Cane: proteggerlo dal caldo

Con il caldo, non è raro vedere cani affaticati, stanchi che ansimano in maniera preoccupante. Ecco alcuni consigli per non correre seri pericoli.

Roberta Marino
A cura di Roberta Marino
Pubblicato il 06/08/2013 Aggiornato il 06/08/2013
Cane: proteggerlo dal caldo

Tra tutti gli animali da compagnia il cane è forse quello che risente di più del caldo eccessivo. Nonostante la respirazione a bocca aperta gli permetta di abbassare la temperatura corporea, la presenza del pelo e del sottopelo lo espone comunque al rischio di andare incontro a un colpo di calore o di sole. Con il caldo, quindi, non è raro vedere cani affaticati, stanchi, che ansimano in maniera preoccupante. Ecco alcuni consigli per non correre pericoli.

Passeggiate all’aperto

Se possibile, portate a spasso il cane solo nelle ore meno calde (mattina presto o pomeriggio tardi/sera). Nelle ore centrali della giornata, invece, limitate la durata della passeggiata al massimo a 10 minuti.

Attenzione al sole

Il cane che vive in giardino deve avere a disposizione una zona ombreggiata. Se l’animale resta troppo tempo sdraiato al sole può manifestare difficoltà a respirare, va subito spostato in una zona ombreggiata e gli si deve bagnare delicatamente la testa. I cani con il mantello nero sono più a rischio di altri perché il colore del pelo aumenta la rifrazione.

In macchina

Non lasciate a lungo il cane (ma nessun animale in genere) in un’automobile parcheggiata, neppure all’ombra né con i finestrini aperti. Il rischio è di dover correre ai ripari per il “colpo di calore” (nel caso bisogna rivolgersi immediatamente al veterinario).

Acqua e cibo

È importante che l’animale abbia sempre acqua fresca disponibile a volontà. Non lasciare residui di cibo nelle ciotole perché vengono decomposti dai batteri, che con il caldo si sviluppano velocemente, e possono provocare infezioni anche gravi. Potrebbe essere utile variare l’alimentazione, ma sempre sotto consiglio del veterinario, scegliendo alimenti con meno calorie e grassi.

In viaggio

Se possibile evitate le ore più calde per viaggiare; ricordate di portare la ciotola per l’acqua e un piccolo asciugamano per rinfrescare l’animale in caso di necessità. Durante il viaggio in automobile effettuare soste regolari per farlo scendere e bere.

Pelo

D’estate è meglio non tagliarlo: il mantello svolge il ruolo di isolamento termico proteggendolo sia da caldo che da freddo. Il cane non suda.

In spiaggia

Prestate attenzione al sole eccessivo (anche al riverbero). Il cane si può quindi tenere in spiaggia solo se è ventilato e portandosi una tenda nella quale possa ripararsi dal sole. In ogni caso non va mai tenuto in spiaggia un’intera giornata. L’acqua dolce deve essere sempre a disposizione, per dissetarlo e pulirlo dal sale.

Il colpo di calore

Lasciare il cane chiuso in macchina, magari anche solo per pochi minuti (giusto il tempo di fare la spesa), o con i finestrini leggermente aperti o anche all’ombra non preserva il cane dal “colpo di calore”: con le alte temperature estive l’automobile in breve tempo si riscalda parecchio e l’animale rischia la vita. I cani, infatti, non sudano attraverso la pelle come gli esseri umani: manifestano la sensazione di caldo principalmente ansimando e sudando dai polpastrelli delle zampe e dal naso. Se un cane non può espellere sufficientemente il calore, la temperatura interna del corpo comincia a salire. Quando la temperatura raggiunge il limite, i danni al sistema cellulare del corpo e agli organi possono diventare irreversibili. Le razze di cani più a rischio di soffrire del colpo di calore sono quelle brachicefale, ovvero gli animali che possiedono il muso corto e la testa larga, come ad esempio, il pechinese, il carlino, il bulldog e il boxer, che hanno delle difficoltà respiratorie croniche proprie della loro conformazione. In ogni caso, soggetti al colpi di calore possono essere anche i cani anziani, i cuccioli e quelli che non sono in condizioni fisiche ottimali. Se il cane ha avuto un colpo di calore occorre portarlo immediatamente dal veterinario.

 

 

 

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!