Divani Lema: l’interpretazione del comfort

La collezione dei divani Lema, improntata al comfort e alla bellezza, alla razionalità e all’eleganza, è frutto di un equilibrato mix di tecnologia industriale e di quel saper fare tipico del Made in Italy. Sette soluzioni in grigio, raffinate e di tendenza.
Contenuto sponsorizzato
Divani Lema: l’interpretazione del comfort

La collezione di divani Lema traduce in comfort lo spirito di leggera e discreta eleganza che contraddistingue tutta la produzione dell’azienda. Progetti differenti per carattere e proporzioni, firmati dal centro di ricerca interno Officinadesign Lema o da importanti protagonisti del design internazionale, tutti accomunati dalla qualità elevata e da un’estrema cura dei dettagli, grazie al mix distintivo tra raffinate lavorazioni sartoriali e avanzate tecnologie industriali. Accoglienza e convivialità, relax e calore sono le parole chiave di questa “morbida” collezione, pensata per soddisfare esigenze e concezioni del comfort diverse. Grazie anche alla modularità, per alcuni modelli, e all’ampissima varietà di rivestimenti. 

Aberdeen, dalla seduta ampia e confortevole, deriva da una rilettura degli stilemi del divano classico che Lema ripropone con componenti tecnicamente innovative, come l’imbottitura di poliuretano e fibra ecologica anallergica. Si caratterizza per i dettagli sartoriali e le ruote anteriori dal vago sapore industriale. Disponibile anche con piedini anteriori in legnoBrick Lane si distingue per la pulizia formale delle sue linee squadrate contrapposta all’avvolgente morbidezza. Nasconde un movimento dalla tecnologia avanzata che permette di inclinare lo schienale e di avanzare la seduta per il massimo del comfort. I braccioli, sui quali appoggiare la testa come fossero soffici cuscini, possono trasformarsi anche in sedute aggiuntive grazie ai loro ampi volumi

Cloud è un sistema di sedute da comporre a piacere per dare vita a morbide composizioni, in sintonia con ambienti giorno di segno contemporaneo, grazie alla possibilità di scegliere tra undici moduli e tre tipologie di braccioli, di dimensioni, forma e altezza differenti, tutti proposti in numerosi abbinamenti cromatici per potenziarne la personalizzazione e il comfort. Jermyn, progetto di gusto assolutamente metropolitano e nel contempo raffinatamente sartoriale, è la traduzione di un preciso lavoro di ricerca sulle proporzioni e sulla qualità: la struttura portante sostiene come una corolla aperta una serie di morbidi cuscini, che ne sottolineano la leggera inclinazione invogliando all’abbandono. 

Mustique ha volumi geometricamente rigorosi con cuscini che rispettano la regolarità proporzionale del parallelepipedo, valorizzati da dettagli inaspettati: la particolare cucitura pizzicata, il gioco calibrato di incastri tra seduta e schienale e tra base e bracciolo, la struttura portante di metallo lucido dal profilo disegnato particolarmente sottile a sostegno di un altrettanto esile pianale imbottito. 

Snap è un articolato sistema di sedute contraddistinte da misure importanti e ritmate dallo schienale imbottito, che diventa anche cuscino. I volumi si sollevano solo leggermente da terra grazie a quattro sottili piedini in metallo a L, dettagli sofisticati che ne sottolineano l’eleganza minimale. 

Yard è espressione anche negli imbottiti della vocazione alla modularità che da sempre rappresenta il DNA del marchio Lema: i volumi imbottiti possono infatti integrare piani di appoggio, mensole, tavolini e contenitori per dare vita a composizioni multifunzionali sempre diverse e personalizzate. La struttura portante a vista, di metallo rivestito con piedi giuntati da agganci a sezione triangolare, sostiene elementi imbottiti e accessori, ricreando un’architettura del comfort proporzionata, elegante e curata.

Clicca sulle immagini di Lema (www.lemamobili.com) per vederle full screen

  • Lema---Divano-Brick-Lane---Design-Christophe-Pillet
  • foto7_Lema---Divano-Yard---3
  • foto6_Lema---Divano-Snap---3
  • foto4_Lema---Divano-Mustique---2
  • foto3_Lema---Divano-Jermyn---1
  • foto2_Lema---Divano-Cloud---4
  • foto1_Lema---Divano-Aberdeen---2
Aberdeen (design Officinadesign Lema), disponibile nella versione a due o tre posti, ha forme di gusto classico, valorizzate da raffinati dettagli sartoriali come il rivestimento ripiegato sul bracciolo o la cucitura a coda di topo dei cuscini. Il comfort della seduta, ampia e accogliente, è assicurato dall’imbottitura di poliuretano con aggiunta di una speciale fibra anallergica ed ecologica.

Aberdeen (design Officinadesign Lema), disponibile nella versione a due o tre posti, ha forme di gusto classico, valorizzate da raffinati dettagli sartoriali come il rivestimento ripiegato sul bracciolo o la cucitura a coda di topo dei cuscini. Il comfort della seduta, ampia e accogliente, è assicurato dall’imbottitura di poliuretano con aggiunta di una speciale fibra anallergica ed ecologica. Nella foto la versione con ruote anteriori.

(foto1A) Brick Lane (design Christophe Pillet) si distingue per la pulizia formale dei volumi squadrati contrapposta a una avvolgente morbidezza. Con base a filo terra, componibile e a due o a tre posti, questo divano cela un movimento dalla tecnologia avanzata che permette di inclinare lo schienale e avanzare la seduta per il massimo del comfort.

Brick Lane (design Christophe Pillet) si distingue per la pulizia formale dei volumi squadrati contrapposta a una avvolgente morbidezza. Con base a filo pavimento, a due o a tre posti, questo divano cela un meccanismo che permette di inclinare lo schienale e avanzare la seduta per il massimo del comfort. Forme morbide e ampie anche per i braccioli che possono trasformarsi in sedute aggiuntive o fungere da soffici cuscini per un relax assoluto.

Cloud (design Francesco Rota) è declinato in un’ampia varietà di elementi, progettati per dare vita a composizioni personali in armonia con lo spazio circostante. Un grande gioco di forme libere e accostabili che si arricchisce di undici moduli e tre tipologie di braccioli, di dimensione, forma e altezza differenti. Il modulo centrale può diventare elemento terminale e viceversa oppure staccarsi per trasformarsi in pouf, mentre lo schienale funziona anche come fianco o separatore tra due sedute.

Cloud (design Francesco Rota) è declinato in un’ampia varietà di elementi, progettati per dare vita a composizioni personalizzate in armonia con lo spazio circostante. Un grande gioco di forme libere e accostabili dato da undici moduli e tre tipologie di braccioli, di dimensione, forma e altezza differenti. Il modulo centrale può diventare elemento terminale e viceversa oppure staccarsi per trasformarsi in pouf, mentre lo schienale funziona anche come fianco o separatore tra due sedute.

Jermyn (design Gordon Guillaumier), dal disegno curato e dalla fattura pregiata come rivela il suo nome (l’omonima strada londinese sede dei più importanti marchi di sartoria), ha braccioli e schienale a corolla leggermente inclinati, impreziositi da cuciture che ne segnano in modo marcato i profili. I piedini di metallo bronzato realizzati in fusione sollevano da terra i volumi, rendendo più aereo ed elegante l’insieme.

Jermyn (design Gordon Guillaumier), dal disegno curato e dalla fattura pregiata, come rivela il suo nome (l’omonima strada londinese sede dei più importanti marchi di sartoria), ha braccioli e schienale a corolla leggermente inclinati, impreziositi da cuciture che ne segnano in modo marcato i profili. I piedini di metallo bronzato, realizzati in fusione, sollevano da terra i volumi, rendendo più aereo ed elegante l’insieme.

Mustique (design Gordon Guillaumier) è stato progettato ispirandosi alla piccola isola da cui trae il nome, luogo di relax e di vacanza dello spirito. Spazioso, elegante e accogliente grazie alla morbidezza dei grandi cuscini rettangolari, ha una struttura portante di profilato metallico lucido, dalla sezione sottile, che sostiene la base imbottita del divano. Ed è impreziosito da rivestimenti con cucitura pizzicata e cuscini aggiuntivi alti, inclinati per assecondare al meglio la postura della schiena.

Mustique (design Gordon Guillaumier) è stato progettato ispirandosi alla piccola isola da cui trae il nome, luogo di relax e di vacanza dello spirito. Spazioso, elegante e accogliente, grazie alla morbidezza dei grandi cuscini rettangolari, ha una struttura portante di profilato metallico lucido, dalla sezione sottile, che sostiene la base imbottita del divano. È impreziosito da rivestimenti con cucitura pizzicata e cuscini aggiuntivi alti, inclinati per assecondare al meglio la postura della schiena.

Snap (design Francesco Rota) è un sistema di imbottiti a terra che permette soluzioni compositive altamente personalizzate, sia lineari sia angolari, grazie a chaise longue, pouf, sedute, elementi centrali e terminali. La geometria rigorosa dei volumi è ritmata dallo schienale imbottito, funzionante anche da cuscino, e staccata solo leggermente da terra da quattro piedini in metallo cromato o brunito a forma di L della stessa larghezza del bracciolo, dettagli sofisticati che ne sottolineano l’eleganza minimale.

Snap (design Francesco Rota) è un sistema di imbottiti a terra che permette soluzioni compositive altamente personalizzate, sia lineari sia angolari, grazie a chaise-longue, pouf, sedute, elementi centrali e terminali. La geometria rigorosa dei volumi è ritmata dallo schienale imbottito e dall’eleganza minimale di dettagli sofisticati, come i piedini in metallo cromato o brunito a forma di L, larghi come il bracciolo.

Yard (design Francesco Rota) è un divano multifunzionale, che può essere arricchito da piani di appoggio, mensole, tavolini, contenitori. Accessori e cuscini sono sostenuti da una struttura a vista in metallo rivestito di tessuto, sollevata da terra da piedi giuntati da agganci a sezione triangolare. Poliuretano e piuma dei cuscini garantiscono un comfort ottimale, accresciuto dalle dimensioni generose di seduta e schienale.

Yard (design Francesco Rota) è un divano multifunzionale, che può essere arricchito da piani di appoggio, mensole, tavolini, contenitori. Accessori e cuscini sono sostenuti da una struttura a vista in metallo rivestito di tessuto, sollevata da terra da piedi giuntati da agganci a sezione triangolare. Poliuretano e piuma dei cuscini garantiscono un comfort ottimale, accresciuto dalle dimensioni generose di seduta e schienale.

 

 

 

Contenuto sponsorizzato