Piastrelle per esterni, che materiale scegliere

Per il terrazzo, il giardino, il bordo piscina oppure il percorso carrabile? Come scegliere le piastrelle per esterni, partendo dalla destinazione d’uso.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 02/08/2013 Aggiornato il 02/08/2013
Piastrelle per esterni, che materiale scegliere
Buxstone di Ceramica Panaria

Le pavimentazioni adatte alle aree esterne è sempre più ampia sia per materiali sia per estetiche e finiture. Tutte soddisfano, al di là delle singole specifiche caratteristiche, alcuni requisiti base: devono essere impermeabili, antiscivolo e ingelive, resistenti ai carichi, agli agenti atmosferici e agli sbalzi di temperatura, alle muffe e alle macchie.

I materiali

Se la pavimentazione per esterni è pensata per balconi, terrazzi, loggiati o anche camminamenti nel giardino è importante scegliere un materiale in armonia con lo stile degli ambienti interni. E anche per la parte esterna, soprattutto se gli spazi non sono grandi, è bene evitare di usare materiali completamente diversi o comunque differenti finiture: per esempio per il bordo piscina e il percorso pedonale. Al momento della scelta del materiale è necessario tener conto anche delle condizioni climatiche: in una zona con alto rischio di gelate, ci si dovrà orientare su piastrelle con alta resistenza a temperature molto rigide, mentre in zone con frequenti precipitazioni, saranno più adatti rivestimenti per esterni con basso assorbimento idrico. Queste indicazioni, come per esempio la resistenza allo scivolamento, la resistenza alla flessione o la visibilità delle impronte, sono indicate anche con pittogrammi intuitivi sulle schede tecniche e nei cataloghi dei prodotti – che sono anche corredati di tutti i parametri di riferimento in base alle normative europee (En) e a quelle ISO.

Piastrelle gres porcellanato

Tra le caratteristiche di questo materiale ceramico c’è l’elevatissima resistenza all’abrasione, agli urti, ai graffi e agli attacchi chimici; è inoltre ingelivo. Oltre che molto usato per rivestimenti interni, è perfetto anche l’esterno: lo si trova spesso ai bordi piscina, sui percorsi pedonali o nelle aree pavimentate del giardino. Al momento della scelta del tipo di gres è importante anche conoscere i diversi tipi di finiture superficiali. Con la finitura naturale la piastrella non subisce ulteriori lavorazioni dopo la cottura e si presenta non levigata né lucidata, un particolare che limita il rischio di scivolamento in caso di ghiaccio o pioggia. La finitura strutturata è ottima contro la scivolosità. Anche quella bocciardata, che conferisce alla piastrella una superficie rustica molto simile alla pietra grezza, assicura un’ottima tenuta per pavimenti per esterni. Il gres “a tutta massa” mostra in superficie i colori che attraversano l’intera piastrella, quindi in caso di rottura il danno estetico è davvero minimo. Nelle specifiche tecniche delle collezioni di piastrelle si può trovare anche la dicitura “a doppio caricamento”, ciò significa che con successivi caricamenti durante la pressatura di impasti e polveri si creano sfumature che riproducono l’effetto naturale tipico di pietre e marmi. Se le piastrelle sono “rettificate”, significa che i bordi sono perfettamente squadrati, in modo da poter accostarle bordo con bordo, con giunture di fuga minime, quasi impercepibili: in questo modo si ottiene un effetto di continuità esteticamente molto piacevole.

Cotto

Anche il cotto è un materiale usato per pavimentare terrazzi, balconi, scale e delimitare esteticamente una zona pranzo outdoor o il bordo piscina, soprattutto in ambienti rustici. Per l’uso esterno deve essere però garantito ingelivo, per evitare eventuali rotture o scagliamenti. Lo si trova nella tipologia industriale ma anche in quella fatta a mano: le piastrelle in questo caso sono cotte in fornace, quindi sono esteticamente uniche, cioè ognuna diversa dall’altra. Durante la posa sono da evitare temperature prossime allo zero o superiori ai 30 °C, è inoltre necessario fare particolare attenzione a giunti di dilatazione e pendenze per il drenaggio dell’acqua per evitare ristagni sotto i pavimento. Le piastrelle artigianali possono essere cerate e trattate con prodotti idrorepellenti e se usate per ambienti in cui si cucina o si mangia all’aperto anche oleorepellenti.

Calcestruzzo

Per terrazzi, balconi, ma anche per cortili e camminamenti si possono utilizzare anche pavimentazioni in calcestruzzo, un materiale composto di cemento con l’aggiunta di graniglie colorate. Solitamente questo materiale monolitico è rinforzato con fibre in polipropilene e armato con rete elettrosaldata. Grazie a speciali sistemi di stampaggio può riprodurre l’aspetto delle pietre naturali, della roccia, dei mattoni o anche del legno, rimanendo inalterato nel tempo. Dopo lo stampaggio è trattato con speciali resine che lo rendono antipolvere, antisdrucciolo e antiassorbimento. È inoltre intaccabile da muffe e particolarmente resistente agli agenti atmosferici e all’usura. Ha il vantaggio che proprio perché di natura monolitica non è soggetto ad avvallamenti o assestamenti invece propri delle pavimentazioni in pietre naturali. Inoltre è calpestabile soltanto dopo poche ore dalla posa.

rivestimento Plein Air Anthracite di Cotto D’Este in gres porcellanato a tutta massa

Il rivestimento Plein Air Anthracite di Cotto D’Este in gres porcellanato a tutta massa è installabile a secco su erba, sabbia o ghiaia. La superficie graffiata è in una tonalità grigio scuro. Nel formato 60 x 60 cm (spessore 20 mm), versione naturale, al mq e Iva esclusa costa 49,92 euro. www.cottodeste.it

pavimento Cotto in Esterno di Cristiani colore rosato caldo fatto a mano e cotto a legna.

Il pavimento Cotto in Esterno di Cristiani nel tradizionale colore rosato caldo è fatto a mano e cotto a legna. Nel formato 20 x 20 cm (spessore 20 mm) al mq e Iva esclusa costa 19,90 euro; già cerato al mq e Iva esclusa costa 23 euro. www.cristiani.it

collezione Nat di Ceramica del Conca in gres porcellanato a tutta massa

La collezione Nat di Ceramica del Conca in gres porcellanato a tutta massa ricorda le ardesie del Nord America. È disponibile nei colori grigio/verde, grigio e bianco. È adatto alla posa tradizionale su erba, ghiaia o sabbia. La linea Nat DUE con spessore 20 mm e nel formato 60 x 60 cm, versione rettificata, al mq e Iva esclusa costa 50,78 euro. www.delconca.com

rivestimento Quartz Design di Pastorelli, gruppo Del Conca, in gres porcellanato a tutta massa

Si ispira alla quarzite il rivestimento Quartz Design di Pastorelli, gruppo Del Conca, in gres porcellanato a tutta massa. Nel formato 60 x 60 cm (spessore 20 mm), versione naturale, al mq e Iva esclusa costa 69 euro. www.pastorellitiles.com

pavimento Multiquartz di Marazz in gres porcellanato smaltato con decorazione ink-jet

È realizzato in gres porcellanato smaltato con decorazione ink-jet il pavimento Multiquartz di Marazzi. È disponibile nei colori, bianco, beige e grigio e in tre formati rettificati 60 x 60 cm, 30 x 60 cm e 30 x 30 cm (spessore 11 mm). Prezzo su preventivo. www.marazzi.it

rivestimento Sunriver di Ragno in gres fine porcellanato doppio caricamento nei colori Ivory, Beige o Gold.

Il rivestimento Sunriver di Ragno è in gres fine porcellanato doppio caricamento nei colori Ivory, Beige o Gold. La versione strutturata nel formato 30 x 60 cm è indicata per terrazze, balconi e camminamenti. Disponibile anche nel formato di grandi dimensioni, solo naturale, 120 x 60 cm. Prezzo su preventivo. www.ragno.it

collezione Buxstone di Ceramica Panaria in gres porcellanato

La collezione Buxstone di Ceramica Panaria in gres porcellanato ha tratto ispirazione dalla pietra Buxy conosciuta per le sue caratteristiche sfaccettature. È disponibile nei colori beige, sabbia, grigio e antracite e nelle finiture Warm anticata e Cold Anticata. Nel formato 60 x 60 cm rettificato (spessore 20 mm) al mq e Iva esclusa costa 89,05 euro. www.panaria.it

Pavimento Stampato per esterni di Ideal Work

Imita la bellezza della pietra naturale il Pavimento Stampato per esterni di Ideal Work. Si tratta di un pavimento monolitico in calcestruzzo rinforzato con fibre in polipropilene e armato con rete elettrosaldata. Grazie alla struttura monolitica non è soggetto ad avvallamenti o assestamenti. Al mq costa 45 euro. www.idealwork.it

collezione My Earth di Villeroy & Boch in gres porcellanato

È in gres porcellanato la collezione My Earth di Villeroy & Boch disponibile in due tonalità del beige, in grigio e antracite nella finitura opaca. Il rivestimento è adatto anche per ambienti semicoperti come saune e piscine. Al mq costa 48 euro. www.villeroy-boch.it

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 5 / 5, basato su 1 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!