Casa domotica: un esempio di gestione automatizzata

Una casa gestita con la domotica: tutto è programmabile e configurabile in scenari, attivabili anche a distanza, da remoto.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 06/11/2015 Aggiornato il 06/11/2015
Casa domotica: un esempio di gestione automatizzata

Grazie all’impianto domotico progettato su misura per gli spazi e i dispositivi presenti (ma “implementabile” per altri previsti in futuro), l’abitazione è comoda, sicura e a risparmio energetico. È un nuovo modo di concepire e progettare l’impianto elettrico: un sistema integrato che rende automatiche tutte le funzioni, permettendo anche di gestirle in modo coordinato – e non solo singolarmente – persino a distanza. Diventa trascurabile il fatto che la casa sia distribuita su più livelli: tutto è programmabile e configurabile in scenari, oltre che attivabile da qualsiasi punto. Se vuoi vedere le foto dell’intera casa, clicca qui.

Clicca sulle immagini per vederle full screen. Sotto trovi le immagini commentate

Una sola tecnologia

Il sistema progettato per questa abitazione prevede un’unica tecnologia impiantistica: il bus digitale. Si tratta di un cavo elettronico che collega tra loro i dispositivi “intelligenti” della casa: tecnicamente è una linea di segnale dedicata allo scambio delle informazioni ma anche al trasporto della corrente elettrica. Quindi un unico cavo (a coppie ritorte e non schermato da 27 V d.c) per comandi e alimentazione. Ogni dispositivo connesso a questo sistema è dotato di un circuito di interfaccia e di un microprocessore programmato, tramite il quale può riconoscere l’informazione che gli viene inviata (attraverso le varie modalità di comando) ed elaborarla per realizzare la funzione richiesta.

Più possibilità di comando

Principale vantaggio di questo sistema domotico, My-Home di BTicino, è la possibilità plurima di gestire i dispositivi elettronici o resi tali, quali per esempio le tapparelle dotate di automazione. L’attivazione degli automatismi può avvenire infatti direttamente dall’interno della casa (controllo locale) tramite il display touch screen dell’impianto (o addirittura dallo schermo del pc) oltre che dai singoli comandi digitali (che sostituiscono gli interruttori tradizionali), ma anche a distanza (controllo remoto), tramite smartphone o tablet (e comunque sulla base del tipo di connessione presente – adsl o linea telefonica).

2-domotica-soggiorno

Display per la gestione

3-domotica-soggiorno

Comandi digitali

Doppia sicurezza

Attraverso la centrale, il sistema coordina e gestisce anche i dispositivi di sicurezza antieffrazione e l’impianto di allarme antifurto. In più, tramite la videosorveglianza (con telecamere e visualizzazione su display, monitor pc o tablet) si riesce a monitorare gli ambienti, anche se si è fuori casa. Oltre a quelli antifurto, la centrale può controllare anche gli allarmi tecnici, rilevando e avvisando di perdite di gas, allagamenti o black out elettrici.

4-domotica-soggiorno

Videocamere nel living al piano terra (videocontrollo da remoto)

5-domotica-soggiorno

Centrale di allarme

Consumi monitorati

Con questo sistema è possibile tenere sotto controllo la temperatura nei singoli ambienti della casa (tramite la termoregolazione). Si riescono a visualizzare anche i consumi di energia.

6-domotica-soggiorno

Termostato e comandi pulsanti

Il cuore tecnico

Per una gestione semplificata del circuito tecnico domotico – così come avviene per quello elettrico tradizionale – il progetto ha previsto la realizzazione di un “quadro componentistico unico”, che rende facile individuare i collegamenti.

7-domotica-soggiorno

Quadro componentistico

Foto: Cristina Fiorentini 
Progetto domotico: Ing. Giuseppe Stracqualursi, Anzio (Roma)

 

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!