Coperture per verande

Fisse o mobili, le coperture per verande devono garantire un corretto isolamento termico. Per la realizzazione è necessaria la preventiva verifica della fattibilità da parte di un tecnico abilitato (architetto, ingegnere, geometra) perché l'intervento comporta un aumento di superficie e di volume abitabili.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 04/08/2015 Aggiornato il 04/08/2015
Coperture per verande
Veranda NEO, 3Seasons - Aquanova srl

La realizzazione di una veranda, sul balcone o sul terrazzo, amplia gli spazi della casa. La sua messa in opera richiede una verifica, grazie alla consulenza di un tecnico abilitato, dell’effettiva fattibilità dell’intervento nel rispetto della normativa del settore e dei regolamenti comunali considerato che incrementa sia la superficie che il volume costruito.

Inoltre è necessario informare il condominio della sua realizzazione assicurandosi che non diventi ostacolo alla vista, creando disagio a eventuali vicini. Il suo design dovrà, inoltre, integrarsi con l’architettura dello stabile di cui sarà parte. Se si sceglie di realizzare una veranda su un terrazzo antistante un’abitazione, fondamentale diventa la scelta della copertura più adatta al nuovo spazio costruito. Aspetto tecnico importante riguarderà la problematica dell’isolamento termico e acustico per assicurare allo spazio coperto di essere fresco di estate e caldo d’inverno.

In commercio esistono coperture con strutture anche piuttosto articolate realizzate con l’utilizzo di materiali diversi che definiscono l’effettiva performance della struttura. Innanzi tutto si può distinguere tra coperture mobili oppure fisse. Le prime possono essere azionate in modo manuale o elettrico, le seconde invece possono riuscire a rispondere in modo eccellente alla ricerca dell’isolamento termico e acustico necessario.

Le coperture per verande possono essere realizzate in legno, lamellare o massello, in ferro battuto, in rame, in alluminio e vetro antisfondamento, plexiglass, policarbonato, PVC o pannelli coibentati, fissati in profili con guarnizione e possono essere già fornite con la dotazione di gronde e scarichi.

Le coperture in alluminio e vetro, che rappresentano il tipo di copertura più diffuso, possono essere realizzate con l’utilizzo di vetri isolanti, sia acusticamente che termicamente, vetri basso-emissivi e vetri riflettenti per consentire un maggiore risparmio energetico. È possibile istallare, inoltre, vetri autopulenti per rendere più semplice anche la pulizia.

Le coperture trasparenti offrendo protezione totale agli ambienti non compromettono l’illuminazione interna e la possibilità di guardare verso l’esterno, anzi permettono di dare maggiore luminosità agli spazi. È possibile anche predisporre coperture con alcune zone dello spazio in ombra utilizzando sezioni opache.

La scelta della tipologia strutturale e dei materiali con cui è realizzata la copertura dipende non solo dal gusto del committente e dalla necessità di integrare la veranda con l’architettura dello stabile, ma anche dalla funzione dello spazio che deve coprire. Infatti potrebbe essere necessario un isolamento termo-acustico maggiore o minore a seconda che sia abitabile o meno.

 

Foto coperture per verande

 

  • MOTUS
  • MIAMI
  • VERANDA-NEO
  • SKYLIGHTS
  • PLANUM
  • DRUTEX S.A.-MB-WG60-Coperture-Coperture
  • SchÅco srl-FW 60+AOS-AOT-Coperture
  • VELUX Italia s.p.a.-Finestre per tetti-Coperture
  • FINSTRAL S.p.A.-Vetrate per tetto-Coperture

 

Finestre per tetti di Velux Italia

Le Finestre per tetti di Velux Italia grazie a speciali raccordi possono essere combinate tra loro in modo da affiancarsi o sovrapporsi. Questi raccordi, necessari a creare sistemi di apertura, garantiscono anche il regolare deflusso dell’acqua piovana. In abbinamento alla finestra per tetti è possibile anche predisporre elementi verticali trasparenti progettati appositamente per questo tipo di serramento. Questi elementi verticali possono essere posizionati sotto finestre con pendenza dai 15° ai 65° e possono anche essere aperti a vasistas verso l’interno dell’ambiente. www.velux.it

sistema di profilati MB-WG60 di Drutex

Il sistema di profilati MB-WG60 di Drutex è progettato e costruito su base modulare e a taglio termico per permettere la realizzazione di qualsiasi soluzione architettonica e strutturale con la possibilità di essere integrato anche ad altri sistemi in commercio. La struttura che permette di realizzare coperture di grande lunghezza e qualsiasi, anche complessa, geometria spaziale è dotata di un alto livello di isolamento termico. Con alti standard di sicurezza, inoltre, è caratterizzata da un montaggio e un’istallazione molto semplice. www.drutex.it

Vetrate per tetto di Finstral

La linea Vetrate per tetto di Finstral è caratterizzata da una struttura costituita da telai molto slanciati e da ampie superfici trasparenti che rendono gli ambienti sottostanti più luminosi. La combinazione tra vetri basso-emissivi, dispositivi di aereazioni, indispensabili per creare un clima gradevole all’interno della veranda, e sistemi di oscuramento crea ambienti caratterizzati da una spiccata condizione di benessere. www.finstral.com

sistema FW 60 + AOS / AOT per sottostruttura in acciaio e legno di Schüco

Il sistema FW 60 + AOS / AOT per sottostruttura in acciaio e legno di Schüco. www.schueco.com

coperture mobili Motus Sunroom di Tender

Le coperture mobili Motus Sunroom di Tender sono costituite: da una struttura modulare in profilati di grandi sezioni realizzati in alluminio, da ancoraggi per il fissaggio al muro, da colonne di sostegno e dal canale di gronda per la raccolta delle acque piovane. L’apertura e la chiusura del sistema si ottiene grazie alla predisposizione di un motoriduttore controllato da una scheda elettronica e da una pulsantiera. Il movimento che può essere anche manuale grazie ad un arganello che permette di aprire in modo indipendente due moduli per volta. Le ante possono contenere materiale di tamponamento da 10 mm a 24 mm di spessore (lastre in policarbonato alveolare; pannelli sandwich in alluminio e poliuretano; vetro isolato e di sicurezza). www.sunroom.it

veranda Miami di Serregiardini

La veranda Miami di Serregiardini è realizzata con copertura in policarbonato alveolato, un materiale apprezzato per la sua leggerezza, trasparenza, resistenza alla rottura e agli agenti atmosferici e facilità di lavorazione. Il modello propone un tetto in policarbonato 16 mm di spessore, opaco o trasparente, dotato di gronda frontale di 3 mm, di scarico della gronda nascosto nel palo portante di 110 mm x 110 mm e di profilo del tetto 55mm x 140 mm. www.euroverande.com

Veranda NEO, 3Seasons di Aquanova, dal design moderno e flessibile

La Veranda NEO, 3Seasons di Aquanova, dal design moderno e flessibile, riesce ad adattarsi a diverse forme la sua capacità telescopica gli permette, inoltre, di scorrere per aprire la copertura. Può avere una larghezza di 3 – 8 m, una lunghezza senza limiti e un’altezza di 2 – 4 m. La struttura è realizzata con l’utilizzo del policarbonato di 10 mm oppure di 4 mm con diverse caratteristiche tecniche, trasparente – traslucido e si monta con il fissaggio di due binari uno sul muro verticale e uno a terra. http://3seasons.it/it/

Coperture Trasparenti, Skylights di Lasp System in pvc

Le Coperture Trasparenti, Skylights di Lasp System può essere prodotta in PVC trasparente ad alta resistenza, in plexiglas, in policarbonato e con il sistema Sistema Stratustex® coprente un ottimo isolante interno che evita la formazione di condensa. Il sistema è resistente al vento e a carichi pesanti ed è dotato di una canalizzazione incorporata delle acque piovane inoltre può essere abbinato sia a pannelli laterali, sia a tende verticali. http://laspsystem.it

coperture fisse Planum, Sunroom di Tender

Le coperture fisse Planum, Sunroom di Tender sono un sistema innovativo di coperture per verande dall’estetica minimale e possono essere predisposte anche con colori diversi nella parte interna rispetto a quella esterna. La struttura è costituita da profilai, guarnizioni e accessori e permette la realizzazione di un tamponamento esterno in vetro e uno interno realizzato in altro materiale per contenere al massimo la dispersione di calore. Infine la combinazione delle travi portanti slanciate insieme al profilo di cornice orizzontale permette alla coperture di resistere in modo elevato ai carichi statici e a quelli dinamici. www.sunroom.it

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!