Casa sicura in modo semplice e veloce

I nuovi dispositivi di alta tecnologia permettono di avere l’abitazione sempre sotto controllo, interagiscono con smartphone, tablet e pc e possono essere installati in modo facile e intuitivo, senza necessità di grandi interventi di edilizia. E su Cose di Casa di dicembre 2015, in edicola, trovi tutto quello che c'è da sapere su telecamere e privacy per un'installazione perfettamente in regola.

Casa sicura in modo semplice e veloce

Per il monitoraggio di appartamenti e singole abitazioni esistono oggi impianti di sicurezza, videosorveglianza, antintrusione, controllo dei consumi, rilevazione fumo e sistemi baby watching sempre più innovativi. Questi dispositivi non solo si rivelano molto efficaci, ma sono semplici da installare anche in autonomia, senza doversi rivolgere necessariamente ad un tecnico specializzato e soprattutto senza effettuare grandi lavori di edilizia. Fino a qualche anno fa si parlava solo di impianti di sicurezza con fili. Questi vengono collegati alla rete elettrica e alimentati da un circuito a bassa tensione, anche se in alcuni casi è possibile installare questi sistemi anche sulla rete elettrica già esistente e in questo caso non si è costretti a rompere il muro. Questi sistemi sono sicuramente molto sicuri, ma hanno un costo maggiore di installazione e manutenzione e diventano inutilizzabili in caso di mancanza di corrente elettrica.

Gli impianti più moderni sono quasi tutti digitali e non prevedono attività di cablaggio, in quanto comunicano sulla base di protocolli IP o sfruttando le onde elettromagnetiche. Ogni dispositivo è alimentato da batterie a lunga durata, il che rappresenta già un primo vantaggio perché permette all’allarme di continuare a rimanere attivo e funzionante anche in situazioni in cui può venire a mancare la corrente per diverse ore. Questa tipologia di sistemi è facile da installare e non ha costi di manutenzione, inoltre, essendo wireless, non necessita di alimentatore. I nuovi sistemi di allarme senza fili wireless sono tra i più diffusi oggi per proteggere gli appartamenti e le abitazioni private, questi presentano diversi sensori e possono essere anche integrati con sistemi domotici, per permettere non solo il controllo video, ma anche numerose altre funzioni da remoto. Collegando i nuovi sensori a smartphone, pc e tablet, attraverso le applicazioni mobili dedicate, è possibile, inoltre, avere ogni rilevazione sul proprio device sempre e ovunque, anche al lavoro o in vacanza, con la possibilità di chiedere intervento immediato.

Sono stati introdotti sul mercato sistemi di videosorveglianza che si possono installare in pochi minuti e consentono di gestire una o più telecamere IP WiFi senza l’ausilio di cavi e senza configurazioni di rete. L’installazione di queste telecamere si effettua in pochi step: è sufficiente alimentarle e scegliere la connessione per collegarle WiFi o attraverso il cavo di rete. Ciascuna telecamera riconosce la rete in automatico ed è subito online.

Altri modelli sempre totalmente senza fili consentono la trasmissione radio simultanea su due bande, che permette contemporaneamente di proteggere, collegare e automatizzare l’abitazione in base alle varie esigenze di sicurezza e comfort. È stato integrato anche il sistema di Dissuasione Progressiva e Localizzata (DPL), che consiste nella possibilità di assegnare ai singoli rivelatori un livello di segnalazione d’allarme personalizzato. Ogni livello attiva segnalazioni vocali, sonore e di comunicazione in grado di dissuadere e al tempo stesso avvisare di cosa sta avvenendo intorno alla casa. Inoltre, è possibile associare una video-verifica attraverso immagini o sequenze di immagini al momento della rilevazione di un’intrusione grazie all’app dedicata e alla tecnologia IP a bordo. I sistemi più evoluti sono in grado di integrarsi anche con la domotica e quindi di interagire con le altre motorizzazioni e sistemi di automazione presenti all’interno dell’abitazione come tapparelle, porte da garage e di ingresso, cancelli e luci. Questo significa che, ad esempio, se un estraneo si avvicina all’abitazione, le tapparelle collegate si abbassano autonomamente, scoraggiando i malintenzionati. Inoltre scaricando le app sul proprio smartphone è possibile: inserire o disinserire singole zone d’impianto o gli scenari (quindi gestire più zone contemporaneamente); verificare lo stato dell’impianto; gestire le abilitazioni per ogni numero di telefono configurato nella centrale GSM; ricevere segnalazioni di allarme dalla centrale; ricevere segnalazioni d’allarme dalla centrale che provengano anche dagli allarmi tecnici ad essa collegati quali sensori di gas, di allagamento, d’innalzamento della temperatura per congelatori o segnalazioni di mancanza di alimentazione di rete; ricevere la configurazione impostata nella centrale. Altri brand del settore hanno realizzato modelli funzionali e versatili che, se connessi all’impianto citofonico, funzionano come un videocitofono ultra tecnologico, in grado di gestire le chiamate, aprire la porta e monitorare le telecamere interne ed esterne all’abitazione. I nuovi sistemi di sicurezza assicurano una completa rilevazione antintrusione, preallarme, allarme totale, simulazione di presenza e centralizzazione e molte altre funzioni, senza trascurare il design.

 

Clicca sulle immagini per vederle full screen

 

FOTO_3_DLINK

Il sensore di movimento Z-Wave DCH-Z120 è dotato di 3 sensori in 1: temperatura, luce e movimento. Un perfetto guardiano di casa o ufficio. Questo sensore permette di ricevere anche da remoto un avviso quando mydlink Home Battery Motion Sensor (DCH_z120) rileva un movimento sospetto in casa. Grazie all’app mydlink Home è facile da impostare e gestire e si collega al router attraverso il mydlink Home – Connected Home Hub, le notifiche push ti avviseranno ogni volta che viene rilevato un movimento. Inoltre, funziona con gli altri dispositivi intelligenti mydlink Home così da consentirti di creare una casa intelligente senza complicate impostazioni, costi di installazione o canoni mensili. Prezzo 44,99 euro. www.dlink.com/it

FOTO_1_URMET

Telecamera da interno della gamma URMET CLOUD modello 1093/184M12 con risoluzione HD, Plug & Play Wi-Fi, slot micro-SD a bordo, sensore di movimento e ottica professionale, funzione Live Audio per l’ascolto ambientale. Dotata di altoparlanti per inviare audio proprio sul luogo di ripresa e interagire con l’ambiente da remoto attraverso l’app dedicata. www.cloud.urmet.com

FOTO_2_BTicino

Sistema di sicurezza MyHome Screen 10 di Bticino è un prodotto fortemente innovativo che abbina l’utilità delle funzioni domotiche al piacere dell’entertainment domestico, all’insegna della funzionalità e dell’estetica raffinata. Schermo LCD 16:9 da 10’’. Interfaccia di navigazione con menù grafico ad icone per la gestione delle funzioni domotiche MyHome e videocitifonia. Gestione contenuti multimediali via USB, SD, Card, rete LAN o su IP. Gestione dei profili personalizzati. Installazione a parete con scatola da incasso 506E. www.bticino.it

FOTO_4_DAITEM-

La centrale d’allarme DAITEM e-square è totalmente senza fili, certificata e ultra affidabile grazie alla tecnologia Twinband+, che consente la trasmissione radio simultanea su due bande e permette contemporaneamente di proteggere, collegare e automatizzare l’abitazione in base alle varie esigenze di sicurezza e comfort. Messaggi in sintesi vocale disponibili in 6 lingue. Sistema di Dissuasione Progressiva e Localizzata (DPL), che consiste nella possibilità di assegnare ai singoli rivelatori un livello di segnalazione d’allarme personalizzato. Gli installatori DAITEM, abilitati sul portale possono essere attivati con grande rapidità. Prezzo a partire da 900 euro (IVA, programmazione ed installazione escluse). www.daitem.it

FOTO_5_BOSCH

Il sistema DIVAR IP 2000 di BOSCH è progettato per installazioni di piccole e medie dimensioni in interni in cui la videosorveglianza è unita alla tecnologia anti-intrusione. Le telecamere sono dotate di un sensore a infrarossi passivi (PIR) e di un sensore di imaging HD a 720p. Il kit contiene: 4 telecamere TINYON IP 2000 PIR; 1 unità di registrazione DIVAR IP 2000 (4 TB – 30 giorni di registrazione ininterrotta per 4 telecamere); 1 interruttore di rete: 8 porte di rete con 4 PoE (Power over Ethernet) di supporto. Prezzo 2.381 euro. www.boschsecurity.com

FOTO_6-a-b_SOMFY_ALTERNATIVA

Il sistema d’allarme senza fili Protexial Io di Somfy wireless è installabile autonomamente o può essere integrato nel sistema domotico wireless TaHoma e permette il controllo anche da remoto insieme di tutti gli altri dispositivi della casa. Per poterle espletare al meglio le sue funzioni si compone di: sirena per interno, sirena per esterno con lampeggiante, telecamera di sorveglianza, rilevatori di movimento da interno ed esterno, rilevatori di apertura, di fumo e allagamento, telecomando Keytis Home Alarm IO, tastiera LCD+badge. Grazie alla tecnologia radio bi-frequenza brevettata, compatibile e integrabile con tutte le soluzioni Io e RTS, Protexial IO garantisce un maggior comfort e una sicurezza attiva e completa. Prezzo 1.220 euro (comprende kit base con unità di controllo con modulo gsm, 1 tastiera lcd con badge, 1 sirena da esterno + 2 sensori volumetrici da interno). www.somfy.it

SiquraDF-3D

Kit di allarme Siqura con installazione fai da te. Completo di centrale, sensori, integrazione impianto telefonico, sirene. Si installa facilmente e consente una protezione efficace e scalabile. Il sistema è personalizzabile ed espandibile a piacere. Si può gestire da smartphone e consente anche una integrazione con la videosorveglianza. Prezzo 169 euro. www.casasicura.it

FOTO_8_ALTERNATIVA_Came_ERMET-AMBIENTATO

Ermet è la centrale radio anti-intrusione wireless di Came che consente di controllare e gestire il sistema anti-intrusione in modo completamente innovativo, garantendo la massima connettività dell’impianto con il sistema domotico. La centrale dialoga con i dispositivi di protezione della casa attraverso segnali radio: così l’impianto antintrusione non necessita di opere murarie invasive per la stesura dei cavi. Se collegata a Internet con un apposito modulo LAN, la centrale wireless può essere gestita da remoto attraverso smartphone o tablet. La centrale radio consente di segnalare fughe di gas o acqua grazie ad allarmi tecnici provenienti da rivelatori. www.came.com