Casa più sicura con i nuovi sistemi domotici

I nuovi sistemi domotici rendono le abitazioni più sicure. Grazie alle tecnologie di ultima generazione è infatti possibile gestire e monitorare dispositivi e antifurti direttamente via smartphone.
Stefania Lobosco
A cura di Stefania Lobosco
Pubblicato il 21/11/2019 Aggiornato il 21/11/2019
Ave Domina Smart - Sistemi domotici - Sicurezza casa

Con i nuovi sistemi domotici, oggi le case risultano più sicure. La domotica infatti ha diversi campi di applicazione, la sicurezza è uno di questi.

Non solo quindi case più smart, intelligenti e facili da gestire grazie al controllo da remoto e ad una migliore comunicazione con e tra i vari dispositivi tecnologici connessi, ma anche abitazioni più sicure. Nello specifico, i sistemi domotici permettono di monitorare ville e appartamenti anche a distanza attraverso lo smartphone o altri device collegati ad internet.

Scegliendo un sistema ad hoc in grado di soddisfare le proprie esigenze, è possibile comandare videocamere, tapparelle, ventilazione, diffusione sonora, luci, sistema di allarme o altri sensori presenti nell’appartamento direttamente via app, quando si è fuori casa, o attraverso un’unica centralina, in modo da avere il tutto centralizzato e collegato per la massima sicurezza.

Ad esempio integrare l’antifurto con il sistema domotico è un’ottima soluzione per aumentare la sicurezza della propria casa; i sistemi di video-sorveglianza possono essere connessi ai sistemi di antifurto e anti-intrusione e si può fare in modo che dialoghino tra loro. Questo significa infatti creare un sistema tecnologico e intelligente che consente di vedere in ogni momento e ovunque ci si trovi ciò che accade nel proprio appartamento e, in caso di intrusione e/o altri eventi pericolosi riscontrati come incendi, allagamenti o fughe di gas, ricevere notifiche o segnalazioni.

Nel caso in cui si verifichino invece perdite d’acqua (o fughe di gas), il sistema domotico invia una notifica sulle centraline touch screen presenti in casa e via app, dopodiché mette in sicurezza il locale, interrompendo così la fornitura d’acqua e di energia elettrica o bloccando l’afflusso di gas. Anche nel caso venga rilevato del fumo, i nuovi sistemi si attivano subito per notificare l’allarme sui supervisori, via smartphone e – se richiesto – anche alle autorità.

Il mercato si sta muovendo nel proporre sempre nuove soluzioni che prevedono più integrazione tra i diversi sistemi, più strumenti di supervisione e più interazione, con l’obiettivo di creare smart home all’avanguardia. Infatti, le nuove piattaforme IoT integrate ora in commercio tendono a concentrare tutti i sistemi tecnologici in un unico strumento, per un controllo migliore e una maggiore facilità di installazione e gestione.

Altra interessante novità su cui stanno lavorando i migliori brand del settore è l’integrazione con gli assistenti vocali come Google Home e Alexa di Amazon, che consente di gestire in maniera ancora più facile con i comandi vocali tutte le funzioni domotiche, scenari, routine e l’intero ecosistema IoT che potenzialmente si può creare all’interno dell’abitazione.

Non solo, dato che i sistemi domotici permettono di accendere o spegnere il riscaldamento o l’impianto di condizionamento a distanza, di alzare o abbassare le tapparelle, di accendere o spegnere le luci, garantiscono una gestione più sostenibile della propria abitazione e di conseguenza un buon risparmio energetico.

La domotica consente di avere case più sicure, più controllate e bollette meno salate e anche se si è portati a pensare che questi strumenti abbiano costi molto elevati, oggi si può partire con sistemi base a costi abbastanza contenuti.

Inoltre, per i sistemi di sicurezza, fino al 31 dicembre 2019 è ancora previsto il bonus video-sorveglianza che dà accesso a detrazioni fiscali fino al 50% per i privati che scelgono di acquistare e installare sistemi di video-sorveglianza digitali, finalizzati a prevenire il rischio di furti e il compimento di atti illeciti da parte di terzi.

Questo bonus, che fa parte del bonus ristrutturazioni, è previsto per le spese sostenute per:

  • installazione di impianti di videosorveglianza;
  • installazione di impianti di antifurto;
  • acquisto di porte blindate, tapparelle motorizzate e meccaniche, vetri anti-sfondamento;
  • sostituzione serrature;
  • installazione o sostituzione di cancelli e protezioni murarie.
Telecamera compatta di videosorveglianza AHD 4M di Urmet si caratterizza per la semplicità di configurazione e la qualità video. Trova applicazione in vari contesti installativi con infrastruttura di trasmissione attraverso cavo coassiale. L’utilizzo del sensore CMOS ad alta risoluzione da 1/3" e la lente varifocal 2,8-12mm  da 3Megapixel, consentono di raggiungere elevati livelli di sensibilità, incrementando la resa video in condizioni di scarsa illuminazione. Completano le caratteristiche alcune delle funzioni speciali disponibili quali OSD, 2DNR (rumore digitale), DWDR (Digital Wide Dynamic Range) e UTC, predisposto per ricevere i comandi OSD lungo il cavo coassiale, inviati dal DVR. www.urmet.it

Telecamera compatta di videosorveglianza AHD 4M di Urmet si caratterizza per la semplicità di configurazione e la qualità video. Trova applicazione in vari contesti installativi con infrastruttura di trasmissione attraverso cavo coassiale. L’utilizzo del sensore CMOS ad alta risoluzione da 1/3″ e la lente varifocal 2,8-12mm da 3Megapixel, consentono di raggiungere elevati livelli di sensibilità, incrementando la resa video in condizioni di scarsa illuminazione. Completano le caratteristiche alcune delle funzioni speciali disponibili quali OSD, 2DNR (rumore digitale), DWDR (Digital Wide Dynamic Range) e UTC, predisposto per ricevere i comandi OSD lungo il cavo coassiale, inviati dal DVR. www.urmet.it

Il nuovo sistema Domina Smart di AVE è una soluzione per la domotica che abbina sicurezza e comunicazione a strumenti di controllo remoto e comandi vocali, tutto in unico sistema. Una piattaforma integrata di ultima generazione e IoT ready che concentra tutti i sistemi tecnologici AVE e in cui domotica, sicurezza e comunicazione dialogano tra loro ampliando sia le possibilità impiantistiche sia, di conseguenza, le opportunità degli installatori che possono andare incontro ad ogni richiesta degli utenti finali facendo affidamento su un unico sistema integrato, veloce da installare e semplice da gestire. Un sistema pensato quindi per essere flessibile, ma anche user-friendly, grazie all’app AVE Cloud è infatti molto semplice gestire ogni automazione integrata nel sistema domotico, anche quando si è fuori casa e in più si può controllare anche l’antifurto, tutto da un’unica app, disponibile per dispositivi iOS e Android. Questo sistema è compatibile anche con gli assistenti vocali oggi più diffusi e permette di gestire con i comandi vocali tutte le funzioni domotiche (come ad es. luci, temperatura, tapparelle, diffusione sonora, ventilazione, irrigazione, …), scenari, routine e l’intero ecosistema IoT che potenzialmente si può creare all’interno dell’abitazione. Il sistema permette di proteggere casa da perdite d'acqua, fughe di gas o intrusioni esterne, ad esempio in caso venga rilevato un tentativo di furto, gli allarmi vengono notificati su touch screen e smartphone, così da avere tutto sotto controllo ed attuare le misure necessarie a difesa dell’abitazione. Inoltre, vi è la possibilità di simulare la presenza di persone in casa, così da dissuadere i malintenzionati quando ci si allontana. Anche il telecomando per le centrali di allarme risulta innovativo e impreziosito da funzionalità smart personalizzabili (fino a 6), con la possibilità, in presenza di un supervisore domotico nell’impianto, di richiamare scenari domotici (configurabili anche mediante programmatore orario giornaliero). Per quanto riguarda la videocitofonia, questo nuovo sistema domotica consente di avere funzioni sempre più all'avanguardia, nel caso ad esempio l’utente sia fuori casa, il sistema può intervenire per inoltrare le chiamate del videocitofono via app, consentendo di rispondere in diretta a chi ha suonato. www.ave.it

Il nuovo sistema Domina Smart di AVE è una soluzione per la domotica che abbina sicurezza e comunicazione a strumenti di controllo remoto e comandi vocali, tutto in unico sistema. Una piattaforma integrata di ultima generazione e IoT ready che concentra tutti i sistemi tecnologici AVE e in cui domotica, sicurezza e comunicazione dialogano tra loro ampliando sia le possibilità impiantistiche sia, di conseguenza, le opportunità degli installatori che possono andare incontro ad ogni richiesta degli utenti finali facendo affidamento su un unico sistema integrato, veloce da installare e semplice da gestire. Un sistema pensato quindi per essere flessibile, ma anche user-friendly, grazie all’app AVE Cloud è infatti molto semplice gestire ogni automazione integrata nel sistema domotico, anche quando si è fuori casa e in più si può controllare anche l’antifurto, tutto da un’unica app, disponibile per dispositivi iOS e Android. Questo sistema è compatibile anche con gli assistenti vocali oggi più diffusi e permette di gestire con i comandi vocali tutte le funzioni domotiche (come ad es. luci, temperatura, tapparelle, diffusione sonora, ventilazione, irrigazione, …), scenari, routine e l’intero ecosistema IoT che potenzialmente si può creare all’interno dell’abitazione. Il sistema permette di proteggere casa da perdite d’acqua, fughe di gas o intrusioni esterne, ad esempio in caso venga rilevato un tentativo di furto, gli allarmi vengono notificati su touch screen e smartphone, così da avere tutto sotto controllo ed attuare le misure necessarie a difesa dell’abitazione. Inoltre, vi è la possibilità di simulare la presenza di persone in casa, così da dissuadere i malintenzionati quando ci si allontana. Anche il telecomando per le centrali di allarme risulta innovativo e impreziosito da funzionalità smart personalizzabili (fino a 6), con la possibilità, in presenza di un supervisore domotico nell’impianto, di richiamare scenari domotici (configurabili anche mediante programmatore orario giornaliero). Per quanto riguarda la videocitofonia, questo nuovo sistema domotica consente di avere funzioni sempre più all’avanguardia, nel caso ad esempio l’utente sia fuori casa, il sistema può intervenire per inoltrare le chiamate del videocitofono via app, consentendo di rispondere in diretta a chi ha suonato. www.ave.it

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 5 / 5, basato su 1 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!