Acquistare il condizionatore: 5 cose da sapere per scegliere al meglio

Ecco una breve guida che Desivero ha creato per aiutarti a scegliere il condizionatore, anzi il sistema di condizionamento, più adatto alle tue esigenze.

Acquistare il condizionatore: 5 cose da sapere per scegliere al meglio

Immagina una di quelle giornate così calde che il solo pensiero di dover uscire di casa e camminare per strada ti fa iniziare a sudare. Eh già, si chiama estate e per quanto per molti di noi sia la meravigliosa stagione del mare e delle vacanze, chi resta in città è costretto a combattere con afa e termometri che spesso sfiorano e superano i 30 gradi.

E allora un condizionatore che ci regali il giusto refrigerio diventa la soluzione ideale per sfuggire al caldo asfissiante. Ma come fare a scegliere proprio quello adatto alle nostre esigenze?

Desivero ha stilato una lista di ciò che è importante tenere in considerazione prima di procedere all’acquisto di questo fondamentale elettrodomestico in questo periodo dell’anno.

  1. Meglio condizionatore fisso o condizionatore portatile?

  2. Condizionatore inverter: ecco i vantaggi

  3. La classe energetica è importante

  4. Detrazioni condizionatore 2018

  5. Controlla la certificazione europea

 

Condizionatore fisso o condizionatore portatile?

Se ti stai interrogando su quale, tra il condizionatore portatile e quello fisso, faccia al caso tuo, ecco cosa devi assolutamente sapere. I primi, pur non prevedendo nessun lavoro di installazione, sono dotati di un tubo esterno che risulta scomodo in quanto deve necessariamente essere posizionato su un balcone o su una finestra, costringendo a tenere la finestra aperta con una dispersione dell’aria fresca.

Il climatizzatore fisso, invece, necessita dell’installazione da parte di un tecnico specializzato ma è in grado di distribuire il fresco in maniera più omogenea tra gli ambienti, ottimizza i consumi energetici, grazie alla possibilità di gestire l’utilizzo dell’energia, ed è più silenzioso.

Condizionatore inverter: ecco i vantaggi

Il condizionatore con tecnologia inverter raffredda l’ambiente in maniera rapida: raggiunge subito la temperatura impostata e, in quello stesso momento, diminuisce la potenza in modo da mantenere stabile la temperatura raggiunta, rimanendo sempre acceso. In questo modo si riducono anche i consumi energetici.

 

 

 

La classe energetica è importante

Quando si sceglie il condizionatore è importante anche valutare la classe energetica. Per identificarla è necessario leggere l’etichetta energetica dell’apparecchio, dove sono riportate tutte le informazioni utili a definire le prestazioni e i consumi energetici. Scegliere un condizionatore di classe A o di classe A+ garantisce un sensibile risparmio energetico sulla bolletta, una maggiore efficienza e una riduzione di emissioni di CO2 nell’ambiente.

Detrazioni condizionatore 2018

Con l’acquisto di un nuovo condizionatore è possibile beneficiare delle agevolazioni fiscali. Secondo la legge di Stabilità in vigore quest’anno le detrazioni Irpef sono pari al 50% se si realizza una ristrutturazione e si acquistano grandi elettrodomestici come i condizionatori, al 65% se si sostituisce il vecchio climatizzatore con uno ad alta efficienza energetica.

Controlla la certificazione europea

Prima di procedere all’acquisto del condizionatore, infine, è bene assicurarsi che possegga la garanzia europea affinché siano garantite elevate prestazioni e assistenza.

Su Desivero puoi trovare una vasta gamma di condizionatori in grado di coniugare funzionalità, eleganza e risparmio sui consumi. E se hai bisogno di consigli su quale sistema di climatizzazione sia più adatto alle esigenze della tua casa puoi consultare la chat on line di Desivero in tempo reale e ricevere tutte le informazioni che desideri.