Comfort e design per letti, comodini e cassettiere

Spazio intimo e raffinato, la zona notte firmata Lema si contraddistingue per il design discreto e raffinato dei suoi letti, comodini e cassettiere.

Contenuto sponsorizzato
Comfort e design per letti, comodini e cassettiere

Creazioni sartoriali perfette per ogni tipo di ambiente, contemporaneo o tradizionale, i letti Lema si contraddistinguono per l’estrema cura del dettaglio, esemplificata in ogni singolo elemento compositivo e strutturale, dai piedini alle cuciture. Arredi dall’estetica sofisticata, perfettamente modulabile sui gusti e sulle esigenze personali, possono essere armoniosamente combinati con tutti i contenitori Lema, per ambienti votati al massimo comfort.

Appoggiati a terra oppure no, prevedono testiere imbottite o di gusto più minimale, e danno vita a un’ampia collezione in continua evoluzione, di cui sono esemplari i tre letti che presentiamo (Dream View, Madama, Theo), interpretazioni di una concezione secondo cui design e materiali concorrono a ricreare spazi rilassanti, morbidamente accoglienti.

Dream View trae ispirazione da atmosfere retrò, rivelandosi estremamente moderno grazie alla testiera irregolare ma simmetrica e all’ampia selezione cromatica dei numerosi rivestimenti tessili disponibili, in contrasto con i sottili piedini in metallo scuro. Madama, anche nella versione con pratico contenitore sottostante, si contraddistingue per la lavorazione capitonné della testiera imbottita, rilettura in chiave moderna del gusto della tradizione. Theo, di taglio decisamente minimale, è realizzato in frassino, in diverse finiture che lasciano tuttavia intravedere le venature del legno; abbina la ricchezza e il calore del legno della struttura, sobria ed elegante, a una testiera inclinata, disponibile oltre che nella versione in legno anche con raffinato rivestimento in tessuto.

Ad arricchire di funzionalità la zona notte, comodini e cassettiere Tip, Luna, Shen: raffinati complementi da mixare e accostare liberamente in modo creativo e personalizzato, seguendo le esigenze e il gusto personali, grazie all’ampia scelta di materiali e di colori. Caratteristica tipica della produzione Lema, che permette di coordinare senza vincoli le diverse collezioni, in un gioco di abbinamenti in cui anche inaspettati elementi in contrappunto possono amplificare l’armoniosità dello stile prevalente.

Clicca per vedere full screen le immagini di Lema (www.lemamobili.com)

(foto1) Il letto Dream View (design Roberto Lazzeroni), ispirato agli stilemi del passato, si contraddistingue per la leggerezza della struttura portante contrapposta alla forza espressiva della testiera dalla forma irregolare ma simmetrica. Con rivestimento in tessuto, ecopelle o pelle, è sostenuto da slanciati piedini in metallo scuro e disponibile in tre diverse larghezze. Misura L 213 x H 99,8 x P 195/173 – P 205/183 – P 215/193 cm.

Il letto Dream View (design Roberto Lazzeroni), ispirato agli stilemi del passato, si contraddistingue per la leggerezza della struttura portante contrapposta alla forza espressiva della testiera dalla forma irregolare ma simmetrica. Con rivestimento in tessuto, ecopelle o pelle, è sostenuto da slanciati piedini in metallo scuro e disponibile in tre diverse larghezze. Misura lunghezza 213 x H 99,8 x larghezza 195/173 – 205/183 – 215/193 cm.

foto5_Shen2_400x300_acf_cropped(foto2) Il letto con contenitore sottostante Madama (Officinadesign Lema) ha forme morbide e rassicuranti, contraddistinte da particolari raffinati: la lavorazione capitonné dell’ampia testiera imbottita, di vago richiamo classico, e il sottile bordo in coda di topo – da scegliere tono su tono o a contrasto (come nella foto) con la tinta del rivestimento – che definisce i volumi del letto. Proposto in tessuto, in pelle o in ecopelle, misura 222 x H 115/30 (testiera/base) x 192 cm. Disponibile anche nelle larghezze 182 e 202 cm nelle versioni senza contenitore. Il comodino Tip (design Daniel Debiasi e Federico Sandri) è il complemento perfetto, dal linguaggio minimalista e contemporaneo, con una sequenza di pieni e vuoti del contrappunto tra il rovere termotrattato della struttura e i frontali dei cassetti nella sofisticata finitura Argilla (oltre che in laccato lucido e opaco o Noce Canaletto).

Il letto con contenitore sottostante Madama (Officinadesign Lema) ha forme morbide e rassicuranti, contraddistinte da particolari raffinati: l’ampia testiera imbottita, di vago richiamo classico che ricorda la lavorazione capitonné, e il sottile bordo a coda di topo – da scegliere tono su tono o a contrasto con la tinta del rivestimento (come nella foto) – definiscono i volumi del letto. Proposto in tessuto, in pelle o in ecopelle, misura 222 x H 115/30 (testiera/base) x 192 cm. Disponibile anche nelle larghezze 182 e 202 cm nelle versioni senza contenitore. Il comodino Tip (design Daniel Debiasi e Federico Sandri), dal linguaggio minimalista e contemporaneo, prevede una sequenza di pieni e vuoti, un vero e proprio contrappunto tra il rovere termotrattato della struttura e la sofisticata finitura Argilla dei frontali dei cassetti (anche disponibili in laccato lucido e opaco o in Noce Canaletto).

(foto3) Theo (design Studio Kairos), letto dalle linee minimali e rigorose, ha una struttura portante sobria ed essenziale, la cui ricchezza si rivela nell’espressività del legno (tinto rovere termotrattato, come nella foto, o frassino laccato carta 750 a poro aperto e laccato nero a poro aperto) e nei dettagli: gambe leggermente svasate a sezione variabile, sostegno della testiera di spessore ridotto, appena inclinata e rivestita in tessuto. Che dà un tocco di morbidezza alla pulizia formale dell’insieme. Misure L 216,5 x H 89 x P 175 e 185 cm.

Theo (design Studio Kairos), letto dalle linee minimali e rigorose, ha una struttura portante sobria ed essenziale, la cui ricchezza si rivela nell’espressività del legno (tinto rovere termotrattato, come nella foto, o frassino laccato carta 750 a poro aperto e laccato nero a poro aperto) e nei dettagli: gambe leggermente svasate a sezione variabile, sostegno di spessore ridotto della testiera. Questa, leggermente inclinata e rivestita in tessuto, stempera il rigore formale dell’insieme con un tocco di morbidezza. Misure L 216,5 x H 89 x P 175 e 185 cm. Con finitura laccata opaca negli oltre quaranta colori Lema, i comodini Shen (design Cairoli&Donzelli).

(foto4) La serie Luna (design Marelli&Molteni) oltre al cassettone alto comprende comodini e contenitore basso, per una famiglia dall’eleganza discreta. La linea sobria e discreta dei volumi geometrici è impreziosita da incisioni laterali, che danno all’insieme una personalità unica, declinata nelle oltre quaranta finiture Lema laccate opache e lucide. Il cassettone alto in foto misura L 65 x H 125 x P 51 cm.

La serie Luna (design Marelli&Molteni), oltre al cassettone alto, comprende comodini e contenitore basso dall’eleganza discreta. La linea sobria dei volumi geometrici è impreziosita da incisioni laterali, che conferiscono all’insieme una personalità unica, declinata nelle oltre quaranta finiture Lema, laccate opache e lucide. Il cassettone alto in foto misura L 65 x H 125 x P 51 cm.

I contenitori per la zona notte Shen (design Cairoli&Donzelli), in versione cassettiera e comodino con finitura laccata opaca negli oltre quaranta colori Lema, nascondono le maniglie basculanti con un elegante gioco grafico, per semplificare l’apertura dei cassetti senza compromettere l’estetica dell’insieme. Il cassettone misura L 127 x H 70 x P 56 cm.

I contenitori per la zona notte Shen (design Cairoli&Donzelli), in versione cassettiera e comodino con finitura laccata opaca negli oltre quaranta colori Lema, nascondono le maniglie basculanti con un elegante gioco grafico, per semplificare l’apertura dei cassetti senza compromettere l’estetica dell’insieme. Il cassettone misura L 127 x H 70 x P 56 cm.

 

Lema Cornershop

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato

Tags:Lema