Nuovo parapetto per terrazzi e balconi: trasparenza e protezione con Schüco AR FG 300

La bellezza di un panorama con una vista senza filtri che limitano la visuale: è la nuova proposta di design di Schüco per il parapetto di balconi e terrazzi.
Contenuto sponsorizzato
schuco parapetto ar fg 300

L’estetica e la “qualità di vita” in un edificio, di nuova costruzione così come ristrutturato, si fondano su numerosi fattori tra i quali assume sempre più importanza la vivibilità esterna, intesa anche come comfort e bellezza di terrazzi e balconi. Schüco interpreta anche gli spazi outdoor come luoghi di design, ambienti nei quali la presenza di un parapetto in vetro crea giochi di trasparenze che valorizzano la visuale e rendono più piacevoli i momenti da trascorrervi in armonia e in totale sicurezza.

Parapetto Schüco AR FG 300 balcone con portefinestre

Parapetto effetto tutto vetro, in perfetta sicurezza

La continua ricerca tecnologica dell’Azienda ha portato alla realizzazione della nuova serie di parapetti Schüco AR FG 300 (Aluminium Railing Full Glass 300) che garantiscono da una parte, grazie all’effetto “tutto vetro”, un’estetica minimale e moderna, dall’altra una totale sicurezza e protezione anti caduta.

In linea con le più recenti e restrittive norme in termini di sicurezza, infatti, i nuovi parapetti garantiscono prestazioni elevatissime di protezione contro la caduta – resistenza di 3.0 kN/m contro le spinte orizzontali allo SLE (4.5 kN/m allo SLU) secondo la norma UNI 11678:2017.

Parapetto Schüco AR FG 300 balcone con portefinestre

Per residenziale ma non solo

Grazie anche alla loro estrema modularità sono adatti a tutte le destinazioni d’uso: in ambito residenziale, ad esempio in terrazze o in balconi, e in costruzioni soggette a grande affollamento, come scuole, ristoranti, stazioni, fino ad arrivare agli spazi dedicati ai grandi eventi pubblici come sale da concerti o tribune di palazzetti dello sport.

Tre tipologie di parapetto con diverse possibilità di posa

Schüco AR FG 300 si declina in 3 tipologie, differenziate a seconda delle diverse possibilità di posa, per soddisfare in maniera flessibile tutte le esigenze applicative:

  • direttamente a pavimento – tipologia di installazione che consente di limitare al massimo i lavori di muratura;
  • a fronte soletta – variante che permette di mantenere in vista dall’interno solo il vetro, senza richiedere particolari interventi di muratura;
  • a incasso nel pavimento – variante che sottolinea il design minimale del parapetto, con il vetro come principale protagonista, per un’eccezionale trasparenza e continuità visiva.
  • vetro parapetto standard
  • vetro parapetto soletta
  • vetro parapetto incassato

La struttura modulare del parapetto Schüco AR FG 300 rende semplice gestire le 3 tipologie di posa: le componenti del sistema sono state unificate e razionalizzate, in modo da avere pochi elementi che possono essere combinati di volta in volta per soddisfare l’esigenza costruttiva specifica. Le fasi di progettazione, gestione in magazzino e cantiere risultano quindi estremamente snellite, anche grazie ai profili forniti già lavorati.

 

Installazione facile del parapetto e senza ponteggi

L’innovativo sistema di regolazione e bloccaggio brevettato delle lastre di vetro, eseguito con uno strumento dedicato, consente di seguire agevolmente tutte le fasi della posa sempre dal lato interno del parapetto, per una maggiore sicurezza all’operatore. I ± 1,5° di regolazione dell’inclinazione del vetro permettono un allineamento perfetto delle lastre di vetro adiacenti con un semplice gesto, rendendo l’installazione facile e intuitiva, oltre che più rapida, senza la necessità di sistemare ponteggi o attrezzature aggiuntive.

Parapetto Schüco AR FG 300 balcone con portefinestre

Profilo corrimano dal design squadrato e snello

Nei nuovi parapetti Schüco AR FG 300 l’eleganza e la raffinatezza si combinano con la funzionalità in ogni dettaglio: anche il profilo corrimano è concepito per contribuire alla stabilità della lastra di vetro, e per diventare elemento distintivo degli ambienti grazie al design squadrato, snello e leggero.

Cover di finitura separate,  flessibilità di installazione

Per offrire a progettisti e architetti un’ampia scelta di configurazioni pregevoli dal punto di vista estetico, l’offerta è completata da particolari cover del parapetto separate. Il vantaggio è duplice: uno di tipo progettuale, dato che vengono agganciate ai profili, le cover possono variare indipendentemente nella finitura sia nella parte esterna sia in quella interna, consentendo di gestire facilmente soluzioni bicolore o con finiture diverse; e l’altro è di lavorazione, perché si possono evitare fastidiosi graffi o possibili danneggiamenti durante il trasporto o la posa. 

Comodamente sostituibili, si adattano a diverse tipologie di facciate rispettando eventuali vincoli estetici e assecondando i gusti personali di ciascuno, per una totale integrazione con l’ambiente circostante.

 

 

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato

Tags:Schuco