Arredare il soggiorno: il design Lema per un’atmosfera calda e accogliente

Il living è un ambiente dove convivialità e relax devono convivere in modo armonico. Vi proponiamo il progetto d'arredo di un soggiorno raffinato, ma al contempo caldo e confortevole, in cui domina il sistema giorno Selecta di Lema. Per la sua versatilità, è adatto a ogni tipo di spazio perché, come un mobile di accurata fattura artigianale, può essere realizzato su misura.

Contenuto sponsorizzato
Arredare il soggiorno: il design Lema per un’atmosfera calda e accogliente

Vi presentiamo un progetto d’arredo per un living, con un lato interamente occupato da vetrate che si affacciano sul giardino interno della casa. Nel soggiorno si devono prevedere una comoda zona conversazione, un’ampia parete attrezzata per contenere ed esporre, un conviviale spazio da dedicare al pranzo. Ma quale disposizione dare agli arredi e soprattutto quali pezzi dedicare alle diverse funzioni? Abbiamo chiesto all’architetto Elisa Coffinardi un progetto di interior design per un ambiente luminoso e rilassante, in ”dialogo” con il verde degli esterni.

Nell’abitazione, il soffitto spiovente con travi a vista (per la sua forma e l’altezza) e il parquet in tavole di legno antico trattato conferiscono all’ambiente un aspetto “naturale” e caldo. Per l’arredo si vuole puntare su elementi moderni mixati ad altri di sapore più classico, per un gradevole e sfumato effetto di contrasto. Lema con la sua vasta collezione dall’innata eleganza e dal mood contemporaneo è la risposta perfetta a questa esigenza. 
Il sistema Selecta, che si distingue per la versatile flessibilità, è stato utilizzato per realizzare una libreria a tutta parete, che sfrutta completamente lo spazio a disposizione sia in larghezza che in altezza e si sviluppa in un gioco di vuoti e pieni, che offrono ampio spazio per contenere senza appesantire troppo l’insieme, lasciando numerosi vani a giorno e un grande spazio per la tv.

La scelta delle finiture è caduta sul rovere carbone per la struttura e sul laccato opaco a tinta neutra per le ante, cromatismi che contrastano con il legno a pavimento e soffitto. 
Il divano, da sistemare a centro stanza, doveva avere forme morbide ma moderne, con uno schienale che non “chiudesse” troppo la visuale: si è optato per Cloud di Francesco Rota, in tessuto di colore grigio, in una versione lineare ma asimmetrica che rende più dinamico lo spazio. A terra un tappeto nella stessa tonalità, ma di gradazione più scura, valorizza l’imbottito con un tenue gioco di contrasto. Accanto al divano, una coppia di tavolini Flowers disegnati da Roberto Lazzeroni, di differenti dimensioni, conferisce all’ambiente leggerezza grazie alla linea elegante e alla tinta neutra scelta per il piano, leggermente più scura delle ante del programma a parete. La zona relax è poi completata da un camino con cornice classica che dona un ulteriore tocco di raffinatezza alla stanza. Sopra il focolare, la parete è decorata con una carta da parati a effetto vintage e illuminata da un’applique in vetro.

Nella zona pranzo il tavolo è il modello Shade, sempre di Rota. Scenografico, di grandi dimensioni, è allo stesso tempo visivamente leggero in virtù dello spessore extra sottile del piano. Moderno e di design, con gambe in metallo dalla calda finitura bronzo, ha il piano in finitura argilla, materiale naturale, color sabbia come i tavolini. Si abbina alle poltroncine Lucy di Roberto Lazzeroni, in pelle color sabbia e gambe in legno rovere carbone. Completano questo spazio, sulla parete di fondo, una coppia di vetrine Galerist di Christophe Pillet: scelte per la loro elegante trasparenza e leggerezza, con struttura in alluminio e vetro extrachiaro, valorizzano il contenuto esposto sui ripiani, rendendolo protagonista come in una galleria d’arte. Ultimo e non meno importante, l’effetto scenografico della sospensione di design che scende dal colmo della copertura al centro del tavolo.

 Clicca sulle ambientazioni Lema (www.lemamobili.com) per vederle full screen. Più sotto, trovi le foto con didascalia

 

2-progetto-soggiorno-Lema-Selecta-2

Ambientazione con sistema giorno modulare Selecta, design Officinadesign Lema, nelle finiture rovere carbone e laccato tinta neutra. Il divano Cloud di Francesco Rota con rivestimento grigio è completato da tavolini Flowers di Roberto Lazzeroni con piani color sabbia 910. A destra, vetrine Galerist di Christophe Pillet. Tutto Lema.

progetto-soggiorno-Lema-Selecta-1

In primo piano, la zona pranzo è arredata con il tavolo Shade disegnato da Francesco Rota, dalle importanti dimensioni 350 x 100 cm con struttura in metallo finitura bronzo. Le poltroncine sono il modello Lucy di Roberto Lazzeroni in pelle color sabbia, con gambe rovere carbone, come la libreria. Tutto Lema. Di Catellani&Smith, la sospensione luminosa Fil de Fer. Sullo sfondo, la parete con il caminetto è rivestita con carta da parati di Inkiostrobianco; l’applique è la Caboche di Foscarini.

 

Lema Cornershop

Contenuto sponsorizzato

Tags:Lema