Tavoli grandi: le soluzioni Lema perfette per i pranzi delle feste

Non solo grazie alle loro ampie dimensioni, i tavoli allungabili Lema giocano il ruolo del perfetto ospite, trasformandosi per accogliere amici e parenti per i pranzi delle feste, nel segno dell’eleganza e della impeccabile funzionalità.
Contenuto sponsorizzato
Tavoli grandi: le soluzioni Lema perfette per i pranzi delle feste
3-Pod (design Francesco Rota)

Arrivano le feste e le nostre case si riempiono di parenti e amici. Le occasioni conviviali si moltiplicano e cresce la voglia di ritrovarsi attorno a un tavolo. Ecco i modelli allungabili Lema per sale da pranzo più ricercate o dallo spirito disinvolto e informale, tutti curati nei dettagli e nelle finiture, nel segno della bellezza, ma non di meno pratici e funzionali: Shade (design Francesco Rota) e Memo (design Piero Lissoni) sono tavoli dalla spiccata presenza scenica, caratterizzati da misure volutamente importanti e dalla contrapposizione tra i piani d’appoggio e l’aspetto scultoreo delle gambe. Un contrappunto armonico – sottolineato dal raffinato gioco di luci e ombre da cui deriva il nome Shade e dalla sensorialità della finitura effetto pietra lavica o rovere termotrattato di Memo – che li rende i perfetti protagonisti di grandi ambienti, di cui si desideri sottolineare la sofisticata essenzialità.

Caratterizzati da una diversa forza espressiva, i tavoli allungabili Dueci (design Ludovica e Roberto Palomba) e Thera (design Marelli e Molteni) sono presenze altrettanto importanti valorizzate dalla matericità del rovere carbone e da spessori rilevanti, più decisi nel caso del primo e maggiormente alleggeriti, grazie ai profili rientranti e alle gambe a sezione triangolare, nel secondo. Tavoli pensati per sale da pranzo di impronta elegantemente calda, giocata sull’estetica dei materiali oltre che sulla funzionalità, pronti a trasformarsi per accogliere senza problemi ospiti in più.

Di segno più contemporaneo 3-Pod (design Francesco Rota) e Wow (design Toan Nguyen), tavoli sofisticati nel dialogo studiato tra la leggerezza dei piani proposti in diversi materiali e la forza dinamica delle basi, progettate rileggendo in chiave assolutamente attuale stilemi della tradizione come il tripode metallico o i nastri di legno piegato. Pensati per zone pranzo più informali e dalle dimensioni più contenute, grazie alla cura del disegno e dei dettagli combinano convivialità e praticità senza perdere in eleganza e armonia dell’insieme.

Clicca sulle immagini Lema (www.lemamobili.com) per vederle full screen. Sotto trovi le foto con le didascalie

 

  • foto1_Lema---Tavolo-Dueci---Design-Ludovica-e-Roberto-Palomba-(a)
  • foto2_Lema---Tavolo-Memo---Design-Piero-Lissoni-(a)
  • foto3_Lema---Tavolo-Shade---Design-Francesco-Rota-(a)
  • foto4_Lema---Tavolo-Thera---Design-Carlo-Marelli-e-Massimo-Molteni---(a)
  • foto5_Lema---Tavolo-3-Pod---Design-Francesco-Rota-(b)
  • foto6_Lema---Tavolo-Wow---Design-Toan-Nguyen--(a)

 

 

 

Dueci (design Ludovica e Roberto Palomba) si allunga fino a un massimo di 260 cm, per adattarsi con facilità al numero di invitati. Rigoroso nel disegno, è caratterizzato da spessori elevati e forte matericità, che lo rendono particolarmente espressivo. E protagonista di una zona pranzo importante, sia nella versione di rovere Carbone in fotografia sia in quella con finitura marmo nero Marquinia, quest’ultima disponibile solo fissa in due diverse dimensioni. L 160 (allungabile fino a 220)/200 (allungabile fino a 260) x H 73 x P 900/1000 cm, versione marmo L 200/260 x H 75 x P 100 cm.

Dueci (design Ludovica e Roberto Palomba) si allunga fino a 260 cm, per adattarsi con facilità al numero di invitati. Rigoroso nel disegno, è caratterizzato da spessori elevati e forte matericità, che lo rendono particolarmente espressivo e protagonista di una zona pranzo importante, sia nella versione in rovere Carbone (nella foto), sia in quella con finitura marmo nero Marquinia, quest’ultima disponibile solo fissa in due diverse dimensioni. Misura L 160 (allungabile fino a 220 cm)/200 (allungabile fino a 260) x H 73 x P 900/1000 cm, versione marmo L 200/260 x H 75 x P 100 cm.

Memo (design Piero Lissoni), con le sue proporzioni volutamente esagerate, è pensato per sale da pranzo di ampie dimensioni e si contraddistingue per un deciso minimalismo, formale e materico: struttura di metallo dal profilo disegnato di chiara ispirazione industriale, proposta in metallo finito color acciaio o laccata color rosso Borgogna, e piano di rovere termotrattato o con finitura pietra lavica. Il piano può essere anche realizzato su misura per lunghezze tra i tre e i quattro metri. L 300/400 x H 74,5 x P 109 cm.

Memo (design Piero Lissoni), con le sue proporzioni volutamente maxi, è pensato per importanti sale da pranzo e si contraddistingue per il deciso minimalismo, formale e materico: struttura di metallo dal profilo disegnato di chiara ispirazione industriale, proposta in metallo finito color acciaio o laccata color rosso, e piano in rovere termotrattato o con finitura pietra lavica. Il piano può essere anche realizzato su misura per lunghezze tra i 3 e i 4 metri. Misura L 300/400 x H 74,5 x P 109 cm.

Shade (design Francesco Rota) ha dimensioni generose e aspetto scultoreo pur con spessori minimi, frutto della presenza di piedi realizzati con fasce metalliche in una calda finitura bronzo disposte a croce asimmetrica. Una piccola sofisticata geometria che genera originali giochi di luce e di ombra – perfetti per una posizione del tavolo a centro stanza – e che si completa con la matericità del sottile piano, disponibile con finitura argilla in due varianti cromatiche o in rovere termotrattato. L 250/350 x H 73 x P 100/109 cm.

Shade (design Francesco Rota) ha dimensioni generose e aspetto scultoreo pur con spessori minimi, frutto della presenza di piedi realizzati con fasce metalliche in una calda finitura bronzo disposte a croce asimmetrica. Una piccola sofisticata geometria che genera originali giochi di luce e di ombra – perfetti per una posizione del tavolo a centro stanza – e che si completa con la matericità del sottile piano, disponibile con finitura argilla in due varianti cromatiche o in rovere termotrattato. Misura L 250/350 x H 73 x P 100/109 cm.

Thera (design Carlo Marelli e Massimo Molteni) trae la sua forza dalla materica espressività del rovere termotrattato, con le venature e le irregolarità a vista, e da una struttura particolarmente studiata negli spessori e nelle geometrie. Allungabile grazie a sofisticati meccanismi nascosti in un vano sotto al piano, è disponibile anche in versione bianca laccata per chi desidera dare all’area pranzo un tratto più minimalista. L 180 (allungabile fino a 240) x H 73 x P 90 cm.

Thera (design Marelli e Molteni) trae la sua forza dalla materica espressività del rovere termotrattato, con le venature e le irregolarità a vista, e da una struttura particolarmente studiata negli spessori e nelle geometrie. Allungabile grazie a sofisticati meccanismi nascosti in un vano sotto al piano, è disponibile anche in versione bianca laccata per chi desidera dare all’area pranzo un tratto più minimalista. Misura L 180 (allungabile fino a 240) x H 73 x P 90 cm.

3-Pod (design Francesco Rota) rilegge in chiave contemporanea il tema del tripode: i sostegni nascono infatti dal disegno sagomato di una struttura metallica verniciata che sostiene un sottilissimo piano rettangolare dagli angoli smussati, laccato nei tanti colori della cartella Lemacolortrend. Di stile assolutamente moderno, nella forma rettangolare – disponibile però anche le versioni più ridotte tonda e sagomata – può avere il piano anche di vetro, che ne esalta la leggerezza. L 280 x H 73,5 (71,7 nella versione vetro) x P 109 (110 vetro) cm.

3-Pod (design Francesco Rota) rilegge in chiave contemporanea il tema del tripode: i sostegni nascono infatti dal disegno sagomato di una struttura metallica verniciata che sostiene un sottilissimo piano rettangolare dagli angoli smussati, laccato negli oltre 40 colori opachi della collezione Lema. Di stile assolutamente moderno, nella forma rettangolare – disponibili però anche le versioni più piccole, tonda e sagomata – può avere il piano anche di vetro, che ne esalta la leggerezza. Misura L 280 x H 73,1 (71,7 nella versione vetro) x P 109 (110 vetro) cm.

Wow (design Toan Nguyen), misurato nelle dimensioni e nell’essenzialità geometrica del piano, rivela una inaspettata forza espressiva nel movimento sinuoso della base, quasi una scultura ottenuta con un nastro di legno piegato. Perfetto per sale da pranzo dal carattere deciso, seppure di dimensioni non esagerate, è disponibile nella sola versione tonda, di legno termotrattato. Ø 160/180 x H 73 cm.

Wow (design Toan Nguyen), misurato nelle dimensioni e nell’essenzialità geometrica del piano, rivela un’inaspettata forza espressiva nel movimento sinuoso della base, quasi una scultura ottenuta con un nastro di legno piegato. Perfetto per sale da pranzo dal carattere deciso, seppure di dimensioni non esagerate, è disponibile in versione tonda, in rovere termotrattato. Misura Ø 160/180 x H 73 cm.

Contenuto sponsorizzato

Contenuto sponsorizzato