Cambiare finestra in mansarda. Tanti i vantaggi

Sono tanti (e tutti più che validi) i motivi per cui è opportuno sostituire la vecchia finestra per tetti.
Architetto Marcella Ottolenghi
A cura di Architetto Marcella Ottolenghi
Pubblicato il 02/07/2020 Aggiornato il 02/07/2020

Sostituire la finestra di un sottotetto o di una mansarda di vecchia data con un modello recente delle stesse dimensioni è una operazione semplice e veloce, che può dare diversi benefici. Ecco allora i buoni motivi per farlo.

Più luce e comfort con una nuova finestra per tetti

Innanzitutto la sostituzione migliora il grado di illuminazione naturale dei locali sottostanti e anche il comfort abitativo. Pur sfruttando infatti la medesima forometria preesistente in copertura, i modelli di finestre a raso più nuovi hanno profili più sottili e performanti. La superficie vetrata risulta in tal modo maggiorata e fa passare molta luce.

Cucina in mansarda con finestra con apertura a vasistas di 45° di Velux

Mansarda con finestra per tetti con apertura a vasistas di 45° di Velux. La nuova finestra elettrica con apertura a vasistas di Velux, che si apre a 45°, regala una vista ampia sull’esterno e, grazie alla grande quantità di luce, la sensazione di avere più spazio in casa. Semplice da installare, anche al posto di un serramento vecchio, si comanda a distanza ed è dotata di un sensore pioggia che all’occorrenza la chiude automaticamente. www.velux.it

Finestra per tetti più bella e performante

I telai del serramento hanno finiture più gradevoli dal punto di vista estetico, oltre che durature nel tempo, e integrano sistemi per il ricambio dell’aria anche a finestra chiusa. I vetri si possono poi scegliere di diverse tipologie a seconda delle esigenze: antieffrazione, resistenti a carichi di neve o a grandine, isolanti acusticamente o termicamente…

Risparmio energetico. Moltiplicato con la domotica

Qualità che possono sensibilmente migliorare il grado di comfort interno, sia durante la stagione calda che in inverno. E che portano anche un minore consumo energetico per riscaldamento e raffrescamento della mansarda. Per questo sostituire una finestra riduce i costi economici di gestione della casa. Le nuove finestre per tetto hanno poi sistemi di apertura e di chiusura automatizzati, che ne garantiscono movimentazione – apertura, chiusura, gestione delle tapparelle esterne e degli scuri interni – mediante telecomando. Se non addirittura in sinergia con il programma domotico dell’abitazione. I modelli intelligenti infatti sono dotati di sensori ad hoc capaci di leggere la qualità dell’aria interna – umidità, presenza di CO2, temperatura –, di trasmettere i dati raccolti a una app di controllo (su smartphone, computer o tablet) e di conseguenza di attivare in modo automatico i meccanismi.

Detrazioni fiscali per l’acquisto di finestre

Inoltre, fino alla fine dell’anno se si scelgono finestre a risparmio energetico è ancora possibile usufruire di una detrazione fiscale del 50%. Un buon motivo per recuperare parte delle spese sostenute (con un limite di spesa) apportando sensibili migliorie alla propria mansarda. Il tutto con poche ore di lavoro. La sostituzione infatti può sfruttare il falso telaio preesistente, montando su di esso, in modo veloce e pulito, il nuovo blocco. Unico accorgimento la corretta sistemazione del perimetro esterno del serramento, al fine di posare bene la guaina che evita infiltrazioni d’acqua. Per questo è meglio fare sempre riferimento a un posatore professionale e abilitato.  

Scopri tutto sulle finestre per tetti cliccando qui!

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!