Scadenze fiscali: Unico, Iva e Irap per il 30 settembre 2014

Il 30 settembre è giorno di scadenze fiscali che riguardano molti contribuenti. A fine mese infatti scade il termine per trasmettere telematicamente le dichiarazioni, relative al 2013, Unico, Iva e Irap. Vediamo chi sono i soggetti interessati e cosa devono fare.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 27/09/2014 Aggiornato il 27/09/2014
Scadenze fiscali: Unico, Iva e Irap per il 30 settembre 2014

Entro fine mese si possono inviare solo on line all’Agenzia delle entrate il modello Unico, IVA e Irap relativi al 2013. Partendo dal modello Unico, il 30 settembre è l’ultimo giorno utile per presentare in via telematica la dichiarazione dei redditi percepiti nel 2013 per le persone fisiche (Unico Pf o Unico Pf mini), le società di persone (Unico Sp), società di capitali soggette a Ires ( Unico Sc) ed enti non commerciali (Unico Enc).

Soffermandoci sul modello Unico Pf, sono tenuti a presentarlo i contribuenti che nel 2013 hanno posseduto redditi d’impresa, anche in forma di partecipazione, redditi di lavoro autonomo per i quali è richiesta la partita IVA, redditi “diversi” non compresi fra quelli dichiarabili con il modello 730, coloro che nel 2013 non risultano residenti in Italia, quelli che devono presentare anche una delle dichiarazioni IVA, IRAP, Modello 770 ordinario e semplificato e infine chi deve presentare la dichiarazione per conto di contribuenti deceduti.

Stessa scadenza anche per presentare la dichiarazione IVA relativa al 2013. L’appuntamento riguarda ovviamente i titolari di partita IVA, coloro che hanno una ditta individuale, come professionisti, artigiani e commercianti. Può succedere di presentare una dichiarazione con degli errori, a cui è possibile comunque rimediare prima che il Fisco se ne accorga. Se l’ultimo giorno utile per la presentazione ( 30 settembre) non è ancora decorso, si può presentare un nuovo modello che corregge quello precedente, barrando la casella “Correttiva nei termini” nella dichiarazione. Se invece si ci accorge dell’errore dopo il 30 settembre, per correggerlo si deve presentare un nuovo modello, entro la scadenza prevista per la dichiarazione relativa al periodo d’imposta successivo.

Anche la dichiarazione Irap deve essere presentata entro il 30 settembre in via telematica. Sono tenuti a questo adempimento dichiarativo, le persone fisiche esercenti attività commerciali titolari di redditi d’impresa, arti e professioni, produttori agricoli titolari di reddito agrario, chi esercita un’attività di agriturismo, nonché società ed enti soggetti all’imposta sul reddito delle società (Ires).

Unico, IVA e Irap devono essere presentati tutti in via telematica, fruendo dei servizi on line dell’Agenzia delle entrate, come Fisconline e Entratel, accessibili solo se dotati di codice Pin. La dichiarazione si considera presentata nel giorno in cui l’Agenzia la riceve e lo comunica al contribuente interessato. Chi non fosse dotato di Pin per accedere ai servizi on line si può rivolgere ad un intermediario abilitato come il commercialista o il consulente di fiducia che provvederà a inviare il modello.

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!