Illuminare la scala, per renderla più sicura e scenografica

Per aumentare la sicurezza, così come l’impatto estetico, illuminare i gradini della scala può essere la scelta vincente.
Architetto Marcella Ottolenghi
A cura di Architetto Marcella Ottolenghi
Pubblicato il 24/02/2022 Aggiornato il 24/02/2022
corrimano luminoso Ottomano di Olev

Illuminare i gradini della scala che conduce al piano superiore o inferiore di un appartamento, o nella mansarda appena recuperata nel sottotetto, è la soluzione migliore per aumentarne la sicurezza, ma può essere la scelta vincente anche dal punto di vista scenografico. Spesso infatti, soprattutto se si tratta di scale ereditate da lavori di ristrutturazione precedenti o comunque prive di carattere, questi elementi strutturali indispensabili sono risolti solo dal punto di vista funzionale, perdendone il valore estetico. E architettonico, dato che in quanto “eccezioni” in uno sviluppo lineare dello spazio, possono offrire interessanti variazioni volumetriche nonché scorci prospettici.

Giocare con la luce, sfruttandola come vera e propria componente costruttiva e intervenendo con variazioni limitate nelle opere e nei costi, può allora diventare risolutivo. Ecco allora qualche esempio per illuminare i gradini della scala e rendere quest’ultima protagonista.

Illuminare i gradini della scala con il battiscopa

Alcuni battiscopa di ultima generazione, ovvero quelli filo muro con appositi profili, offrono la possibilità di installare una retroilluminazione a led. La sottile striscia luminosa che di conseguenza segue l’andamento dei gradini diventa una sorta di delicata decorazione, capace di funzionare anche da segnapasso notturno.

Battiscopa rasomuro Syntesis® di Eclisse

Battiscopa rasomuro Syntesis® di Eclisse

Il battiscopa rasomuro Syntesis® di Eclisse sfrutta un apposito profilo di alluminio, molto semplice da posare e da sfruttare per evitare ogni sporgenza sulla superficie della parete. Particolarmente utile negli ambienti domestici – poiché i mobili possono essere accostati direttamente alle pareti e nel contempo si evitano depositi di polvere – , per le scale prevede la possibilità di installare una retroilluminazione a led. www. eclisse.it

 

Prostair Led di Progress Profiles

Prostair Led di Progress Profiles

Prostair Led di Progress Profiles è un profilo di alluminio anodizzato argento (disponibile anche alluminio brillantato cromo) da fissare con adesivo o tasselli alla pedata dei gradini per illuminarne lo sviluppo orizzontale. Le sue scanalature superficiali sono antisdrucciolo e i led integrati, facilmente accessibili grazie al frontalino rimovibile di policarbonato opaco o trasparente, sono disponibili con luce fredda, calda, neutra. La particolare sezione del profilo e le finiture disponibili, combinate alla semplicità di applicazione, rendono questa soluzione ideale per creare un’atmosfera luminosa ricercata, oltre che per rendere più moderna ogni scala e metterla in sicurezza. www.progressprofiles.com 

Illuminare con i segnapasso

Gli apparecchi segnapasso – inseriti nella parte bassa del muro e studiati per indicare i percorsi – sono un’ottima soluzione anche per illuminare i gradini la scala. Di dimensioni maggiori rispetto alle sottili strisce a led da nascondere nei profili dei battiscopa, diventano quasi elementi decorativi capaci di ritmare l’andamento dei gradini. Senza perdere la loro funzione primaria a servizio della sicurezza.

Scala di villa Marentino (foto Alessandro Lercara)

Scala di villa Marentino (foto Alessandro Lercara)

Nella ristrutturazione di villa Marentino, in stile Liberty a Torino, apparecchi segnapasso, dalle dimensioni piuttosto importanti rispetto alle consuetudini, disegnano cerchi luminosi che si trasformano in originali grandi pois di luce. Il loro aspetto high-tech inoltre apporta un tocco di contemporaneità all’insieme, caratterizzato da materiali e finiture della tradizione. Guarda qui l’intera casa.

 

Illuminare i gradini della scala con il corrimano

La scelta di spostare più in alto la sorgente luminosa, integrandola nel corrimano, è forse la soluzione più inaspettata. Infatti si proietta luce sia verso i gradini sia lungo la parete, illuminando di conseguenza tutto il vano in modo soffuso, senza abbagliamento. Il corrimano diventa così un elemento grafico, che può dare carattere anche alla scala più anonima.

Corrimano Ottomano (design Michele Marcon) di Olev

Corrimano Ottomano (design Michele Marcon) di Olev

Il corrimano Ottomano (design Michele Marcon) di Olev è un inedito corpo illuminante da parete, adatto sia agli interni sia agli esterni. Di alluminio, si distingue per il profilo ergonomico a otto facce – da cui il nome – e per la doppia sorgente luminosa, che rende sicuri i gradini da percorrere e nel contempo dà luce all’intero vano scale, senza tuttavia abbagliare. Realizzato ogni volta su misura, in funzione dello sviluppo di ogni scala, nel 2020 ha ottenuto una menzione d’onore all’ European Product Design Award. www.olevlight.com

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 5 / 5, basato su 2 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!