Citrus aurantium ‘Corrugata’ – arancio corrugato

Per chi ama gli agrumi dai frutti ornamentali, ecco un arancio dalla buccia particolare.
Alessandro Mesini
A cura di Alessandro Mesini
Pubblicato il 06/12/2021 Aggiornato il 06/12/2021
citrus corrugato

Famiglia: Rutaceae

La mutazione che porta ad avere dei frutti di forma corrugata è apparsa più volte e più volte è stata conservata, così da ottenere diverse forme di agrumi. La varietà ‘Corrugata’ utilizzata come frutto ornamentale si è probabilmente originata dall’incrocio di arancia dolce (Citrus sinensis) e arancia amara (Citrus aurantium). I frutti sono di medie dimensioni e maturano a gennaio, quando diventano di un bel colore aranciato carico. La loro particolarità sta nella buccia dei frutti corrugata in senso longitudinale solo parzialmente irregolare perché le costolature principali si presentano abbastanza regolari. Albero compatto si coltiva con successo anche in vaso. In piena terra ha chioma arrotondata e crescita vigorosa.

  • Foglie: tipiche degli agrumi, sono lanceolate, scure, coriacee e profumate.
  • Fiori: la fioritura bianca e profumatissima si ripete più volte nell’anno. La principale è in primavera.
  • Come scegliere: preferire piante giovani, ben ramificate, con vegetazione ricca e di colore deciso, senza nessun segno di clorosi, macchie o puntinature sulle foglie. Osservare la struttura per capire se il soggetto ha subito tagli pesanti e scartare le piante che potrebbero essere state recuperate con una potatura drastica.
  • Manutenzione: le piante in vaso devono solo essere spuntate eliminando i rami vecchi, spezzati e fuori forma. 

Schede piante: Citrus aurantium ‘Corrugata’ – arancio corrugato

arancio-corrugato

LuceCome tutti gli agrumi, richiede una posizione in piena luce, calda e soleggiata, al riparo di venti freddi dominanti.
AcquaDurante l’estate gli agrumi richiedono molta acqua, ma sempre a temperatura ambiente e senza creare ristagni che sono, insieme al freddo, il peggior nemico di queste piante.
TerrenoSciolto, ben drenato, caldo, privo di ristagni, ricco di sostanza organica.
Clima e
temperatura
Nelle regioni con inverni freddi le piante devono essere coltivate in vaso così da poterle ritirare in autunno in locali luminoso dove la temperatura resti stabile intorno ai 7-8°C. All’aperto sopporta temperature fino a –7°C.
ConcimeDistribuire letame molto maturo in primavera e dopo l’estate prodotti specifici ternari, NPK, equilibrati del tipo 20-20-20, specifici per agrumi.
RiproduzioneSi può provare a riprodurlo utilizzando i semi di frutti maturi. Prelevateli dalla polpa rossa e succosa, lavateli, lasciateli asciugare e poneteli nel terreno a temperatura stabile minima di 15°C. I tempi di germinazione sono piuttosto rapidi, la crescita successiva lenta.
Prezzo: 30 € in vaso di 20 cm di diametro
Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 1 / 5, basato su 1 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!