Bonus mobili 2013: elettrodomestici sì, lampade no. E tv e porte?

Che cos'altro comprenda il bonus mobili 2013, oltre alle recenti estensioni agli elettrodomestici, non si sa ancora. Si attendono specifiche ai primi di agosto.

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 22/07/2013 Aggiornato il 23/07/2013
Bonus mobili 2013: elettrodomestici sì, lampade no. E tv e porte?

Rispetto ai contenuti del Decreto legge che ha introdotto il bonus mobili 2013, è stato chiarito successivamente dal Senato che la detrazione del 50%, su un tetto massimo di spesa di 10mila euro, è da intendere valida anche per i grandi elettrodomestici, purché di classe energetica non inferiore alla A+ (A per i forni). E con validità retroattiva al 6/6/2013, data di entrata in vigore del bonus mobili, e fino al 31/12/2013. Sembra definitiva anche l’esclusione di lampade e complementi d’arredo dalla lista dei prodotti scontati. Rimane invece ancora in dubbio se i televisori – che invece erano previsti nel bonus in vigore nel 2009 – siano compresi oppure no. E i dubbi si concentrano anche sulle porte interne: non detraibili in quanto manutenzione ordinaria, si possono allora considerare “arredo” e comprenderli nel bonus mobili? Conferme ufficiali si potranno avere solo con legge di conversione del decreto  63/2013, attesa per la prima settimana di agosto.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!