L’evoluzione della smart home con AVE, ora anche incentivabile

Una soluzione rivoluzionaria: un unico sistema integrato per domotica, antifurto e videocitofonia, avvalorato dal design AVE e dalla possibilità di accedere agli incentivi, anche con Superbonus 110%.
Contenuto sponsorizzato
supervisore-domotico-ave

Negli ultimi anni abbiamo assistito ad un’evoluzione del concetto di abitare, dove la tecnologia interviene per rendere le abitazioni più accoglienti, sicure ed ottimizzate. Non solo, le case oggigiorno diventano più intelligenti, connesse, interattive ed offrono svariati modi per controllarne ogni aspetto: dalle luci ai termostati, dalle tapparelle all’irrigazione del giardino. Le moderne smart home sono abitazioni controllabili da remoto, gestibili dal proprio smartphone, tablet, pc oppure dagli Assistenti digitali, sempre più diffusi, che offrono anche il controllo vocale per la massima libertà di movimento dentro e fuori casa.

Azienda italiana in prima linea nell’evoluzione di questo settore, AVE ha portato sul mercato una soluzione estremamente all’avanguardia: DOMINA Smart, un sistema domotico IoT in grado di implementare e gestire le più disparate funzioni e, al contempo, integrarsi sia con l’antifurto sia con la videocitofonia, così da restituire un unico sistema per gestire ogni aspetto della casa, estremamente semplice da utilizzare, avvalorato da design contemporanei e dalla possibilità di accedere agli incentivi fiscali, anche per il Superbonus 110%.

La smart home AVE: connessa ed integrata

Scegliere la domotica AVE DOMINA Smart significa poter contare su un sistema che prevede tutte le funzioni di automazione, comfort e comunicazione oggi richieste per una moderna abitazione, ma anche poter avere un sistema espandibile, modulare, che una volta installato con le funzioni base può crescere ed essere ampliato secondo le proprie necessità.

 

DOMINA Smart è stata pensata per essere flessibile, ma anche user friendly. Grazie all’app AVE Cloud è facilissimo gestire ogni automazione integrata nel sistema domotico, anche quando si è fuori casa. E in più: si può controllare anche l’antifurto. Tutto da un’unica app, disponibile per dispositivi iOS e Android. AVE Cloud offre inoltre all’utente la possibilità di creare scenari via smartphone e di personalizzarli in base a dove si trova (sfruttando la geo-localizzazione del dispositivo).

Compatibile con gli Assistenti vocali più diffusi, DOMINA Smart permette di gestire con comandi vocali tutte le funzioni domotiche (come ad es. luci, temperatura, tapparelle, diffusione sonora, ventilazione, irrigazione, …), scenari, routine e l’intero ecosistema IoT che potenzialmente si può creare all’interno dell’abitazione.

Come avevamo anticipato, anche l’antifurto con AVE diventa smart integrandosi con la domotica per aumentare la sicurezza: in caso venga rilevato un tentativo di furto, gli allarmi vengono notificati sui supervisori touch screen e smartphone, così da avere sempre tutto sotto controllo ed attuare le misure necessarie a difesa dell’abitazione. Inoltre, vi è la possibilità di simulare la presenza di persone in casa, così da dissuadere i malintenzionati quando ci si allontana.

videocitofono interno

Il nuovo videocitofono AVE con display da 10” e design coordinato agli interruttori

Un’altra grande novità associata a DOMINA Smart è la gamma dedicata alla videocitofonia che introduce innovative postazioni esterne ed interne, in grado di dialogare con la domotica AVE così da espandere le possibilità di comunicazione con l’esterno. Ad esempio: nel caso l’utente sia fuori casa, il sistema può intervenire per inoltrare le chiamate del videocitofono via app, consentendo di rispondere in diretta a chi ha suonato.

Altra funzione, sempre più richiesta dalle moderne abitazioni riguarda la ventilazione interna, indispensabile per la conservazione ottimale dell’edificio. AVE ha messo a punto delle unità VMC (Ventilazione Meccanica Controllata) per aumentare il comfort e la qualità dell’aria. Attraverso il sistema domotico si può interagire con le unità VMC consentendo la gestione automatica del riciclo dell’aria in funzione alle reali condizioni ambientali, così da ridurre al minimo i consumi.

Detrazioni fiscali: la smart home AVE è incentivabile

incentivi e superbonus 110

Le soluzioni AVE possono rientrare tra le spese ammesse nelle agevolazioni fiscali

Attraverso la domotica AVE si possono determinare i livelli di sicurezza, comfort, fruibilità ed efficacia energetica con i quali si vuole perfezionare l’abitazione. Non solo: attraverso il sistema sviluppato da AVE l’utente ha la possibilità di visualizzare i consumi energetici della propria casa e governarla da remoto. In caso di ristrutturazioni o lavori di efficientamento energetico, è quindi possibile far rientrare anche le soluzioni AVE tra le spese che usufruiscono delle agevolazioni fiscali, purché siano rispettati i requisiti richiesti dalla legge:

  • Superbonus 110% per la Smart Home AVE: la detrazione fiscale del 110% è richiedibile per tutti gli interventi effettuati dal 1° luglio 2020 al 30 giugno 2022, per specifici interventi in ambito di efficienza energetica. Tra questi possono rientrare anche i sistemi di building-automation AVE a condizione che siano eseguiti congiuntamente con almeno uno degli interventi trainanti previsti e che portino un miglioramento di 2 classi energetiche. Rientrano nel Superbonus le spese di acquisto e messa in opera di dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di produzione di acqua calda e climatizzazione. Confermata inoltre la possibilità di usufruire del Superbonus 110% per l’installazione di sistemi di VMC.
  • Ecobonus 65% per domotica e soluzioni smart: rientrano nell’agevolazione le spese sostenute dal 1° gennaio al 31 dicembre 2021 per l’esecuzione di interventi di riqualificazione energetica dell’edificio riguardanti i prodotti della domotica che consentono la supervisione dei consumi energetici e il controllo a distanza della temperatura.
  • Bonus Casa 50% per impianti elettrici, videocitofono e antifurto: rientrano nell’agevolazione con detrazione fiscale del 50% le spese sostenute fino al 31 dicembre 2021 per lavori di manutenzione ordinaria sui condomini e straordinaria sui singoli edifici. In quest’ultimo caso, per interventi di ristrutturazione, è possibile usufruire del Bonus Casa anche per la realizzazione e l’installazione di impianti elettrici, antifurto e videocitofoni.

Per ulteriori dettagli, termini, condizioni e limitazioni si rimanda al sito ENEA dedicato alle detrazioni fiscali.

 

Smart Home: perché scegliere la domotica AVE

Scegliere la domotica AVE significa far entrare nella propria casa le migliori tecnologie e dare un nuovo significato all’abitare. Il tutto avvalorato dall’affidabilità di un marchio storico italiano (AVE nasce nel 1904), una realtà imprenditoriale leader nello scenario internazionale dei produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche di qualità.

Supervisore domotico AVE per controllare ogni funzione della smart home

Supervisore domotico AVE per controllare ogni funzione della smart home

La domotica AVE nasce dal desiderio di migliorare lo stile di vita delle persone. Proprio per questo è sempre all’avanguardia nell’innovare e nel proporre soluzioni a misura d’uomo. Si tratta di un sistema evoluto, che si integra con videocitofonia e antifurto per offrire un’unica piattaforma integrata per la gestione della smart home, semplice da utilizzare, ampliabile e modificabile in qualsiasi momento, altamente personalizzabile, sempre a disposizione dell’utente attraverso gli eleganti supervisori touch screen e l’app dedicata. Un gioiello di alta tecnologia oggi ancora più conveniente grazie alle attuali agevolazioni fiscali.

Contenuto sponsorizzato

Tags:AVE