Progetto “due stanze in una”: in soggiorno lo studio, in camera la zona wellness

Come ricavare una stanza nella stanza senza lavori murari? Ecco il progetto di un intero appartamento, con home office nel living e zona benessere nella camera, ricavati con soluzioni d'arredo.

Contenuto sponsorizzato
Progetto “due stanze in una”: in soggiorno lo studio, in camera la zona wellness

Un progetto di interior design può potenziare la funzionalità di un’abitazione e valorizzarne gli spazi, senza dover necessariamente ripensare il layout distributivo con interventi radicali. Al posto di nuove partizioni murarie, infatti, si possono prevedere soluzioni d’arredo flessibili ed eleganti, che rendano possibile la definizione di nuovi ambienti in modo veloce, pratico e raffinato, senza interventi strutturali. Questo l’obiettivo del progetto che vi presentiamo, realizzato dall’architetto Elisa Coffinardi per sfruttare parte dello spazio del soggiorno per un angolo studio, gradevole e appartato per quanto aperto e comunicante con il living, e parte della camera per avere una zona wellness da dedicare al benessere.

pianta pulita lema

 

hd ok1

Tutto di Lema: Armadio al Centimetro (Officinadesign Lema), librerie Selecta (Officinadesign Lema), scrittoio Novelist (design Christophe Pillet), poltroncina Tabby (design Gordon Guillaumier), Divano Cloud (design Francesco Rota), tavolino Mr.Zheng (design Roberto Lazzeroni), tavolo Thera (design Marelli e Molteni), sedie Bea e madia Rainbow (design Roberto Lazzeroni).

Nell’ampio soggiorno dell’appartamento, grazie al progetto di interior design, è stato ricavato un angolo appartato per lo studio e il lavoro, con due composizioni su misura del sistema Selecta, a tutta altezza e in versione rovere Carbone, freestanding e bifacciali per sfruttare pienamente le capacità contenitive da entrambi i lati, con vani a giorno o chiusi da ante che ne movimentano la superficie. Nel nuovo ambiente ottenuto per l’home office, spicca il sofisticato e funzionale scrittoio Novelist (misure L 145 x P 61 x H 75,5  cm), che rilegge stilemi del passato in chiave contemporanea: il piano di prezioso noce Canaletto è arricchito da cassettini laterali e vano portamatite a scomparsa ed è sostenuto da gambe incrociate di metallo cromato lucido. In abbinamento è scelta la poltroncina imbottita Tabby (misure L 62 x P 54 x H 74,5 cm), con seduta a corolla e schienale sfoderabili, di gusto classico ma allo stesso tempo contemporaneo. A sinistra, della libreria, un armadio al Centimetro in laccato bianco accoglie cappotti e giacche, proprio vicino all’ingresso dell’abitazione.

Protagonista del relax in soggiorno, è invece il divano Cloud, che grazie alla varietà di elementi permette di ottenere composizioni su misura, adatte alle diverse esigenze di comfort e di spazio, da scegliere anche con rivestimenti e colori a contrasto. Vicino agli imbottiti, il tavolino Mr. Zheng (misure Ø 120 x H 34 cm), elegante e di ispirazione orientale, ha piano materico laccato, sostenuto da una struttura in tondino d’acciaio, caratterizzata da un gioco simmetrico di incastri a effetto bambù.

Nell’area pranzo sullo sfondo, il tavolo Thera (misure L 200 x H 73 x P 90 cm), scelto per gli spessori importanti e le superfici calde e raffinate del rovere termotrattato, è allungabile grazie a meccanismi tecnici nascosti nella parte inferiore del piano stesso. In abbinamento, poltroncine Bea (misure L 55,5 x H 47/75,5 x P 52,5 cm) dallo spirito vintage, comode e eleganti grazie alle proporzioni misurate e avvolgenti, e madia Rainbow (misure L 225 x H 70 x P 50 cm), arredo classico reinterpretato in chiave contemporanea, dotato di pratiche ante che si aprono a 180°.

 

hd ok 2

Camera con zona wellness ricavata dietro l’Armadio al Centimetro Dandy, di Officinadesign Lema come il letto Picolit.

Nella camera da letto matrimoniale, l’Armadio al Centimetro Dandy, a tutta altezza su misura, viene sfruttato come divisorio per ricavare alle sue spalle un’intima e nascosta zona wellness. L’armadio, che nella finitura scelta richiama l’essenzialità e la purezza dello stile orientale, si contraddistingue per le eleganti ante a battente dal frame perimetrale in metallo verniciato bronzo e vetro trasparente, che ne alleggerisce la presenza (disponibile anche serigrafato ad effetto garzato, retrolaccato in varie tinte o in originali rivestimenti decorativi tessili). Gli interni – qui larice grigio – offrono svariati accessori per un’organizzazione ottimale e personalizzata, come scarpiere in vetro con luce incorporata, teche con top in vetro e vassoi estraibili a scomparti in ecopelle, ripiani in vetro.

Perfetto contrappunto, il letto tessile Picolit, caratterizzato dalla trama materica del rivestimento in tessuto. Sfoderabile e disponibile in quattro diverse larghezze, con testata leggermente imbottita e trapuntatura geometrica, nel progetto è stato scelto nella versione larga 179 cm, con rete a sollevamento e sottostante vano contenitore (misure possibili L 149/169/179/189 x H 90 x P 216 cm).

Planimetria del progetto e legenda

pianta numeri lemaClicca sulle parole in blu per vedere delle alternative d’’arredo: 1 Armadio al Centimetro – 2 Libreria Selecta – 3 Zona studio – 4 Scrittoio Novelist con poltroncina Tabby – 5 Soggiorno – 6 Divano Cloud – 7 Tavolino Mr. Zheng – 8 Tavolo Thera con sedie Bea – 9 Madia Rainbow-  10 Cucina – 11 Bagno – 12 Camera matrimoniale – 13 Letto Picolit – 14 Zona wellness – 15 Cameretta

 

Progetto con arredi Lema (www.lemamobili.com): guarda la gallery

 

 

Contenuto sponsorizzato