Ristrutturare casa per migliorare l’efficienza energetica. Ma non solo

Ristrutturare casa può essere un percorso accidentato se non ci si affida agli esperti giusti. Anche e soprattutto per la parte impiantistica, che deve essere installata a regola d'arte e finalizzata al risparmio energetico, così che si possa beneficiare delle previste agevolazioni fiscali.
Contenuto sponsorizzato

Quando si decide di ristrutturare casa si intraprende un viaggio importante, in cui è fondamentale possedere o raccogliere tutta una serie di informazioni necessarie per pianificare tutte le attività in modo corretto. Chiunque abbia già fatto lavori in casa, o li stia facendo, sa infatti quanto sia complessa questa tipologia di interventi, sia che si tratti di una modifica estetica di un locale o la sostituzione di serramenti e infissi, sia che si metta in essere un vero e proprio restyling dell’immobile.

Ristrutturare casa, per la maggior parte delle volte, è un’esigenza che nasce dal contrastare e risolvere il deterioramento dell’immobile dovuto al tempo, che come tutti gli essere viventi invecchia, è soggetto a cedimenti e può non essere più confortevole. La spinta verso questa scelta può però anche derivare solamente dalla necessità di “aggiornare” gli arredi e gli impianti che lo compongono, dotandosi di prodotti o tecnologie più sviluppate e innovative, tali da conseguire molteplici vantaggi, sia in termini di risparmio ed efficienza, sia di affidabilità e gestione.

caldaia Vitocaldens 222 F di Viessmann

Proprio sul tema legato al risparmio energetico, l’intenzione di trasformare la propria abitazione in un edificio a basso consumo è sicuramente una scelta saggia e vincente per il futuro, grazie al quale si sarà in grado di risparmiare molto per molti anni e che ti fornirà una marcia in più per affrontare la vita domestica più facilmente e percependo un maggior comfort.

Il primo elemento chiave è affidarsi a personale qualificato e preparato, come gli Installatori Partner per l’Efficienza Energetica Viessmann, in grado di fornire la giusta consulenza e di orientare in modo corretto nella scelta sulla base delle esigenze e delle caratteristiche dell’immobile, perché per ristrutturare casa senza intoppi (e ottenere l’abitazione che si desidera) disporre di professionisti è un plus e una garanzia di servizio di qualità.

Quando si deve ristrutturare casa e valutare la realizzazione di un nuovo impianto, tra le diverse soluzioni a basse emissioni e ad alto rendimento proposte da Viessmann è interessante porre l’accento sulle pompe di calore ibride, come Vitocaldens 222-F. Questo prodotto è composto da due generatori, una pompa di calore a fonte di energia rinnovabile e una caldaia a condensazione a fonte di energia fossile, oltre che da un serbatoio di accumulo da 130 litri per l’acqua calda sanitaria.

Si tratta di un modello innovativo e tecnologicamente avanzato, che rende possibile il raggiungimento di un elevato comfort sanitario e in ambiente, una riduzione nei consumi, ma soprattutto, consente di dare una mano all’ambiente abbassando le emissioni inquinanti.

Grazie alla regolazione intelligente brevettata Hybrid Pro Control, il sistema attiva di volta in volta il generatore più conveniente in funzione della temperatura esterna, del fabbisogno dell’impianto e delle tariffe correnti di gas ed energia elettrica.

pompa di calore ibrida reversibile Vitocaldens 222-F di Viessmann

 

Oltre all’indiscutibile efficienza dal punto di vista ambientale e di risparmio, va sottolineata la comodità nel disporre di un solo sistema per tutte le stagioni, che sia inverno o estate. La pompa di calore ibrida reversibile Vitocaldens 222-F può infatti essere utilizzata anche per il raffrescamento, invertendo il ciclo di funzionamento e trasferendo all’esterno il calore accumulato nell’abitazione.

Facendo un confronto con un impianto di riscaldamento tradizionale, l’installazione di una pompa di calore ibrida Vitocaldens 222-F è in grado di assicurare risparmi energetici fino al 40%.

A questo possiamo aggiungere che questa categoria di generatori può beneficiare della detrazione fiscale 50% (ristrutturazione), detrazione fiscale 65% (risparmio energetico) oppure del Conto Termico 2.0.

Nell’ambito di una ristrutturazione, accanto alla scelta di un impianto di riscaldamento efficiente, un altro elemento molto importante da considerare è il sistema di ventilazione meccanica controllata (VMC). I sistemi di ventilazione meccanica Vitovent di Viessmann assicurano massima efficienza energetica per la casa. Grazie a corretto ricambio e filtraggio dell’aria garantiscono il benessere delle persone e delle strutture. Inoltre, grazie a uno scambiatore inserito tra i due flussi d’aria è possibile un recupero di calore fino al 95%!

Anche per i sistemi di ventilazione meccanica controllata Vitovent è possibile accedere alle detrazioni fiscali del 65% o, in alternativa, del 50%.

caldaia Vitovent 300 F Viessmann

Contenuto sponsorizzato