Come illuminare una stanza senza finestre

La luce naturale è fondamentale per il benessere dell'organismo, ma se un'abitazione presenta vani senza finestre o ambienti poco illuminati, esistono interessanti soluzioni per ovviare al problema. Dai tunnel solari ai sistemi high-tech in grado di ricreare l’esperienza del cielo e del sole in ogni ambiente.
Stefania Lobosco
A cura di Stefania Lobosco
Pubblicato il 04/04/2020 Aggiornato il 04/04/2020
ricreare luce naturale in una stanza senza finestre con Coelux 45 HC Array

La luce in casa è di fondamentale importanza per il benessere psico-fisico. Una buona illuminazione, infatti, migliora l’umore, mette allegria e crea un’atmosfera serena e rilassante. Ma cosa si può fare a dare luce a un vano senza illuminazione naturale, privo di finestre?

Nella progettazione della pianta di una casa alcuni vani come quelli non destinati alla permanenza di persone (corridoi, antibagni, disimpegni, cabine armadio, ripostiglio, ma anche bagni ciechi) possono non avere finestre ovvero la legge non ne richiede la presenza obbligatoria. Ancora più importante quindi che l’illuminazione artificiale sia bene progettata e che si mettano in atto altre soluzioni per ovviare alla mancanza di luce, anche solo a livello di mero effetto estetico.

Infatti, oltre a lampade, faretti, strisce led e ad altri apparecchi per illuminare le stanze con la luce artificiale, esistono interessanti soluzioni per portare o ricreare la luce naturale anche nelle aree più buie e donare così comfort all’ambiente, si tratta dei cosiddetti pozzi luce.

L’importanza della luce naturale per il benessere psicofisico

La luce è fonte di vita, infatti, l’esposizione alla luce naturale migliora il nostro benessere psicofisico, rinforza il sistema immunitario, migliora il sonno e l’umore, riduce il rischio di malattie da stress cronico e permette all’organismo di produrre vitamina D, di fondamentale importanza per favorire l’assorbimento di calcio e fosforo nel sangue e proteggere la salute delle ossa.

Nonostante ciò, da un sondaggio commissionato da Velux a YouGov è emerso che trascorriamo circa il 90% del tempo in spazi chiusi – uffici, scuole, case, palestre, etc. – per un totale di quasi 22 ore al giorno.

Dato che la luce, quindi, favorisce il benessere del sistema neurovegetativo e dona forza all’organismo, è necessario ripensare il nostro stile di vita e gli ambienti in cui viviamo. In fase di acquisto della casa, infatti, è importante valutare l’esposizione e la presenza di finestre in ogni stanza sia per garantire l’ingresso della luce del sole sia per una buona ventilazione dell’ambiente per il ricambio di aria. Ma qualora fosse presente una stanza senza finestre, esistono comunque delle buone soluzioni per ovviare al problema.

Portare la luce naturale in casa con il tunnel solare

Un ottimo modo per illuminare una stanza senza finestre senza ricorrere all’energia elettrica è il tunnel solare o anche conosciuto come lucernario tubolare. Questo, infatti, si rivela la soluzione ideale per portare la luce nei locali in cui non sia possibile prevedere delle aperture verso l’esterno e non ci siano finestre o lucernari.

Consiste in un condotto tubolare in grado di convogliare la luce solare dall’esterno, anche a notevole distanza, proiettandola nella stanza che si intende illuminare, in base ai principi di riflessione e rifrazione.

I tunnel solari permettono, quindi, di godere dei numerosi benefici della luce naturale, di risparmiare energia elettrica, e sono abbastanza semplici da installare anche in edifici preesistenti. Naturalmente, per quanto i tunnel solari siano in grado di produrre un’intensità luminosa pari a 500 lux, il livello di luce nella stanza in cui sono installati è correlato alla fascia oraria e alle condizioni atmosferiche.

Il tubo è fornito in diverse dimensioni (lunghezza e diametro), in modo da rispondere efficacemente all’esigenza di illuminazione di ogni ambiente. L’installazione non richiede complesse opere murarie e può essere effettuata sul tetto o a parete.

Tunnel Solare per Tetti a Falda VELUX Come portare la luce solare in una stanza senza finestre

L’innovativo tunnel solare di Velux illumina di luce naturale spazi in cui altrimenti sarebbe necessario ricorrere alla luce artificiale. Ambienti bui come corridoi, ripostigli, bagni ciechi o cabine armadio, possono godere così del comfort e del benessere garantiti dalla luce naturale. Anche in una giornata nuvolosa, il tunnel solare fornisce più luce di una lampadina da 60W. È disponibile con diametro da 25 o 35 cm. La resa è ottimale con distanze fino a 10 metri. Nella versione per tetti a falda, il tunnel è dotato di captatore esterno in vetro temprato autopulente che si integra perfettamente nel tetto; nella versione per tetti piani, il tunnel solare è invece completo di captatore esterno con basamento isolato in PVC estruso ad alta densità e cupolino in acrilico trasparente. Questo tunnel solare è dotato di accessori che ne ampliano le possibilità d’uso, così ad esempio il kit luce permette di sfruttare il foro per illuminare gli ambienti anche quando non c’è luce. Prezzo del tunnel solare per tetti a falda con copertura sagomata circa 408 euro (diametro 25 cm). www.velux.it

I sistemi high-tech che ricreano l’effetto della luce naturale in casa

Sembra sole e invece è luce artificiale… Se in casa ci sono spazi privi di finestre in cui non è possibile portare la luce naturale in casa, si può optare per sistemi rivoluzionari e altamente tecnologici, in grado di ricreare l’esperienza del cielo e del sole all’interno delle abitazioni. Questi sistemi high-tech consentono di configurare la luce secondo le diverse esigenze, ricreando un’atmosfera totalmente naturale e confortevole negli spazi indoor. Non si tratta quindi di normali fonti di luce artificiale come lampadine, led, etc., ma di una struttura che crea una luce affine a quella naturale, realizzata in modo da riprodurre la presenza della luce solare, creare l’illusione del movimento e simulare il buio della notte, con un effetto finale di grande realismo.

CoeLux LS Array Luce artificiale per stanze senza finestre che simula luce naturale

Perfetto per gli spazi privi di finestre, CoeLux LS Array si presenta come una lunga finestra, in cui compare un sole dai contorni sfumati che sembra seguire l’osservatore, un gioco di ottiche crea l’illusione di un lieve movimento che conferisce realismo su tutta la lunghezza del sistema. La dimmerabillità della luce, fino allo 0,1%, permette di configurarne l’intensità secondo le esigenze dell’utente, ricreando così un’atmosfera sempre diversa naturale e confortevole. Questo sistema consente di creare lunghi corridoi di cielo e di installarlo in molteplici modalità, ogni singolo modulo infatti è interrotto da un piccolo elemento geometrico che divide la finestra in due parti uguali. Lo spot a parete, intervallato da piccole zone d’ombra, conferisce un effetto realistico alla composizione, creando interessanti giochi di luce. www.coelux.com

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 4 / 5, basato su 4 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!