Lucernari: come mantenerli in perfetta efficienza

Materiali all'avanguardia e battenti con rotazione a 180° facilitano la pulizia del lucernario anche nei punti più difficili.

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 06/03/2015 Aggiornato il 06/03/2015
Lucernari: come mantenerli in perfetta efficienza
Finestra a bilico manuale GGU di Velux

Una delle domande più frequenti che riguardano l’installazione di una finestra per tetti riguarda la sua manutenzione. Non potrebbe essere diversamente, se pensiamo che questo particolare tipo di serramento è sottoposto a sollecitazioni in genere superiori rispetto a quelle delle classiche finestre e la sua durata nel tempo dipende – in primis – dalla qualità delle materie prime con le quali è stata realizzata ma anche da adeguati interventi di cura periodica.

Soprattutto se la mansarda deve costituire un vero e proprio ampliamento dell’abitazione, è consigliabile orientarsi su prodotti di qualità, in grado di garantire alte prestazioni nel tempo. Nei modelli top di gamma la struttura è realizzata in materiale termotrattato e studiata per resistere agli sbalzi termici, mentre le guarnizioni ad alta tenuta garantiscono la perfetta aderenza e l’impermeabilità di tutto il perimetro all’aria e all’acqua.

Con il passare del tempo, tuttavia, le guarnizioni possono diventare rigide e poco aderenti. Per prolungare la loro vita, una volta l’anno, è consigliato passarle con silicone spray, evitando il contatto diretto tra silicone e legno. Per mantenere un buon scorrimento della finestra, inoltre, le cerniere andrebbero trattate periodicamente con grasso specifico (alcune aziende prevedono kit di manutenzione da acquistare separatamente).

Per quanto riguarda la pulizia, la tecnologia si è evoluta per semplificare le operazioni ordinarie. Uno speciale meccanismo consente in alcuni modelli l’apertura del battente a 180°. L’assenza di giunture e fessure dei telai a stampo unico facilita ulteriormente la pulizia. Per detergere il vetro è sufficiente utilizzare un panno soffice leggermente inumidito con acqua, una pelle di daino, una spugna non abrasiva o un tergivetro non metallico. Nel caso di vetri molto sporchi è possibile utilizzare i normali detergenti per la casa, evitando quelli abrasivi e i prodotti chimici. L’uso del detergente è utile anche per addolcire l’acqua nel caso sia molto calcarea.

velux GGU

La finestra a bilico manuale GGU di Velux prevede una rotazione del battente di 180° per la pulizia del vetro esterno. L’anima in legno è rivestita di poliuretano bianco; il design estremamente essenziale si adatta a tutti gli ambienti, dai più moderni con tetto in laterocemento, a quelli più classici con tetto in legno. Nella dimensione L 55 x H 78 cm prezzo a partire da 298 euro + Iva. www.velux.it

 

 

 

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!