Sopraelevare un edificio esistente: quali i materiali e i sistemi?

Giovanna Strino
A cura di Giovanna Strino
Pubblicato il 05/04/2018 Aggiornato il 05/08/2018

Per sopraelevare o ampliare un edificio, quali sono le soluzioni adatte? Alla domanda di diversi lettori rispondono gli esperti del settore, con due esempi concreti.

sopraelevazione

Per sopraelevare un edificio esistente e per interventi di ampliamento, ci sono materiali che più di altri risultano particolarmente vantaggiosi?  E quali sono le tecniche costruttive a minore impatto, che possono accorciare i tempi di cantiere?

A queste domande, che alcuni lettori ci hanno posto, rispondono gli esperti di Vario Haus, azienda del settore costruzioni in legno, materiale che oggi è considerato “il trend dell’architettura contemporanea residenziale” grazie alla riscoperta delle sue molteplici performance.

Grazie alla leggerezza, alla stabilità, alla versatilità e alla tenuta agli eventi sismici, il legno è particolarmente indicato quando si deve sopraelevare o ampliare un edificio. Le prestazioni che il materiale offre sono poi ampiamente potenziate nel sistema a telaio, una tecnologia di costruzione, che si avvale tra l’altro del processo di prefabbricazione, ormai collaudata nelle nuove edificazioni, che si rivela risolutiva anche quando si deve sopraelevare o ampliare. Veloce da posare, il legno garantisce, inoltre, interventi dal forte impatto estetico, confortevoli e con prestazioni energetiche eccezionali.

Gli interventi per sopraelevare o ampliare gli edifici esistenti trovano la loro migliore risposta nel sistema a telaio in legno anche perché il peso dell’involucro di tale struttura è di circa un terzo di quello di una struttura tradizionale. Questa caratteristica del legno riduce anche i problemi di consolidamento strutturale delle fondazioni e di norma anche i costi. Il legno garantisce inoltre grande varietà a livello architettonico e la massima sicurezza, anche in zona sismica, dove si sconsiglia di appesantire inutilmente le strutture con opere per sopraelevare che utilizzano materiali non leggeri.

Inoltre, sopraelevare o ampliare con il sistema costruttivo in legno a telaio, è molto più rapido che ricorrere a materiali e tecnologie tradizionali e il committente può contare sempre su tempi e costi certi. In poche settimane la soluzione può essere prodotta ed installata. La prefabbricazione consente di portare in cantiere strutture precise al millimetro, che devono solo essere montate, evitando i classici imprevisti e costi aggiuntivi del cantiere tradizionale.

Dal punto di vista burocratico, l’iter autorizzativo per sopraelevare o ampliare in legno non differisce rispetto alle sopraelevazioni realizzate con tecniche tradizionali. La prefabbricazione in legno fornisce invece vantaggi rappresentati dai valori di efficienza energetica molto spinta, che consentono di calcolare il volume realizzabile non solo scomputando l’involucro ma addirittura anche usufruendo dell’incentivo volumetrico del 5% ai sensi dell’articolo 12 del Decreto Legislativo 03/03/2011, n. 28.

Il sistema prefabbricato in legno a telaio agevola sia la progettazione sia la realizzazione dell’opera. Le soluzioni arrivano in cantiere pronte per essere montate in pochissimo tempo. Escono dalla fabbrica dopo essere state curate nei minimi dettagli, fino ad arrivare ad una perfezione millimetrica, per garantire le massime prestazioni dell’involucro e prevenire i numerosi errori legati alle costruzioni tradizionali. Questa procedura consente al committente di potere contare sempre su tempi di realizzazione certi, che si tratti di costruire, ristrutturare, sopraelevare o ampliare.

L’aggancio della sopraelevazione al solaio esistente viene gestito come avviene normalmente quello a una platea di fondazione o al solaio di un piano interrato. Il sistema costruttivo in legno consente l’integrazione con un ascensore, sia prevedendo un vano corsa realizzabile anche con struttura in legno, che accolga un ascensore con struttura autoportante, che realizzando un vano corsa in cemento armato per l’installazione di un ascensore tradizionale.

Grazie ai tempi di realizzazione velocissimi, il disturbo agli utilizzatori dell’edificio è veramente minimo. Dal punto di vista operativo il montaggio di un involucro prefabbricato, per esempio quello di un intervento per sopraelevare, fino al taglio di circa 150 mq, è riconducibile ad una giornata di lavoro. Per le operazioni preliminari la tempistica è da valutare di volta in volta, in funzione delle condizioni dell’immobile su cui si deve intervenire, in 20/30 gg è sicuramente possibile preparare il solaio per accogliere un nuovo piano. Il consolidamento del solaio esistente è di norma poco invasivo, proprio per la leggerezza del sistema costruttivo, questo permette di eliminare il tetto esistente per eseguire gli interventi necessari con poco anticipo rispetto alla data prevista per il montaggio del nuovo piano e quest’ultima operazione poi si risolve in una giornata di lavoro.

Due esempi concreti realizzati da Vario Haus (www.variohaus.it)

Committenti e progettisti avevano individuato nel legno, di comune accordo, il materiale più adeguato per l’intervento per sopraelevare, in quanto leggero, versatile e, grazie alla prefabbricazione, velocissimo da installare. prefabbricazione in legno. È stata così impiegata la tecnologia della prefabbricazione a telaio in legno per realizzare una sopraelevazione architettonica che rispecchiasse fedelmente, senza effettuare alcun tipo di modifica, il progetto sviluppato dallo studio di architettura e approvato dai committenti. Il risultato ha sorpreso i committenti sebbene questi si fossero già orientati su una soluzione in legno: le qualità estetiche e di comfort abitativo hanno superato ampiamente le loro aspettative iniziali.

  • Trentino Alto Adige (Italia): intervento per sopraelevare un’abitazione monofamiliare. Progetto: arch. Günther Kolgruber
Sopraelevazione in legno di una casa unifamiliare in Italia realizzata da Vario Haus - Risultato finale

Sopraelevazione di Vario Haus per una casa in Trentino Alto Adige

  • Münster (Svizzera): intervento per sopraelevare un edificio con uffici, finalizzato alla realizzazione di appartamenti per i dipendenti. Progetto: studio di architettura La Chasa.

Sopraelevazione in legno di un edificio in Svizzera realizzata da Vario Haus - Risultato finale

Clicca sulle immagini per vederle full screen

  • Sopraelevazione in legno di una casa unifamiliare in Italia realizzata da Vario Haus - Prima dei lavori
  • Sopraelevazione in legno di una casa unifamiliare in Italia realizzata da Vario Haus - Fasi di lavoro
  • Sopraelevazione in legno di una casa unifamiliare in Italia realizzata da Vario Haus
  • Sopraelevazione in legno di una casa unifamiliare in Italia realizzata da Vario Haus
  • Sopraelevazione in legno di una casa unifamiliare in Italia realizzata da Vario Haus - Risultato finale
  • Sopraelevazione in legno di un edificio in Svizzera realizzata da Vario Haus - Fasi di lavoro
  • Sopraelevazione in legno di un edificio in Svizzera realizzata da Vario Haus
  • Sopraelevazione in legno di un edificio in Svizzera realizzata da Vario Haus - Risultato finale
  • Sopraelevazione in legno di un edificio in Svizzera realizzata da Vario Haus
  • Sopraelevazione in legno di un edificio in Svizzera realizzata da Vario Haus