Riscaldamento green: più comfort e risparmio con le fonti rinnovabili

La pompa di calore è un sistema di riscaldamento green, perfetto da abbinare a fotovoltaico, pannelli radianti e ventilazione meccanica controllata, per una casa sostenibile, sana e a basso consumo di energia.
Contenuto sponsorizzato

Esistono varie tipologie di pompa di calore, ma la più utilizzata e di più semplice installazione è quella aria-acqua, come Vitocal 200-S di Viessmann. Questo generatore preleva energia dall’aria all’esterno dell’abitazione e la usa per scaldare l’acqua che circola nei tubi dell’impianto di riscaldamento. Il tutto, senza produrre emissioni e producendo molta più energia di quella che consuma. A fronte di 1 kWh elettrico consumato, rende come minimo 3 kWh termici. La pompa di calore aria-acqua non è ugualmente conveniente per tutte le zone climatiche, ma uno dei suoi vantaggi è che può essere facilmente abbinata ad altre tecnologie, energeticamente efficienti, per realizzare edifici a basso consumo.

I vantaggi con gli impianti ibridi

Pompa di calore + caldaia a condensazione

Per prestazioni adeguate nei mesi più freddi, alla pompa di calore può essere affiancata una caldaia a condensazione a gas ad alta efficienza, che entra in funzione in caso di necessità. Un sistema ibrido può portare a un risparmio sulle spese di riscaldamento fino al 40%. La gamma Viessmann offre soluzioni per qualsiasi esigenza installativa.

sistema ibrido vitocaldens_222-f

Sistema ibrido Vitocaldens 222-F di Viessmann, adatto anche per zone a clima rigido.

Con impianto fotovoltaico e riscaldamento a pavimento

L’efficienza della pompa di calore è variabile. Il suo consumo è minore se lavora con un impianto di riscaldamento a bassa temperatura, come quello a pavimento (in cui l’acqua calda circola a circa 30 – 40 °C), maggiore se lavora con alte temperature, come quelle degli impianti tradizionali a termosifoni. Con temperature più basse, l’impianto di riscaldamento a pavimento riduce infatti il “lavoro” della pompa di calore, insieme ai consumi energetici e alle emissioni inquinanti. Inoltre, se l’energia elettrica consumata è ottenuta da moduli fotovoltaici, affidabili e ad alta efficienza come i Vitovolt 300 di Viessmann, l’impianto diventa al 100% green.

pompa di calore da esterno viessmann vitocal 100-a kit compactmod

I moduli fotovoltaici Vitovolt 300 alimentano il sistema Vitocal 100-A Kit Compact Hybrid (installato all’esterno), che produce acqua calda per il riscaldamento a pavimento e gli usi sanitari. Il sistema di Vmc assicura la qualità dell’aria e il comfort indoor. Tutto di Viessmann.

Con la ventilazione meccanica controllata (Vmc)

Alla convenienza e alla sostenibilità si aggiunge una migliore qualità dell’aria indoor. Con questo sistema il calore dell’aria in uscita viene recuperato per riscaldare quella fresca prelevata dall’esterno, effettuando un pre-trattamento termico di supporto al lavoro della pompa di calore e con un ulteriore risparmio energetico. La Vmc consente anche di purificare l’aria e di eliminare l’umidità presente in casa.

Superbonus al 110%

La sostituzione del vecchio impianto di riscaldamento con uno a pompa di calore o ibrido rientra negli interventi trainanti del Superbonus al 110%, l’agevolazione fiscale che permette di recuperare interamente le spese sostenute. Il fotovoltaico consente di accedere al Superbonus se installato nell’ambito di un intervento trainante.

Contenuto sponsorizzato