Serramenti a MADE Expo: innovazione e sostenibilità

A MADE Expo materiali isolanti di ultima generazione, elementi riciclabili e filiera produttiva a basso impatto arricchiscono l’offerta nel settore dei serramenti, in cui l’evoluzione tecnologica consente nuove declinazioni, dalle finestre calpestabili alle superfici vetrate sempre più ampie.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 08/03/2017 Aggiornato il 17/03/2017
Serramenti a MADE Expo: innovazione e sostenibilità

In Fiera a Milano Rho, MADE Expo mostra come ormai sempre più il percorso dell’innovazione vada in ogni settore di pari passo con la sostenibilità ambientale. Sostenibilità, infatti, intesa come proposta di prodotti con un ciclo di vita controllato, considerando l’impatto ambientale della filiera produttiva, dalla progettazione all’installazione, e delle fasi di fine vita, dalla dismissione al riciclo. E considerando il contributo al contenimento della dispersione termica grazie all’isolamento dell’involucro.

Innovazione e sostenibilità contraddistinguono anche e soprattutto il comparto serramenti, nel quale la flessibilità è denominatore comune della maggior parte delle proposte, grazie alla possibilità di scegliere dimensioni e finiture desiderate. In modo concreto e da diversi punti di vista.

Materiali di ultima generazione, fra termoschiume e guarnizioni evolute, inseriti all’interno del telaio o parte di profili e vetri, garantiscono elevato potere isolante senza compromettere la resa estetica del serramento. Fra le evoluzioni permesse dall’innovazione tecnologica, anche l’ampliamento delle superfici vetrate rispetto alla cornice dell’infisso, la possibilità di raggiungere grandi dimensioni e la proposta di performanti finestre per tetti piani.

Clicca sulle immagini per vederle full screen

  • Finstral presenta la nuova linea di infissi Fin-Project, in cui la combinazione fra materiali di nuova generazione porta alla definizione di elevate capacità isolanti, resistenza e sostenibilità del ciclo di vita. Protagonista è ForRes, materiale costituito da bucce di riso, un naturale prodotto di scarto dell’agricoltura e da residui di PVC. I profili interni in PVC pluricamera dotati di guarnizione mediana, i distanziali vetro ad elevato isolamento termico ed i tripli vetri consentono di raggiungere un valore Uw pari a 0,80 W/m²K. Il vetro -realizzato interamente negli stabilimenti Finstral - viene sempre incollato al telaio dell’anta lungo tutto il suo perimetro, riducendone al minimo l’ingombro e incrementando l’isolamento termico, la stabilità e le proprietà antieffrazione. www.finstral.com
Finstral presenta la nuova linea di infissi Fin-Project, in cui la combinazione fra materiali di nuova generazione porta alla definizione di elevate capacità isolanti, resistenza e sostenibilità del ciclo di vita. Protagonista è ForRes, materiale costituito da bucce di riso, un naturale prodotto di scarto dell’agricoltura e da residui di PVC. I profili interni in PVC pluricamera dotati di guarnizione mediana, i distanziali vetro ad elevato isolamento termico ed i tripli vetri consentono di raggiungere un valore Uw pari a 0,80 W/m²K. Il vetro -realizzato interamente negli stabilimenti Finstral - viene sempre incollato al telaio dell’anta lungo tutto il suo perimetro, riducendone al minimo l’ingombro e incrementando l’isolamento termico, la stabilità e le proprietà antieffrazione. www.finstral.com

Finstral presenta la nuova linea di infissi Fin-Project, in cui la combinazione fra materiali di nuova generazione porta alla definizione di elevate capacità isolanti, resistenza e sostenibilità del ciclo di vita. Protagonista è ForRes, materiale costituito da bucce di riso, un naturale prodotto di scarto dell’agricoltura e da residui di PVC. I profili interni in PVC pluricamera dotati di guarnizione mediana, i distanziali vetro ad elevato isolamento termico ed i tripli vetri consentono di raggiungere un valore Uw pari a 0,80 W/m²K. Il vetro -realizzato interamente negli stabilimenti Finstral – viene sempre incollato al telaio dell’anta lungo tutto il suo perimetro, riducendone al minimo l’ingombro e incrementando l’isolamento termico, la stabilità e le proprietà antieffrazione. www.finstral.com

1-Deceuninck-Reference-Belgium-Beveren-Waas(High)-181481

Una soluzione per l’isolamento termico attraverso l’installazione di scorrevoli ad alta efficienza energetica: è il caso di iSlide#neo di Deceuninck. Il telaio, realizzato attraverso la tecnologia Linktrusion, ospita un rinforzo termico (opzionale), mentre nelle ante la rigidezza proviene dalla Thermofibra, in grado di sostituire i rinforzi. I valori di trasmittanza termica rendono questo modello particolarmente efficiente per quanto riguarda l’isolamento termico dell’involucro. Non ultimo, lo scorrevole iSlide#neo oltre a contribuire a migliorare l’ambiente attraverso le sue prestazioni termiche, ha anche una lunga durata, richiede una bassa manutenzione ed è riciclabile al 100% a fine ciclo di vita (oltre 50 anni). 250×280 cm è la dimensione massima raggiungibile. www.deceuninck.it

3-FerreroLegno-FL_Scenario_Visio

Scenario, proposto da FerreroLegno, è un sistema di pareti scorrevoli, abbinabili anche a pannelli fissi, disponibile in quattro versioni. Il sistema, flessibile e funzionale, permette di dividere gli ambienti senza dover intervenire con lavori murali. Le quattro versioni sono rispettivamente Visio, soluzione tutto vetro con sistema di scorrimento a parete e a soffitto, in cristallo temperato spesso 8 mm; Delineo, in cui il vetro, proposto in 20 diverse varianti anche accoppiabili, è contornato da un profilo in alluminio con sistema di scorrimento a parete e a soffitto; Premium, con pannello in cristallo tamburato e profilo in alluminio complanare al cristallo; Ligium, composto da un pannello in legno di grande impatto visivo e disponibile in due finiture, Rovere e Noce Natural Touch. Nella foto, la variante Visio, con larghezze da 66 a 140 cm e altezze fino a 290 cm. www.ferrerolegno.com

5-Internorm---HF410-finestra-legno-alluminio--Rovere-Vintage

Nuove tecniche costruttive per la linea di finestre in legno-alluminio HF410 di Internorm. Si tratta di I-tec Core, una tecnica di costruzione del profilo in legno, in cui diverse lamelle di legno incollate forniscono un’anima robusta e rigida, in grado di sostenere carichi maggiori rispetto ad un telaio in legno massello e garantiscono di avere le stesse caratteristiche con qualsiasi essenza lignea. Questo sistema comporta grandi vantaggi, tra cui la riduzione dello spessore del profilo anche per grandi finestrature e la possibilità di ottenere grande luminosità grazie alla favorevole proporzione tra superficie vetrata e struttura in legno. Nella dotazione di serie con triplo vetro isolante, sistema a tre guarnizioni e termoschiuma altamente isolante raggiunge un eccellente isolamento termico con un valore standard Uw di 0,70 W/m 2K (valore mssimo con vetratura speciale: U w~ 0,64 W/m2K). www.internorm.com

6-Oknoplast_lineaNATURA_Prolux-Evo_TEAK_FINAL_

LineaNatura, di Oknoplast, è la nuova gamma di rivestimenti in legno per serramenti in cui è possibile coniugare le caratteristiche del PVC (impermeabilità all’aria e all’acqua, assenza di manutenzione ed eccellenti valori di isolamento sia termico che acustico) al calore delle essenze lignee. Il sistema è disponibile per le finestre Prolux Evolution e Squareline, i due prodotti di punta del gruppo definiti da un profilo semplice, snello, lineare, con ottimi parametri di isolamento termo acustico e una ampia superficie vetrata. Come plus, la possibilità di personalizzazione, visto che sono disponibili otto varianti di legno. www.oknoplast.it

16997789_1337655489656183_1627564572275252748_n

Le soluzioni di controllo smart dei serramenti Drutex sono in grado di garantire pieno controllo sulla propria casa anche da remoto, grazie a smartphone, tablet o telecomando, nonché la piena integrazione con il sistema di allarme, inserendosi alla perfezione nel trend, sempre più popolare, dell’edilizia intelligente. www.drutex.it

7-Velux-120248-02-XXLVetro curvo e tecnologia CurveTech per la nuova finestra per tetti piani proposta da Velux. Grazie al vetro di finitura curvo, la pioggia scivola via agevolmente dalla finestra, portando con sé lo sporco; temprato, il vetro resiste alle intemperie e alla grandine, garantendo una maggiore durata della finestra nel tempo. Il basamento isolato in PVC e la vetrata bassoemissiva, inoltre, fanno sì che non ci siano dispersioni termiche e che sia sempre garantito un buon comfort interno. Il modello può ospitare anche una tenda parasole esterna, che riduce l’ingresso di calore fino al 76%, in modo che la dispersione termica sia ridotta al minimo. Grazie alla finitura con vetro curvo, la finestra può essere installata anche su tetti completamente piani e con una pendenza da 0° a 15° ed è disponibile in dimensioni da 610 x 60 cm a 150 x 150 cm. www.velux.com

1-Bertolotto-dettaglio-metromap-arabesque-e-corten

MetroMap, Fashion Corten e Arabesque di Bertolotto sono le nuove collezioni di porte proposte dell’azienda per il MADE. Nello specifico, MetroMap definisce una serie di porte incise laccate, il cui decoro si ispira al minimalismo e alla dinamicità delle grandi città, riprendendo le linee della rete metropolitana. Le porte della linea Fashion Corten presentano una finitura stonalizzata color ruggine, a richiesta arricchita con decori realizzati a mano. Arabesque è una linea di porte decorate da incisioni e campiture a contrasto tra loro, in essenza o laccate, in foglia oro o argento. www.bertolotto.com

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!