Finestre: spazio alla luce e attenzione all’isolamento

Le nuove finestre danno alla luce naturale più spazio possibile, grazie a profili sottili, ampie superfici vetrate e soluzioni filomuro. Costante, l'attenzione verso l'isolamento termico.
Floriana Morrone
A cura di Floriana Morrone
Pubblicato il 30/11/2020 Aggiornato il 01/12/2020

Più luce grazie alla tipologia di finestra

Sempre più luce, sempre più garanzie in termini di isolamento termico e acustico: le finestre sono alleati certi per il benessere in casa. Sì, perché i benefici derivanti dal contatto con la luce naturale sono assodati: aumenta la capacità di concentrazione, viene stimolata la corretta regolazione dei ritmi circadiani, favorendo il sonno nelle ore notturne, solo per fare qualche esempio. E le nuove finestre rispondono alla ricerca di benessere proponendosi di avere profili sempre più sottili per dare alle vetrate più spazio, con il contemporaneo risultato di inserirsi negli ambienti in punta di piedi, rispettando lo stile dell’interior design scelto.

Finestre più isolanti

E se dare ‘spazio’ alla luce naturale è una priorità, non è da meno la richiesta di far sì che gli infissi partecipino in modo attivo al contenimento dei consumi energetici della casa (e per questo l’acquisto usufruisce di sgravi fiscali), garantendo attraverso la conformazione della struttura del serramento e la scelta di vetrate di nuova generazione alti coefficienti di isolamento termico e acustico, indipendenti dalla dimensione della superficie trasparente.

Ecco alcune proposte, fra tipologie di finestre anche per il tetto, con oscuranti integrati, coordinabili da remoto grazie a soluzioni IoT, con soluzioni antieffrazione e sistemi per aerare senza disperdere calore.

Sistema finestra Artline 82 di Veka

ARTLINE 82 è il sistema finestra di VEKA studiato per far entrare la massima quantità di luce naturale: la progettazione del rapporto nodo telaio-anta è realizzato in modo che l’elemento all’apparenza sia “tutto vetro”. L’impatto visivo può essere ulteriormente sottolineato predisponendo in fase di posa specifici cassoblocchi che, integrando il telaio sui 4 lati, lo raccordano al filo del rivestimento esterno, “annullando” di fatto il telaio. www.finestraitaliana.it

 

  • Il modello di finestra FTT U8 Thermo di Fakro ha ottenuto il certificato del Passivhaus Institut proponendosi, grazie alla sua efficienza, anche come soluzione per gli edifici passivi. La finestra è dotata di vetrocamera passivo composto da quattro vetri temperati inseriti in un battente appositamente progettato che presenza la sezione dei profili di legno maggiorata rispetto ad una finestra standard.  Ospita inoltra la tecnologia topSafe, un sistema di rinforzo della costruzione studiato per garantire maggiore resistenza allo scasso. ww.fakro.it
  • La doppia finestra HV450 di Internorm in legno/alluminio garantisce una struttura di grande rigidità (per sostenere anche superfici vetrate di grandi dimensioni) e un oscurante integrato all'interno del serramento (essendo una doppia finestra, può sempre essere pulito). All'interno, la finestra è rivestito in legno certificato FSC.
  • Futural di Oknoplast, disponibile anche nella versione porta-finestra, è una finestra in alluminio definita da una struttura che può alloggiare una doppia o tripla vetrocamera, migliorando le prestazioni termiche dell'involucro. Per quanto riguarda la sicurezza contro i tentativi di intrusione, Futural – che già nella versione standard grazie alla ferramenta rinforzata funge da barriera – può essere accessoriata con dotazioni di sicurezza antieffrazione in classe RC1 e RC2. www.oknoplast.it
  • La finestra in alluminio Schüco AWS 75 PD.SI è stata studiata per massimizzare l'apporto di luce naturale all'interno degli ambienti residenziali, grazie ai suoi profili sottili e alle dimensioni elevate che il sistema può raggiungere. Per valorizzare la sua estetica pulita, è stata sviluppata una nuova maniglia senza rosetta e il sistema è disponibile anche in una speciale versione con serratura bloccabile tramite chiave, per una resistenza antieffrazione più elevata. www.schueco.it
  • ARTLINE 82 è il sistema finestra di VEKA studiato per far entrare la massima quantità di luce naturale: la progettazione del rapporto nodo telaio-anta è realizzato in modo che l'elemento all'apparenza sia "tutto vetro". L'impatto visivo può essere ulteriormente sottolineato predisponendo in fase di posa specifici cassoblocchi che, integrando il telaio sui 4 lati, lo raccordano al filo del rivestimento esterno, "annullando" di fatto il telaio. www.finestraitaliana.it
  • Le finestre della linea Synego di Rehau sono state studiate per garantire alti coefficienti di isolamento termico e acustico, garantendo contemporaneamente la sicurezza, grazie alla possibilità di inserire soluzioni antieffrazione. Disponibile con oltre 50 colori per la finitura, la finestra è anche particolarmente facile da pulire grazie alla formula HDF, che assicura superfici più lisce e meno attaccabili dallo sporco, preservando nel tempo il design brillante dell'infisso. www.rehau.it
  • La finestra Omero di Navello è stata pensata per l'edilizia a basso impatto: grazie ad uno spessore maggiore del battente, può ospitare un vetro triplo con trasmittanza termica ridotta, contenendo la dispersione termica secondo gli standard CasaClima. L’attenzione all’efficienza e alla riduzione degli sprechi passa anche dalla doppia apertura a tirare e ad “antaribalta” (o vasistas), per aerare le stanze senza disperdere il calore in inverno o far entrare l’aria calda in estate. www.navello.it
  • La finestra Velux GPU Integra è realizzata in legno termo trattato e rivestito in poliuretano senza giunture; disponibile in 8 misure, permette un ampio affaccio verso l'esterno e l'apertura è prevista a vasistas e ribaltabile. La finestra può essere coordinabile da remoto attraverso la app Velux Active. www.velux.it
 
Finestra sul tetto di Velux

La finestra Velux GPU Integra è realizzata in legno termo trattato e rivestito in poliuretano senza giunture; disponibile in 8 misure, permette un ampio affaccio verso l’esterno e l’apertura è prevista a vasistas e ribaltabile. La finestra può essere coordinabile da remoto attraverso la app Velux Active. www.velux.it

Finestra Omero di Navello

La finestra Omero di Navello è stata pensata per l’edilizia a basso impatto: grazie ad uno spessore maggiore del battente, può ospitare un vetro triplo con trasmittanza termica ridotta, contenendo la dispersione termica secondo gli standard CasaClima. L’attenzione all’efficienza e alla riduzione degli sprechi passa anche dalla doppia apertura a tirare e ad “antaribalta” (o vasistas), per aerare le stanze senza disperdere il calore in inverno o far entrare l’aria calda in estate. www.navello.it

Telaio delle finestre Synego

Le finestre della linea Synego di Rehau sono state studiate per garantire alti coefficienti di isolamento termico e acustico, garantendo contemporaneamente la sicurezza, grazie alla possibilità di inserire soluzioni antieffrazione. Disponibile con oltre 50 colori per la finitura, la finestra è anche particolarmente facile da pulire grazie alla formula HDF, che assicura superfici più lisce e meno attaccabili dallo sporco, preservando nel tempo il design brillante dell’infisso. www.rehau.it

 
Finestra panoramica di Schüco

La finestra in alluminio Schüco AWS 75 PD.SI è stata studiata per massimizzare l’apporto di luce naturale all’interno degli ambienti residenziali, grazie ai suoi profili sottili e alle dimensioni elevate che il sistema può raggiungere. Per valorizzare la sua estetica pulita, è stata sviluppata una nuova maniglia senza rosetta e il sistema è disponibile anche in una speciale versione con serratura bloccabile tramite chiave, per una resistenza antieffrazione più elevata. www.schueco.it

Finestre in alluminio di Oknoplast

Futural di Oknoplast, disponibile anche nella versione porta-finestra, è una finestra in alluminio definita da una struttura che può alloggiare una doppia o tripla vetrocamera, migliorando le prestazioni termiche dell’involucro. Per quanto riguarda la sicurezza contro i tentativi di intrusione, Futural – che già nella versione standard grazie alla ferramenta rinforzata funge da barriera – può essere accessoriata con dotazioni di sicurezza antieffrazione in classe RC1 e RC2. www.oknoplast.it

Finestra Internorm in legno-alluminio

La doppia finestra HV450 di Internorm in legno/alluminio garantisce una struttura di grande rigidità (per sostenere anche superfici vetrate di grandi dimensioni) e un oscurante integrato all’interno del serramento (essendo una doppia finestra, può sempre essere pulito). All’interno, la finestra è rivestito in legno certificato FSC.

Finestra Fakro termo isolante

Il modello di finestra FTT U8 Thermo di Fakro ha ottenuto il certificato del Passivhaus Institut proponendosi, grazie alla sua efficienza, anche come soluzione per gli edifici passivi. La finestra è dotata di vetrocamera passivo composto da quattro vetri temperati inseriti in un battente appositamente progettato che presenza la sezione dei profili di legno maggiorata rispetto ad una finestra standard. Ospita inoltra la tecnologia topSafe, un sistema di rinforzo della costruzione studiato per garantire maggiore resistenza allo scasso. ww.fakro.it

Finestre Nova-line di Finstral

Le finestre della linea Nova-line di Finstral sono state studiate per offrire una soluzione a tutto-vetro in grado di integrarsi con l’involucro edilizio. Grazie ai suoi profili sottili, infatti, permette di godere di una vista più ampia, senza pregiudicare i coefficienti di isolamento termico dell’insieme. La variante Fin 72 è in PVC-PVC. www.finstral.com

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!