Come scegliere l’elevatore domestico

L'elevatore o mini ascensore domestico permette di superare le barriere architettoniche, aggiunge comfort all’abitazione e ne incrementa il valore commerciale. Inoltre consente di usufruire di alcune detrazioni fiscali.

Simona Preda
A cura di Simona Preda
Pubblicato il 26/05/2022 Aggiornato il 26/05/2022
Elevatore Salise di Stannah

In un’abitazione unifamiliare su più livelli, l’installazione di un elevatore permette anche a persone anziane o con difficoltà motorie di spostarsi tra i diversi piani in modo sicuro e veloce, senza fatica. Oltre a essere fondamentale per superare le barriere architettoniche, aggiunge comfort e valore commerciale alla casa.

Le caratteristiche distintive di un elevatore

L’elevatore – chiamato anche mini ascensore o piattaforma elevatrice – ha dimensioni più compatte rispetto a un ascensore tradizionale usato nei condomini, con lato di un metro o poco più. Quindi necessita anche di uno spazio minore l’installazione ed è più leggero. 

Altra differenza è data dalla velocità, che è al massimo 0,15 m/s (minuti al secondo). Un altro vantaggio fondamentale è dato dal fatto che non serve un locale macchine apposito, ma è sufficiente una “fossa”, ovvero uno spazio posto al di sotto della cabina al piano inferiore, in genere di circa 10 a 14 cm, ottenuto con uno scavo al pavimento.

Elevatore Armonico di Kone Motus

Elevatore Armonico di Kone Motus

Il miniascensore Armonico di Kone Motus unisce funzionalità e design ed è totalmente personalizzabile per materiali delle finiture interne, bottoniera, corrimano e cielino. Se l’ingombro è inferiore a 1 mq è possibile optare per Armonico Leggero, che si installa in un vano scala larghezza minima di 71,4 cm e profondità totale di 111,7 cm. Il prezzo base è di 8.000 euro + Iva. www.konemotus.it

 

I modelli più semplici sono con “manovra a uomo presente”, ovvero la cabina è priva di porta, con il movimento verticale che avviene tenendo premuto il pulsante. I modelli con manovra automatica hanno invece una porta di chiusura e un pulsante da premere per andare al piano.

L’elevatore è sempre realizzato in base alle diverse necessità, e sono tanti gli elementi che permettono di personalizzarlo, come il tipo di porta, la pulsantiera e le finiture.

Elevatore Home Lifty ZW di GMV

Elevatore Home Lifty ZW di GMV

La piattaforma elevatrice Home Lifty® ZW di GMV ha una potenza assorbita di 450 W (inferiore ad un aspirapolvere) ed è alimentabile da rete elettrica o da fonti energetiche rinnovabili come i pannelli solari. In caso di black-out scende al piano più basso utilizzando la forza di gravità e le porte si aprono, lasciando uscire chi si trova all’interno. Nella versione HLC-MRL ha quadro di manovra e centralina Dry in un piccolo armadio (L 35 x P 26 x H 200 cm), posto a fianco della porta di piano o nelle adiacenze del vano. www.gmv.it

La sicurezza dell’elevatore in casa

Fattore sempre molto importante in un’abitazione, la sicurezza non va mai sottovalutata; infatti, il mini ascensore deve avere alcune dotazioni di sicurezza come un dispositivo di ritorno al piano che, in caso di black-out, fa ritornare la cabina al piano più basso.

Non può mancare neppure la luce di emergenza che, se salta la luce, garantisce la visibilità all’interno della cabina, ma anche un pulsante di allarme in cabina che segnala un eventuale problema. Un segnalatore di sovraccarico è un segnale acustico che si attiva in caso di eccessivo carico in cabina. Le fotocellule poste sui due lati della porta ne bloccano il funzionamento in presenza di ostacoli.

Elevatore Ala di Vimec

Elevatore Ala di Vimec

Ala di Vimec ha la tecnologia di trazione meccanica della cabina nascosta all’interno di una sottile parete tecnica che funge anche da struttura portante. L’elemento mobile in metallo all’interno della cabina ha una configurazione a L, formata da uno schienale tecnico, dove viene collocato il maniglione di comando, e da una pedana molto sottile. Non è necessaria alcuna fossa, ma bastano tagli a pavimento, poichè la base di calpestio è accoppiata a nervature metalliche strutturali che affondano nel pavimento quando viene raggiunto il livello 0, portando il piano dell’elevatore quasi a filo pavimento. www.home-lift.it

 

Per l’ascensore in casa, solo installatori qualificati

Trattandosi di impianto, va prima progettato correttamente e poi installato, quindi è sempre necessario rivolgersi a ditte qualificate e con esperienza, riconducibili alle aziende produttrici (presenti sui loro siti o numeri verdi).

Il mini ascensore deve avere un libretto d’impianto e la sua manutenzione è obbligatoria, quindi è necessario stipulare un contratto di assistenza, in genere con l’azienda installatrice. I modelli più evoluti consentono anche controlli da remoto.

Elevatore Salise di Stannah

Elevatore Salise di Stannah

Ha struttura autoportante che si muove su 2 rotaie il compatto mini ascensore Salise di Stannah che può trasportare fino a due persone contemporaneamente. Ha comandi interni touch, corrimano in acciaio, fari di illuminazione a soffitto, sensori di chiusura porte, sensori di sicurezza, comandi esterni wireless. La porta è in vetro. Misura L 114,2 x P 84,6 cm. www.stannah.it

Detrazioni fiscali per l’elevatore domestico

Per l’installazione di un miniascensore è possibile, fino al 31 dicembre 2024, usufruire della detrazione del 50% in caso di ristrutturazione edilizia. La detrazione può essere ripartita in dieci quote annuali di pari importo e va detratta dall’IRPEF per un massimo di spesa di 96 mila euro. In alternativa alla detrazione fiscale del 50% è possibile richiedere lo sconto in fattura.

In alternativa è possibile usufruire della detrazione IRPEF del 75% per interventi di abbattimento delle barriere architettoniche, introdotta dalla Legge di Bilancio 2022 e valida fino al 31 dicembre 2022.

L’acquisto di un elevatore usufruisce dell’IVA agevolata del 4% se rientra in un intervento di superamento delle barriere architettoniche.

Elevatore Savaria Vuelift di Garaventa

Elevatore Savaria Vuelift di Garaventa

Savaria Vuelift di Garaventa Lift è un modello panoramico che, grazie all’utilizzo del vetro, offre una visione a 360°. Non necessita di scavo, fossa per l’installazione e locale macchina. È disponibile in 3 modelli: Round con cabina circolare, Mini con cabina circolare e diametro inferiore a 130 cm, adatto per gli spazi contenuti e Octagonal di forma ottagonale. www.garaventalift.it

 

Gallery elevatori

  • Il miniascensore Armonico di Kone Motus unisce funzionalità e design ed è totalmente personalizzabile per materiali delle finiture interne, bottoniera, corrimano e cielino. Se l’ingombro è inferiore a 1 mq è possibile optare per Armonico Leggero, che si installa in un vano scala larghezza minima di 71,4 cm e profondità totale di 111,7 cm. Il prezzo base è di 8.000 euro + Iva. www.konemotus.it
  • La piattaforma elevatrice Home Lifty® ZW di GMV ha una potenza assorbita di 450 W (inferiore ad un aspirapolvere) ed è alimentabile da rete elettrica o da fonti energetiche rinnovabili come i pannelli solari. In caso di black-out scende al piano più basso utilizzando la forza di gravità e le porte si aprono, lasciando uscire chi si trova all’interno. Nella versione HLC-MRL ha quadro di manovra e centralina Dry in un piccolo armadio (L 35 x P 26 x H 200 cm), posto a fianco della porta di piano o nelle adiacenze del vano. www.gmv.it
  • Ala di Vimec ha la tecnologia di trazione meccanica della cabina nascosta all'interno di una sottile parete tecnica che funge anche da struttura portante. L’elemento mobile in metallo all’interno della cabina ha una configurazione a L, formata da uno schienale tecnico, dove viene collocato il maniglione di comando, e da una pedana molto sottile. Non è necessaria alcuna fossa, ma bastano tagli a pavimento, poichè la base di calpestio è accoppiata a nervature metalliche strutturali che affondano nel pavimento quando viene raggiunto il livello 0, portando il piano dell’elevatore quasi a filo pavimento. www.home-lift.it
  • Ha struttura autoportante che si muove su 2 rotaie il compatto mini ascensore Salise di Stannah che può trasportare fino a due persone contemporaneamente. Ha comandi interni touch, corrimano in acciaio, fari di illuminazione a soffitto, sensori di chiusura porte, sensori di sicurezza, comandi esterni wireless. La porta è in vetro. Misura L 114,2 x P 84,6 cm. www.stannah.it
  • Savaria Vuelift di Garaventa Lift è un modello panoramico con largo uso del vetro, che offre una visione panoramica a 360°. Non necessita di scavo, fossa per l’installazione e locale macchina. È disponibile in 3 modelli: Round con cabina circolare, Mini con cabina circolare e diametro inferiore a 130 cm, adatto per gli spazi contenuti e Octagonal di forma ottagonale. www.garaventalift.it
Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 5 / 5, basato su 3 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!