Nuovi rivestimenti cementizi: per cambiare look alla casa senza demolire

Alcuni speciali rivestimenti cementizi dello spessore di pochi millimetri si rivelano ideali per rivestire in poco tempo muri, pavimenti, interni-doccia. Senza dover rimuovere il precedente rivestimento.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 17/10/2014 Aggiornato il 07/06/2019
Nuovi rivestimenti cementizi: per cambiare look alla casa senza demolire
Applicazione Microtopping di Ideal Work

Veloci e semplici da posare, con un’anima ecologica: le ristrutturazioni “veloci” vedono protagonisti nuovi rivestimenti a base cementizia che si applicano direttamente sull’esistente, senza dover affrontare lunghe e costose demolizioni. Così cambiare stile alla casa diventa una questione di ore. La posa può avvenire sia in orizzontale, nel caso classico in cui si voglia ricoprire il pavimento con una superficie continua, priva di fughe, sia in verticale per applicazioni su pareti in cartongesso o in muratura, scale, piastrelle dei bagni, comprese quelle all’interno dei box doccia, grazie alle caratteristiche di impermeabilità che questi rivestimenti assicurano. La posa a pavimento può avvenire su massetti in sabbia-cemento o autolivellanti e in alcuni casi anche su superfici radianti. Lo spessore di pochi millimetri semplifica ulteriormente le operazioni in cantiere, rendendo nella maggior parte dei casi superfluo rimuovere e livellare gli infissi di porte e finestre.

Alcuni prodotti consentono inoltre di ricoprire complementi d’arredo come tavoli, sedie, mensole e i top di bagni e cucine: in questo caso è consigliabile verificare preventivamente la tenuta del rivestimento rispetto a graffi, macchie e vicinanza a fonti di calore. L’applicazione del prodotto richiede mani esperte – per la scelta del posatore ci si può rivolgere al rivenditore o, in caso di acquisto diretto, al produttore – e si risolve con poche ore di manodopera, anche se in alcuni casi è necessario un doppio o un triplo passaggio con relativi tempi di attesa. Gli step classici sono: preparazione del fondo, stesura della prima mano, passaggio di una seconda mano di rifinitura e/o di un prodotto protettivo che migliora la durata e la resistenza al calpestio, ai graffi superficiali e alle macchie. Dal punto di vista estetico, questa tipologia di rivestimenti è ampiamente personalizzabile grazie a una vasta gamma di finiture, inserti decorativi e colori, disponibili a catalogo o realizzabili su misura.  

Clicca sulle immagini per vedere full screen i rivestimenti cementizi polimerici di Ideal Work Microtopping. www.idealwork.it

  • 4-Microtopping-cucina
  • Dopo-Ideal-Work-Microtopping
  • Interni Ideal Work Microtopping3
  • Interni-Ideal-Work-Microtopping-8
  • Interni-Ideal-Work-Microtopping4
  • Interni-Ideal-Work-Microtopping11
  • loft_microtopping_idealwork
  • microtopping_9594
  • microtopping_H2A0049
  • microtopping_H2A7910
  • microtopping_H2A7978
  • microtopping-1
  • microtopping-3
  • microtopping-H2A0043
  • microtopping-p657734863
  • Piano-cucina-Microtopping-6
  • scala_sbalzo_pavimento_continuo_microtopping_idealwork
  • tekno-beton-aren-studio
Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!