Parquet ecologico: caratteristiche, come riconoscerlo e trattamenti green

Posare un parquet ecologico? Ecco una breve guida per imparare le caratteristiche che lo distinguono e quali prodotti utilizzare per trattarlo in modo green.
Stefania Lobosco
A cura di Stefania Lobosco
Pubblicato il 26/12/2020 Aggiornato il 26/12/2020
tolin parquet ecologico rovere massello

Il parquet si adatta perfettamente sia all’arredamento moderno che a quello classico e si apprezza notevolmente anche con qualche segno di usura, che gli conferisce un aspetto vissuto ed evocativo. Essendo realizzato in legno, il parquet è considerato un rivestimento naturale, ma è davvero totalmente atossico? Vediamo come riconoscere un parquet ecologico e come trattarlo.

Parquet tra i rivestimenti più richiesti

La maggior parte delle persone se pensa ad un ambiente accogliente, caldo, intimo e al tempo stesso di grande fascino, immagina che il pavimento sia in parquet. Questo rivestimento ancora oggi è infatti un trend, tanto che anche il comparto della ceramica negli ultimi anni ha visto un’impennata delle vendite di pavimenti e rivestimenti ceramici (gres porcellanato effetto legno) che si ispirano esteticamente alla texture del parquet, proposta in diverse finiture e tonalità di colore. Ma gli amanti del legno e delle sue proprietà non rinunciano al vero parquet, di cui sul mercato vi sono diversi tipi, caratterizzati da qualità e dettagli che fanno la differenza.

Nella scelta del parquet, però, non bisogna fare attenzione solo all’estetica, ma soprattutto alle caratteristiche tecniche, alla capacità del legno di resistere nel tempo all’usura e agli sbalzi termici e alla sua eco-compatibilità. Infatti, anche se il parquet apparentemente è realizzato solo in legno, materiale 100% naturale ed ecologico, questo non sempre è vero, e purtroppo non sempre è sinonimo di sostenibilità, in quanto nella trasformazione in pavimento, il legno viene spesso unito ad altri materiali meno pregiati o viene trattato con sostanze che ne alternano i pregi naturali, spesso nocive per l’ambiente e la salute e che possono contribuire ad aumentare l’inquinamento indoor

Come riconoscere un parquet ecologico?

Il parquet di una stanza impatta su 10/20 metri cubi della stessa aria. Ecco perché innanzitutto, quando si sceglie il parquet da posare in casa, è bene fare attenzione all’origine del legname. Se ecosostenibile, infatti, il parquet viene realizzato con legname proveniente da foreste certificate e gestite in modo totalmente legale e sostenibile, e il legno viene sottoposto a severi controlli. Inoltre, bisogna accertarsi del processo produttivo che ha subito il legno per la sua trasformazione e a quali trattamenti di finitura è stato sottoposto.

Il legno nobile, di alta qualità, normalmente è dotato di certificazione E1 che attesta la bassa, se non nulla, presenza di formaldeide, contenuta principalmente nei collanti utilizzati per la realizzazione dei pavimenti prefiniti. Oltre alla certificazione per le emissioni di formaldeide, viene effettuato lo screening VOC del pavimento in legno, che verifica la presenza o meno di composti organici volatili. 

Per quanto riguarda invece la finitura, è bene accertarsi che vengano utilizzati cere, oli o vernici ad acqua naturali, grazie a queste sostanze eco-friendly e biocompatibili, si ha infatti maggiore garanzia di sicurezza e si ha la certezza che il legno continui a “respirare” e a mantenere inalterate nel tempo le sue caratteristiche di termoregolazione.

Quando si sceglie il parquet da posare in casa, quindi, oltre alla lavorazione, al colore e al prezzo, è importante controllare provenienza e certificazioni. 

Riassumendo, alcune caratteristiche importanti a cui bisogna porre particolare attenzione per essere sicuri di scegliere un parquet ecologico, sono:

  • le certificazioni FSC e PEFC garantiscono la provenienza del legno da foreste controllate, situate principalmente in Europa e gestite in maniera totalmente sostenibile, che ricorrono alla ripiantumazione periodica degli alberi. Questi enti controllano il processo di produzione, attestando che i materiali utilizzati per proteggere il legno da funghi o muffe o le colle per realizzare il parquet o per la posa siano naturali, e il processo di distribuzione, controllando anche il trasporto del legname, in modo da abbattere notevolmente le emissioni;
  • presenza della marcatura CE – DOP, che attesta la conformità del prodotto ai requisiti stabiliti dal regolamento della Comunità Europea in materia di sicurezza, tra cui ad esempio l’assenza di formaldeide o di pentaclorofenolo – composto utilizzato come pesticida e disinfettante risultato estremamente tossico;
  • tinte e finiture utilizzate devono essere quasi del tutto prive di VOC (composti organici volatili) e formaldeide. Ecco perché oggi si tende ad optare per finiture a base di olio di origine minerale o vegetale, cera o vernici ad acqua, prodotti ecologici utilizzati in bioedilizia. Alcune indicazioni in questo senso può darle il marchio europeo di qualità ecologica Ecolabel che attesta proprio il ridotto impatto ambientale di un prodotto (per esempio quelli utilizzati per colore e finiture per parquet) nelle varie fasi del suo ciclo di vita, a parità di qualità e prestazioni, in particolare: ridotto impatto sulle foreste, ridotti consumi di energia, minori emissioni nell’acqua e nell’aria, uso limitato di sostanze pericolose e maggiore sicurezza per la salute nell’ambiente domestico. Per l’emissione di formaldeide, i parquet ecologici sono certificati dall’ente CATAS e suddivisi in classi. La classe 1 ad esempio, considerata la migliore, prevede emissioni pari a 0,1 mgHCHO/m2h;
  • sono fondamentali in questo senso anche i materiali utilizzati dai tecnici per la posa, ovvero colle o adesivi, che devono essere certificati Ecolabel ed esenti da solventi o sostanze nocive per la salute e l’ambiente. È bene porre molta attenzione nella scelta, sostanze come il metanolo, ad esempio, che si forma con l’indurimento della colla possono portare a sviluppare la SBS (Sindrome dell’edificio malato) o l’insorgere di malattie respiratorie. Nella maggior parte dei casi, la posa viene effettuata dai tecnici dell’azienda da cui si è acquistato il pavimento, di conseguenza è bene accertarsi già in fase di acquisto di quali materiali verranno utilizzati e richiedere specifiche e caratteristiche che ne attestino la biocompatibilità.

Molto importante infine per la sicurezza, anche se non direttamente correlata alla compatibilità, è invece la certificazione CFL-S1, che certifica che il pavimento in legno sia resistente al fuoco.

Solo quando il parquet rispetta tutti i requisiti predetti e garantisce la massima sicurezza sia in fase di posa che negli anni a venire, può essere considerato un rivestimento biocompatibile, ideale per la bioedilizia.

Trattamenti e vernici per parquet a basso impatto

Come prendersi cura del parquet in modo più green? Anche la scelta dei prodotti per la cura e la manutenzione del parquet è molto importante, per evitare di diffondere sostanze nocive nell’ambiente domestico. Il parquet non può essere né lavato con abbondante acqua, che può danneggiare il legno, né essere trattato con elettrodomestici a vapore, candeggina o detersivi chimici schiumogeni. Per la cura del parquet è possibile ricorrere a prodotti del tutto naturali che ne preservano caratteristiche e lucentezza come la cera d’api, l’olio d’oliva puro o la cera oppure optare per trattamenti appositamente studiati dalle aziende produttrici per trattare il parquet rispettare elevati standard ecologici, come miscele di oli vegetali arricchiti con resine naturali privi di rilasci nocivi nell’ambiente.

Foto di parquet ecologico, posa, finiture e trattamenti green

  • La nuova vernice igienizzante di CP Parquet, a base di acqua arricchita con ioni d’argento, funziona da barriera contro i germi. In grado di azzerare la carica batterica quando i batteri entrano in contatto con il parquet. Nella foto parquet Antico Asolo 3 Strati, Antico Casale, Rovere Europeo Rusticone Bisello Manuale Verniciato Miele 30 Gloss. www.cpparquet.it
  • Il parquet Cleverpark Rovere Farina di Bauwerk è certificato FSC (Forest Stewardship Council). Presenta una venatura uniforme ed è capace di resistere nel tempo all'usura ed è disponibile in una gamma quasi infinita di sfumature e colorazioni. L'eco-sostenibilità è riconosciuta da enti terzi come Minergie-Eco e Sentinel Haus divenuti standard di riferimento europeo per proteggere gli ambienti e le persone da sostanze nocive volatili. In presenza di umidità, inoltre, il supporto Hdf impedisce la formazione di muffe. www.bauwerk-parkett.com
  • Il parquet massello in rovere di Slavonia effetto grezzo di Tolin Parquet, scelta nodino, è posato su sabbia, spazzolato e bisellato e trattato con oli 100% naturali. Posa a larghezza alternata.
Prezzo al pubblico 103,70 euro/mq. www.tolin.it
  • Il parquet multistrato Elegance rovere miele di Leroy Merlin dello spessore di 15 mm, è adatto per tutti gli ambienti compreso il bagno e gli ambienti con riscaldamento a pavimento. L'effetto spazzolato esalta la superficie del legno donando una sensazione tattile piacevole e naturale.
La finitura a vernice garantisce massima resistenza ai graffi e alle macchie. Doga plancia unica. Posa incollata o galleggiante. Prezzo 64,90 euro/mq. www.leroymerlin.it
  • Eco Premium Parquet Oil High Solid di Borma Wachs è una miscela di oli vegetali arricchiti con resine naturali, priva di rilasci nocivi nell'ambiente (Zero emissioni -VOC-free). Studiato come finitura per uso professionale, ma di facile utilizzo, è applicabile anche da privati con l'ausilio della lucidatrice. Impregna e nutre in profondità le fibre del parquet a conferire un ottimo livello di protezione mantenendo un effetto setoso, caldo e naturale che consente un contatto diretto con il legno. Longevo e di facilissima manutenzione ordinaria, negli eventuali ripristini straordinari non richiede carteggiatura preliminare, evitando così polvere e disagi. Certificato dall’Istituto di Bioedilizia di Rosenheim, può essere utilizzato anche su mobili e giocattoli per bambini. Colori certificati EN 71.3. Prezzo 28,56 euro. www.bormawachs.com
  • La vernice per parquet Unimarc di San Marco è un prodotto monocomponente idrodiluibile utilizzabile per la verniciatura di pavimenti e manufatti in legno per interni (base acqua). Il prodotto è stato formulato in modo tale da offrire facilità di applicazione e buona dilatazione, resistenza agli agenti chimici presenti in cere e detergenti, elevato effetto antiblocking. Il prodotto essicca velocemente riducendo i tempi di verniciatura del supporto. Il film essiccato risulta dotato di elevata durezza e ottima elasticità offrendo un effetto semilucido/opaco alla superficie trattata. Può essere applicato su idropitture lavabili, purché ben aderenti, per migliorare le prestazioni del film. Prezzo 68,83 euro per la confezione da 2,5 litri. www.san-marco.com
  • Clean&Green natural di Haro è un detergente naturale ideale per la pulizia e la manutenzione periodica di tutti i tipi parquet. Questo prodotto
è ecocompatibile ed ecosostenibile (marchio ecologico europeo "fiore europeo"). Prezzo 17,47 euro. www.haro.com
  • Ecø V di Chimiver è una vernice all'acqua monocomponente poliuretanica per pavimenti in legno a ridotto contenuto di composti organici volatili.
Garantisce elevata resistenza al calpestio e
all'abrasione. Conforme
ai requisiti del protocollo di certificazione LEED (Leadership in
Energy and Environmental Design).
Prodotto certificato Ecolabel. www.chimiver.com
  • Clip Up System di Parchettificio Garbelotto è il sistema brevettato per posare il parquet in modo semplice e veloce, con il vantaggio di poter sostituire una o più tavole in meno di un minuto. Intere porzioni di pavimento, infatti, possono essere rimosse senza nessun ostacolo e senza rovinare il piano di posa sottostante, in quanto le clips non vengono fissate ad esso. L’installazione viene quindi realizzata con clip in polimero autoestinguente appoggiate (non fissate) sul piano di posa. Con una piccola pressione le doghe vengono incastrate e possono essere rimosse con semplicità, permettendo così il riutilizzo sia delle doghe che delle clip. Questo sistema preserva il pavimento sottostante e può essere riutilizzato in caso di trasferimento in un'altra abitazione. Inoltre, è completamente ecologico, in quanto la posa non richiede l’utilizzo di colle. www.garbelotto.it
 
 
bauwerk-cleverpark-rovere-farina-b-protect 2

Il parquet ecologico Cleverpark Rovere Farina di Bauwerk è certificato FSC (Forest Stewardship Council). Presenta una venatura uniforme, è capace di resistere nel tempo all’usura ed è disponibile in una gamma quasi infinita di sfumature e colorazioni. L’eco-sostenibilità è riconosciuta da enti terzi come Minergie-Eco e Sentinel Haus divenuti standard di riferimento europeo per proteggere gli ambienti e le persone da sostanze nocive volatili. In presenza di umidità, inoltre, il supporto HDF impedisce la formazione di muffe. www.bauwerk-parkett.com

Tolin rovere massello di Slavonia

Il parquet massello in rovere di Slavonia effetto grezzo di Tolin Parquet, scelta nodino, è posato su sabbia, spazzolato e bisellato e trattato con oli 100% naturali. Posa a larghezza alternata. Prezzo al pubblico 103,70 euro/mq. www.tolin.it

CP Parquet Antico Asolo 3 strati Vernice igienizzante

La nuova vernice igienizzante di CP Parquet, a base di acqua arricchita con ioni d’argento e biocompatibile, funziona da barriera contro i germi. In grado di azzerare la carica batterica quando i batteri entrano in contatto con il parquet. Nella foto parquet Antico Asolo 3 Strati, Antico Casale, Rovere Europeo Rusticone Bisello manuale Verniciato Miele 30 Gloss. www.cpparquet.it

Leroy Merlin Parquet Rovere

Il parquet multistrato Elegance rovere miele di Leroy Merlin dello spessore di 15 mm, è adatto per tutti gli ambienti compreso il bagno e gli ambienti con riscaldamento a pavimento. Questo parquet ecologico made in Italy è dotato di certificazione Screening (VOC), che accerta l’assenza di composti organici volatili, ed è privo di formaldeide. L’effetto spazzolato di questo parquet esalta la superficie del legno donando una sensazione tattile piacevole e naturale. La finitura a vernice garantisce massima resistenza ai graffi e alle macchie. Doga plancia unica. Posa incollata o galleggiante. Prezzo 64,90 euro/mq. www.leroymerlin.it

ph_garbelotto_clipup-polimero_0053

Clip Up System di Parchettificio Garbelotto è il sistema brevettato per posare il parquet in modo semplice e veloce, con il vantaggio di poter sostituire una o più tavole in meno di un minuto. Intere porzioni di pavimento, infatti, possono essere rimosse senza nessun ostacolo e senza rovinare il piano di posa sottostante, in quanto le clips non vengono fissate ad esso. L’installazione viene quindi realizzata con clip in polimero autoestinguente appoggiate (non fissate) sul piano di posa. Con una piccola pressione le doghe vengono incastrate e possono essere rimosse con semplicità, permettendo così il riutilizzo sia delle doghe che delle clip. Questo sistema preserva il pavimento sottostante e può essere riutilizzato in caso di trasferimento in un’altra abitazione. Inoltre, è completamente ecologico, in quanto la posa non richiede l’utilizzo di colle. www.garbelotto.it

Borma Wachs Eco Premium Parquet Oil High Solid

Eco Premium Parquet Oil High Solid di Borma Wachs è una miscela di oli vegetali arricchiti con resine naturali priva di rilasci nocivi nell’ambiente (Zero emissioni -VOC-free). Studiata come finitura per uso professionale, ma di facile utilizzo, viene applicata anche dai privati con l’ausilio della lucidatrice. Impregna e nutre in profondità le fibre del parquet a conferire un ottimo livello di protezione mantenendo un effetto setoso, caldo e naturale che consente un contatto diretto con il legno. Di lunga durata e di facile manutenzione ordinaria, negli eventuali ripristini straordinari non richiede carteggiatura preliminare, evitando così polvere e disagi. Certificata dall’Istituto di Bioedilizia di Rosenheim, può essere utilizzata anche su mobili e giocattoli per bambini. Colori certificati EN 71.3. Prezzo 28,56 euro. www.bormawachs.com 

San Marco Unimarc Vernice Parquet

La vernice per parquet Unimarc di San Marco è un prodotto monocomponente idrodiluibile a basso impatto ambientale, utilizzabile per la verniciatura di pavimenti e manufatti in legno per interni (base acqua). Il prodotto è stato formulato in modo tale da offrire facilità di applicazione e buona dilatazione, resistenza agli agenti chimici presenti in cere e detergenti, elevato effetto antiblocking. Il prodotto essicca velocemente riducendo i tempi di verniciatura del supporto. Il film essiccato risulta dotato di elevata durezza e ottima elasticità offrendo un effetto semilucido/opaco alla superficie trattata. Può essere applicato su idropitture lavabili, purché ben aderenti, per migliorare le prestazioni del film. secondo Prezzo 68,83 euro per la confezione da 2,5 litri. www.san-marco.com

clean-e-green-haro-disano-parquet

Clean&Green natural di Haro è un detergente naturale ideale per la pulizia e la manutenzione periodica di tutti i tipi parquet. Questo prodotto è ecocompatibile ed ecosostenibile (marchio ecologico europeo “fiore europeo”). Prezzo 17,47 euro. www.haro.com

Chimiver ECO_V vernice monocomponente

Ecø V di Chimiver è una vernice all’acqua monocomponente poliuretanica per pavimenti in legno a ridotto contenuto di composti organici volatili. Garantisce elevata resistenza al calpestio e all’abrasione. Conforme ai requisiti del protocollo di certificazione LEED (Leadership in Energy and Environmental Design). Prodotto certificato Ecolabel. www.chimiver.com

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 5 / 5, basato su 2 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!