Da casa tradizionale ad abitazione moderna e attuale

Eliminando l'ingresso e la netta separazione tra soggiorno e cucina, con una quinta a doppia funzione la casa guadagna in funzionalità e diventa più vivibile e contemporanea.
Architetto Elisa Coffinardi
A cura di Architetto Elisa Coffinardi
Pubblicato il 19/11/2013 Aggiornato il 19/11/2013
Da casa tradizionale ad abitazione moderna e attuale

L’obiettivo del progetto che vi presentiamo è stato prima di tutto quello di rendere contemporanea e funzionale con pochi interventi un’abitazione in uno stabile degli anni 70, che presentava la classica impostazione con disimpegno di ingresso e i vari locali affacciati su di esso. Il primo intervento necessario è stato quindi quello di eliminare la netta separazione in vani, con una cucina abitabile più soggiorno quasi uniti in un unico grande ambiente living aperto direttamente sull’ingresso così da non sprecare spazio inutilmente.

Come era la casa “prima”
 

stato-di-fatto

Il progetto: come diventa la casa “dopo” pochi semplici interventi

 
confronto2stato-di-progetto

Gli interventi sulle murature interessano solamente la parete sulla quale erano posizionate le porte di accesso di cucina e soggiorno, e una piccola demolizione di parte del muro che separava i due ambienti. Di questa parete rimane solo una porzione che si pone come quinta distributiva a doppia funzione per le due zone, fungendo dal lato cucina come schienale di appoggio per il tavolo da pranzo e sul lato soggiorno come parete tv, attrezzata con basi a cassettoni e dei pensili libreria. In questo modo si è potuta sfruttare la restante parte del soggiorno per una comoda composizione di divani sviluppata ad U.

soggiorno con laminato come pavimento

 

Il rifacimento della pavimentazione, senza demolizione delle precedente ma con la posa sovrapposta ad essa di un laminato, ha permesso di adeguare tutte le scelte cromatiche, che spaziano tra i toni del rovere tabacco del pavimento, al tortora dei divani e delle finiture murarie, all’olmo delle basi della cucina. 

 

cucina a L

Quest’ultima si sviluppa a L, mantenendo la posizione degli attacchi e scarichi esistenti, ma aumentando la capienza con colonne arricchite da un terminale libreria che si affaccia sull’ingresso.

nicchia con mensole di vetro

Nel disimpegno d’ingresso, frontalmente rispetto alla porta, è stata creata una nicchia con alcune mensole in vetro; tutta la zona è stata delimitata rispetto al soggiorno da un semplice abbassamento in cartongesso con faretti che prosegue anche in cucina.

camera da letto

L’altra modifica ha riguardato la camera matrimoniale: essendo una stanza molto grande è stata creata una parete all’ingresso con un piccolo abbassamento con faretti, al di là della quale trova spazio una comoda cabina armadio che si apre sulla camera con vetrate scorrevoli, che danno luminosità all’ambiente riflettendo la luce delle portefinestre prospicenti.

Progetto: Architetto & Interior Designer Elisa Coffinardi, www.archcoffinardi.weebly.com

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 4.27 / 5, basato su 11 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!