Pavimento decorato con un mix di terra cruda e rame

Adatto ad ogni ambiente, il pavimento decorato proposto da Matteo Brioni coniuga natura e design. Con eccellenti collaborazioni.

Giovanna Strino
A cura di Giovanna Strino
Pubblicato il 27/09/2018 Aggiornato il 27/09/2018
Pavimento in terra cruda e rame TerraFrame di Matteo Brioni

Non solo ceramiche al Cersaie 2018, ma anche altre sorprendenti idee per le finiture della casa, come il pavimento decorato realizzato con più materiali. È la proposta di Matteo Brioni che, con il progetto TerraFrame, ha ideato un pavimento a base di argilla con una particolare miscela e con inserti di materiali diversi. La versione presentata in fiera a Bologna per la pavimentazione dello stand di Wall&Decò è realizzata con il decoro in rame,”Fuga” (design Studio Irvine, prodotto da De Castelli).

Si tratta di un pavimento decorato adatto a ogni ambiente, bagno compreso, che si realizza direttamente in opera (si applica sul massetto). È composto da un impasto di terra cruda additivato con leganti minerali e polimeri resinosi (TerraPlus), in cui è innestato un decoro geometrico in rame naturale. Diverse le tonalità disponibili, in base al colore naturale dell’argilla di partenza. Ogni realizzazione, quindi, è fatta su misura (bespoke). Questo pavimento decorato non teme l’usura: la miscela di cui è composto gli conferisce resistenza all’abrasione e all’acqua, senza perdere la permeabilità, caratteristica fondamentale per un pavimento composto da materiali naturali.

Il progetto per il nuovo pavimento decorato è nato sotto la direzione artistica dell’architetto Marialaura Rossiello dello Studio Irvine che spiega: “Il tema è l’inclusione, inserire cioè degli elementi rigidi nelle superfici continue in terra cruda di Matteo Brioni. In linea con il progetto TerraFrame, quest’anno per il Cersaie abbiamo disegnato un elemento in metallo che riprende il disegno classico della fuga nelle pavimentazioni comuni. L’effetto però si ribalta; la fuga diventa elemento rigido e la ‘mattonella’ elemento fluido. Ogni tanto la FUGA fugge per scoprire che in realtà non esiste una ‘mattonella’ ma una pavimentazione continua. Il materiale scelto è il rame naturale che cambia aspetto con il passare del tempo ed il suo utilizzo, così come le superfici in terra cruda. Due materiali che si incontrano in un disegno di pavimentazione innovativo.”

Anche questo pavimento decorato di Matteo Brioni, che combina elementi rigidi con gli impasti in terra cruda, dal punto di vista estetico fa compiere un vero e proprio viaggio a ritroso nella storia, fino ad arrivare ai primi pavimenti naturali decorativi etruschi e romani. Non è un caso che la terra cruda sia il materiale edilizio più antico al mondo; ripercorrere la sua avventura nell’architettura significa ripercorrere la storia dell’umanità. Bello, anallergico, versatile, la terra cruda è un materiale che nasce da una pre-selezione accurata dell’argilla e degli inerti provenienti dai più diversi territori, miscelati per ottenere le qualità cromatiche, tattili e funzionali più adatte a ciascun impiego. Questo materiale ha la capacità di assorbire la luce, cambiando continuamente tonalità. Come una volta, basta aggiungere acqua per realizzare pavimenti, intonaci e finiture, dando forma a spazi e superfici dalla matericità e bellezza senza tempo.

 

Clicca sulle immagini della gallery per vederle full screen:

  • Pavimento decorato Fuga di Matteo Brioni, versione panna rame
  • Pavimento decorato Fuga di Matteo Brioni, versione panna rame
  • Pavimento decorato Fuga di Matteo Brioni, versione panna rame
  • Pavimento decorato Fuga di Matteo Brioni, versione sale grigio rame
  • Pavimento decorato Fuga di Matteo Brioni, versione sale grigio rame
  • Pavimento decorato Fuga di Matteo Brioni, versione sale grigio rame
  • Pavimento decorato Fuga di Matteo Brioni, versione vinaccia rame
  • Pavimento decorato Fuga di Matteo Brioni, versione vinaccia rame
  • Pavimento decorato Fuga di Matteo Brioni, versione vinaccia rame
  • Pavimento decorato fuga di Matteo Brioni: dettaglio della realizzazione
  • Pavimento decorato in argilla di Matteo Brioni: decori Fuga
  • Dettaglio del decoro in rame Fuga del pavimento decorato in argilla di Matteo Brioni

Per saperne di più:

La terra cruda
Composta da un’accurata selezione di argille e inerti naturali, provenienti da diversi territori e miscelati per ottenere le qualità cromatiche, tattili e funzionali più idonee a ciascun ambiente, la terra cruda viene lasciata semplicemente essiccare all’aria, senza bisogno di cottura. Uno dei materiali da costruzione più antichi della storia, in cui la totale assenza di pigmenti, naturali o sintetici, risaltano tutta la qualità del luogo di provenienza dei vari composti. Matteo Brioni applica a un materiale tradizionale un uso contemporaneo e moderno che si conforma a superfici continue verticali e orizzontali, adattandosi sinuosamente a qualsiasi forma. Un materiale sano e anallergico dalle caratteristiche uniche come la capacità di regolare l’umidità e la temperatura, proprietà antistatiche, assenza di esalazioni tossiche, capacità di assorbire suoni e odori, resistenza al fuoco. Gli impasti in terra cruda possono inoltre essere additivati con leganti minerali o sintetici al fine di ottenere rivestimenti dal diverso grado di resistenza meccanica, all’abrasione e all’acqua. Il team di esperti dell’azienda sperimenta continuamente differenti tecniche di lavorazione e diverse tipologie di aggregati per nuove e innovative dimensioni tattili e percettive. La iuta, il frumento, la canapa, il riso, ne aumentano la matericità. La mica, l’ematite e la madreperla donano alla terra luce e riflessi splendenti. L’onice, la sodalite e il quarzo conferiscono alla terra un aspetto vissuto, usurato, simulando il passaggio del tempo con il suo carico di esistenza, di memorie e calore.

 

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!