Cambiare la caldaia: le detrazioni fiscali

Cambiare la caldaia e detrazioni: Viessmann aiuta a trovare i modelli per usufruire degli sconti fiscali.

Alma Dainesi
A cura di Alma Dainesi
Pubblicato il 23/11/2018 Aggiornato il 23/11/2018
cambiare caldaia Vitoligno 300-C

La caldaia consuma troppo? Non funziona bene? Questo è il momento giusto per cambiare la caldaia con un impianto innovativo ed efficiente, in grado di ridurre i costi in bolletta e assicurare allo stesso tempo il massimo comfort in casa.

Sono infatti disponibili varie forme di incentivazione per cambiare la caldaia grazie alle quali risulta meno oneroso rendere più efficiente il sistema di riscaldamento della propria abitazione.

Viessmann, la nota azienda tedesca leader nel mondo nella produzione di caldaie e di sistemi di riscaldamento e climatizzazione per la casa, aiuta a orientarsi tra le tipologie di detrazioni possibili mettendo a disposizione anche il nuovo, pratico Conto Termico Online, disponibile gratuitamente sul sito dell’azienda.

Il Conto Termico è una tipologia di incentivazione riconosciuta a fronte di interventi di efficientamento energetico o per l’utilizzo di fonti rinnovabili. I suoi vantaggi sono sicuramente interessanti: innanzitutto, il contributo viene accreditato dal G.S.E. (Gestore Servizi Energetici) direttamente sul conto corrente del richiedente, anziché nella dichiarazione dei redditi come per le detrazioni fiscali. Inoltre, per contributi fino a € 5.000, l’erogazione può avvenire in un’unica soluzione in tempi relativamente brevi (60/90 giorni); diversamente l’erogazione avviene in due oppure in cinque anni, a seconda della potenza installata.

Il semplicissimo tool Conto Termico Online sviluppato da Viessmann consente di calcolare velocemente l’incentivo sui prodotti dell’azienda che utilizzano le fonti rinnovabili, così diventa più semplice cambiare la caldaia.

Tra questi rientrano, per esempio, le caldaie a biomassa della serie Vitoligno, come la nuova Vitoligno 300-S, caldaia a legna a ciocchi a gassificazione in classe energetica A+ con vano carico da 255 litri, e Vitoligno 300-C, la caldaia a pellet dal design compatto e dall’eccellente rapporto qualità-prezzo.

Accedono al Conto Termico anche le pompe di calore, i pannelli solari termici e i nuovi sistemi di climatizzazione VRF Vitoclima 333-S, progettati per ottimizzare il risparmio energetico, garantire il comfort senza interruzioni di funzionamento e facilitare l’utilizzo e il controllo del sistema. I sistemi VRF Vitoclima 333-S a R410 consentono di rispondere a ogni esigenza impiantistica: è possibile infatti collegare a ciascuna unità esterna – sia in pompa di calore, sia a recupero di calore – più unità interne anche di diverse tipologie (a parete, a cassetta, canalizzate o a pavimento / soffitto) e integrare anche sistemi di trattamento dell’aria; ciò assicura la massima flessibilità di installazione e manutenzione per realizzare impianti per il settore residenziale, commerciale e industriale.

Per saperne di più sulle detrazioni è sufficiente accedere al portale Viessmann e scaricare gratuitamente la guida completa 2018.

Viessmann_Vitoligno 300-S è l'ideale per chi vuole cambiare la caldaia approfittando delle detrazioni fiscali. Disponibile in diversi modelli da 2,4 a 48 kW, funziona a pellet. www.viessmann.it

Vitoligno 300-S di Viessmann è l’ideale per chi vuole cambiare la caldaia approfittando delle detrazioni fiscali. Disponibile in diversi modelli da 2,4 a 48 kW, funziona a pellet. www.viessmann.it

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!