Bonus mobili ed elettrodomestici: come pagare per avere lo sconto

Come per l'ecobonus e per le detrazioni sulle ristrutturazioni, anche per usufruire del nuovo bonus sull'acquisto di mobili ed elettrodomestici si deve seguire la stessa procedura.

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 10/07/2013 Aggiornato il 16/07/2013
Bonus mobili ed elettrodomestici: come pagare per avere lo sconto

I mobili e gli elettrodomestici acquistati per l’immobile ristrutturato (quindi oggetto di una pratica per il bonus ristrutturazione del 50%) devono essere pagati esclusivamente con bonifico bancario o postale. Esattamente come avviene per le spese per le quali si intende usufruire dello sconto ristrutturazioni del 50% o dell’ecobonus del 65%. Quindi, per poter ottenere il bonus del 50% (il tetto massimo di spesa è di 10mila euro) previsto per mobili ed elettrodomestici destinati all’immobile ristrutturato non si deve pagare in contanti, con assegno, carta di credito o bancomat. È necessario invece effettuare un bonifico parlante: bisogna indicare la causale del versamento (facendo riferimento a quella utilizzata da banche e Poste per i bonifici relativi ai lavori di ristrutturazione fiscalmente agevolati), il codice fiscale del beneficiario della detrazione, il numero di partita Iva o il codice fiscale del soggetto a cui è destinato il bonifico. Solo così si potrà beneficiare dello “sconto”, che sarà recuperato in 10 rate annuali di uguale importo tramite le dichiarazioni dei redditi.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!