Tasi: chi paga a ottobre, chi a dicembre. Guarda l’elenco dei Comuni

Vi riportiamo l’elenco dei Comuni in cui si paga la prima rata a ottobre e quelli in cui invece si paga direttamente il saldo a dicembre.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 06/10/2014 Aggiornato il 06/10/2014
imu e tasi in ritardo

Il 16 ottobre 2014 è l’ultimo giorno utile per pagare la prima rata della Tasi per i cittadini residenti nei Comuni che hanno adottato e pubblicato le delibere con le aliquote entro settembre. La Tasi, entrata in vigore quest’anno come componente della iuc (l’imposta unica comunale, insieme all’Imu e alla tassa sulla nettezza urbana detta tari), è dovuta dal proprietario della casa sia sulla prima sia sulla seconda. Si differenzia quindi dall’IMU che da quest’anno non è più dovuta sulla prima casa, tranne nel caso sia di lusso. Sempre a differenza dell’IMU, la Tasi deve essere pagata anche dagli inquilini in una quota decisa dal Comune nella delibera (solitamente tra il 10 e il 30%). Proprio la delibera con le aliquote da applicare sulla prima e sulla seconda casa, doveva essere adottata e pubblicata sul sito del Dipartimento delle finanze del Ministero dell’economia entro il 18 settembre. Per il Comune che non ha rispettato questa scadenza, il pagamento della tasi avverrà a saldo entro il 16 dicembre, applicando in tal caso l’aliquota base all’1 per mille. I Comuni in cui si pagherà entro il 16 ottobre sono ad esempio Milano, Roma, Agrigento, Palermo e Pisa. A Crotone, Enna e Taormina invece la Tasi si pagherà a saldo entro il 16 dicembre. Per comodità vi riportiamo gli elenchi completi dei Comuni in cui si paga a ottobre la prima rata e a dicembre la seconda e quelli in cui si pagherà il saldo totale a dicembre.

Tasi a ottobre elenco Comuni

Tasi a dicembre elenco Comuni

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!