Desivero consiglia come cambiare aria in casa senza sprecare energia con la ventilazione meccanica controllata

Si può migliorare la qualità dell’aria dentro le mura domestiche - esigenza sempre più diffusa - senza trascurare il risparmio energetico? La risposta ce la dà Desivero.com ed è nei nuovi sistemi di ventilazione meccanica controllata, detta anche VMC.

Desivero VMC ventilazione meccanica controllata

È noto che la cattiva qualità dell’aria interna rappresenta un problema: umidità, condense, muffe e batteri sono dannosi per noi e le nostre abitazioni.

Assicurare un corretto ricambio d’aria è l’unica soluzione per prevenire o risolvere questi problemi.

In futuro, sempre di più avremo l’esigenza di cambiare l’aria degli ambienti domestici, considerando che i moderni serramenti hanno elevate prestazioni termiche che evitano dispersioni di calore e consentono un risparmio energetico eliminando gli spifferi. Per avere un corretto ricambio dell’aria, fondamentale per il benessere indoor un impianto di ventilazione meccanica controllata, detta anche (VMC), può essere la soluzione perfetta.

Come funziona la ventilazione meccanica controllata?

Anche in casa nostra abbiamo varie sorgenti di inquinamento dell’aria. La salubrità dell’aria domestica può essere messa a dura prova da diversi elementi: i composti organici volatili (COV) presenti nei prodotti per la pulizia, gli odori, i vapori d’acqua, i fumi di tabacco o di cottura, sono alcuni esempi.

Anche l’inquinamento acustico che penetra dall’esterno tenendo le finestre aperte compromette il comfort domestico.

Il principio su cui si basa la ventilazione meccanica controllata è quello di estrarre l’aria viziata presente in casa e di immettere aria pulita. Si tratta quindi di un sistema di aerazione forzata che garantisce il ricambio dell’aria indoor, elimina batteri, aria viziata e CO2, evita la formazione di umidità e muffe.

Desivero VMC ventilazione meccanica controllata

I vantaggi: ricambio continuo d’aria, meno umidità, meno consumi.

L’apertura delle finestre per generare un ricambio d’aria comporta uno spreco energetico sia in inverno, lasciando uscire l’aria riscaldata, sia in estate. Inoltre permette all’inquinamento esterno di entrare in casa senza alcun filtro.

Esistono varie tipologie di VMC, scegli quella più adatta agli ambienti di casa tua tra i sistemi a flusso singolo, doppio e alternato, sistemi puntuali o centralizzati.

Con i sistemi VMC si riducono i consumi energetici e si ottiene un sensibile miglioramento della qualità dell’aria indoor.

In inverno è anche possibile recuperare il calore dell’aria estratta: grazie ad uno scambiatore ceramico, quasi il 90% del calore contenuto nell’aria estratta viene trasferito al flusso dell’aria in ingresso grazie ad uno scambiatore che permette all’aria esausta di cedere il calore all’aria fresca senza mescolarsi ad essa.

Il sistema di VMC è facile da installare, con un costo sostenibile (variabile a seconda della tipologia di impianto scelto) che si ammortizzerà nel breve periodo grazie alla riduzione del consumo di energia e al conseguente aumento della classe energetica dell’edificio.

La manutenzione: si consiglia di cambiare i filtri annualmente, operazione che richiede un investimento ridotto, intorno ai 40 euro.

I sistemi di ventilazione meccanica controllata residenziale sono programmabili e controllati in maniera automatica, anche da smartphone.

Gallery

  • Aerauliqa Quantum HR100 con recupero di calore
  • Aerauliqa Quantum HR150 con recupero di calore
  • Desivero Kers 25 con recupero di calore
  • Desivero Kers 50 con recupero di calore

Meno consumi e ambienti più confortevoli? Consideralo fatto!