Cambiare le finestre. Le soluzioni in pvc

Quali lavori servono per sostituire delle vecchie finestre? Quanto tempo occorre? Vi proponiamo un video esemplificativo di un'installazione a regola d’arte, veloce e anche "pulita".
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 21/05/2014 Aggiornato il 21/05/2014
Cambiare le finestre. Le soluzioni in pvc
Z e Restauro di Oknoplast

Le detrazioni fiscali chiamate ecobonus consentono di scontare ben il 65% della spesa per la sostituzione degli infissi purché quelli scelti rispondano a delle particolari caratteristiche di efficienza energetica. Tra i materiali che garantiscono elevate prestazioni, certamente purché abbinati a vetrocamere bassoemissive, c’è anche il PVC, che negli ultimi anni viene sempre più scelto per i costi competitivi e le qualità estetiche progressivamente affinate nel corso del tempo. Inoltre usando telai specifici si possono sostituire le vecchie finestre senza dover effettuare opere murarie, in poco tempo e con un minimo disagio. 
Isolante termico e acustico, il PVC riduce la dispersione termica, consentendo di mantenere una temperatura costante nell’ambiente e di diminuire i costi per il riscaldamento nella stagione fredda o la climatizzazione in quella estiva. Garantisce inoltre protezione da gelo, neve, acqua e vento, ed è inattaccabile da salsedine e agenti atmosferici così da essere molto durevole nel tempo senza richiedere manutenzione. Non ingiallisce o scolorisce e si pulisce infatti facilmente con acqua e detergenti neutri grazie alla sua superficie liscia, priva di porosità.

Anche se per le finestre in PVC l’estetica bianca è di grande attualità, il legno resta comunque una finitura intramontabile, motivo per cui le aziende produttrici mettono a disposizione finestre con un’estetica legno del tutto somigliante a quella dell’essenza naturale, oppure con esterno e interno differenti per soddisfare le diverse richieste dei clienti di uniformarsi alle tinte presenti in facciata piuttosto che agli arredi dei singoli appartamenti. Il PVC usato per la realizzazione di serramenti non contiene sostanze nocive per la salute, è quindi un materiale sicuro.

 

 

modelli di telaio Z (1) e Restauro (2) di Oknoplast

Con i modelli di telaio Z (1) e Restauro (2) di Oknoplast si possono sostituire le finestre esistenti in poco tempo e senza dover affrontare opere murarie. Grazie a speciali rinforzi, i due telai sono adatti anche a grandi specchiature. Prezzo su preventivo. www.oknoplast.it

 

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!