Finestra per tetti: prodotto di qualità e posa a regola d’arte

A maggior ragione, se il serramento è una finestra per tetti, la qualità dell'infisso è imprescindibile. Ma anche la posa in opera è importante per garantire il comfort e l'isolamento migliori.

Monica Mattiacci
A cura di Monica Mattiacci
Pubblicato il 05/02/2019 Aggiornato il 05/02/2019
finestre per tetti Velux

Come sapere se la finestra per tetti che vogliamo comprare è di qualità? E come essere sicuri che anche la fase di montaggio sia curata ed eseguita a regola d’arte? Partiamo dalla scelta del prodotto, ricordando in modo sintetico quali aspetti valutare prima dell’acquisto di una finestra per tetti, per poi concentrarci successivamente sui fattori che attengono esclusivamente alla posa.

La finestra per tetti in una mansarda deve sì garantire l’aerazione e rispettare i rapporti aeroilluminanti previsti dalla normativa vigente, ma deve anche evitare la dispersione di calore quando fa freddo e di fresco quando fa caldo, creando una vera e propria una barriera.

Al momento della selezione, poi, bisogna ricordare che scegliendo una finestra per tetti, come anche per pareti, che abbia determinati requisiti tecnici si può beneficiare dello sconto fiscale dell’ecobonus, pari al 50% per quanto riguarda le finestre). Inoltre bisogna fare attenzione che il vetro sia stratificato per questione di sicurezza e scongiurare il rischio di rottura accidentale. Quando possibile, meglio scegliere una misure standard così, se in futuro vorrete sostituire la finestra scelta, potrete disporre facilmente della stessa misura senza modificare il foro; lo stesso per tende e tapparelle. 
In ogni caso, prima di una scelta definitiva, chiedere sopralluogo e preventivo personalizzato.

Per aiutarvi nella scelta, ecco una sintesi efficace delle qualità che deve avere una finestra per tetti dalle prestazioni eccellenti:

  • una vetrata basso-emissiva con un valore di trasmittanza termica inferiore a Uw 1,5
  • un isolamento acustico superiore a 35 dB
  • la presenza di schermatura esterna (tenda parasole o persiana) per consentire il controllo solare estivo e migliorare le prestazioni termiche
  • un vetro stratificato, che protegga le persone in caso di rottura accidentale
  • accessori per un’ottima tenuta all’acqua e all’aria
  • una garanzia superiore a quella standard 
  • una ventilazione minima a finestra chiusa con qualsiasi condizione climatica
  • la possibilità di installare anche successivamente accessori come tende, persiane e accessori elettrici per il controllo a distanza
  • l’assenza di piombo in qualsiasi componente della finestra
  • se in legno, deve provenire da stabilimenti produttivi certificati Fsc e Pefc.
L’installazione ad opera d’arte della finestra per tetti fa la differenza
 
Quando ci si trovi ad affrontare dei lavori in casa che prevedono l’installazione di una o più finestre, è bene rivolgersi sempre a personale qualificato, meglio se indicato dal produttore. Solo un professionista esperto e sempre aggiornato consentirà di evitare spiacevoli inconvenienti, come infiltrazioni, spifferi ecc. Spesso si tende in questi casi ad attribuire il problema al prodotto, ma spesso l’errore è stato commesso nella posa.
 
Elemento di garanzia è affidarsi ad installatori professionali indicati dai produttori di finestre. In genere infatti si tratta di personale qualificato, formato e aggiornato sui prodotti e sulle fasi di posa, in grado di svolgere l’incarico in poche ore e con un lavoro “pulito”. 

 

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!
Tags:velux