Hydrangea quercifolia

Hydrangea quercifolia: un’ortensia dal fiore a pannocchia e dalla foglia lobata, robusta, che può crescere parecchio e creare una folta macchia verde.
Alessandro Mesini
A cura di Alessandro Mesini, Foto A&M Studio
Pubblicato il 29/09/2017 Aggiornato il 29/09/2017

Hydrangea quercifolia dai fiori bianco neveFamiglia: Hydrageniaceae

Hydrangea quercifolia è una pianta che ancora non è apprezzata a pieno dal pubblico per la forma così diversa dal modello di riferimento, quello della macrophylla. Caratterizzata da una ricca vegetazione, fiori molto duraturi, dal fogliame con splendidi colori autunnali, può vivere al sole come in mezz’ombra. È insomma una pianta versatile e ricca che può facilmente essere abbinata ad altri arbusti per realizzare aiuole originali. È originaria delle aree sud-orientali degli Stati Uniti, (Louisiana, Georgia, Alabama, Mississippi, Florida).
Foglie: grandi, lobate, che ricordano quelle della Quercus rubra (Quercia americana) e che permangono a lungo sulla pianta, fino a sfiorare il pieno inverno, assumendo fin dall’autunno una colorazione amaranto, molto ornamentale.
Fiori: bianco neve, compaiono in giugno. L’infiorescenza a pannocchia può essere lunga anche 25 cm e persiste fino all’inverno inoltrato sulla pianta assumendo, come le foglie, venature colorate. Inizialmente è verde e sempre portata eretta, poi, per il peso, può anche ricadere.

Come sceglierla

Non abbiate timore nel scegliere soggetti giovani e di dimensioni contenute, purché non invecchiati, perché in condizioni favorevoli la pianta raggiunge i 120-130 cm di altezza. In Italia esistono diversi vivai specializzati in ortensie, dove trovarla. 
Manutenzione: da giovane la pianta fatica un poco ad attecchire, soprattutto è più sensibile al freddo e va sostenuta con un tutore perché tende ad avere un portamento prostrato.

Scheda pianta: Hydrangea quercifolia

LuceCome tutte le ortensie, mal sopporta il pieno sole delle ore più calde se non è bagnata con generosità, preferite una posizione luminosa ma riparata dalla chioma di un albero che la ombreggi nel mezzogiorno. Perfette per formare una siepe che copra un muro in ombra.
AcquaAl pari delle altre ortensie richiede irrigazioni regolari e costanti, specie nel periodo dell’attecchimento.
TerrenoH. quercifolia dà il meglio in substrati acidi, ricchi di sostanza organica in grado di trattenere l’umidità senza creare ristagni.
Clima e
temperatura
È pianta rustica, in grado di vivere in terreni dove le ortensie comuni soffrirebbero, resiste anche in regioni dagli inverni molto freddi purché posta in posizione ben riparata. La sua maggiore resistenza deriva dal fatto che fiorisce dopo le altre specie e, quindi, risente meno di eventuali gelate tardive.
ConcimePredilige concimazioni organiche alla fine dell’inverno e terreni fertili ricchi di humus.
RiproduzionePer talea, non facile, come per tutte le altre ortensie.
Prezzo:  20 € in vaso di 24 cm di diametro

Foto di Alessandro Mesini

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!