Bonus giovani coppie solo fino al 31 dicembre 2016

Mentre la detrazione per ristrutturazione al 50%, il bonus mobili e l'ecobonus al 65% per lavori di risparmio energetico sono stati prorogati al 2017, a fine anno "scade" il bonus giovani coppie. Ricapitoliamo in breve in cosa consiste e le caratteristiche principali.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 19/12/2016 Aggiornato il 19/12/2016
bonus giovani coppie

Il bonus giovani coppie è la detrazione Irpef al 50% per l’acquisto di mobili nuovi per i giovani under 35 anni che acquistano la prima casa. Le detrazioni fiscali per interventi sugli immobili, la detrazione Irpef al 50% per la ristrutturazione edilizia e l’ecobonus al 65% per lavori di risparmio energetico, insieme al bonus mobili sono stati prorogati fino al 31 dicembre 2017. Un’agevolazione fiscale però, introdotta quest’anno, terminerà il 31 dicembre 2016 visto che non ne è stata sancita la proroga. Il bonus non è stato prorogato quindi c’è tempo fino alla fine di quest’anno per poter usufruirne. Ricapitoliamo allora le caratteristiche fondamentali di questa agevolazione fiscale.

Bonus giovani coppie: che cos’è e chi può fruirne

Le giovani coppie che nel 2015 hanno acquistato l’abitazione principale, o che lo faranno entro e non oltre il 31 dicembre 2016, possono godere di un particolare bonus mobili, diverso da quello legato ai lavori di ristrutturazione edilizia. L’agevolazione consiste in una detrazione dall’Irpef del 50% delle spese sostenute per l’acquisto di mobili nuovi destinati ad arredare l’abitazione acquistata. La detrazione deve essere calcolata su un importo massimo di 16.000 euro e va ripartita in 10 quote annuali di pari importo.

L’agevolazione in particolare è riservata:

  • alle coppie che nel 2016 risultano coniugate
  • alle coppie conviventi more uxorio da almeno tre anni come risulta dall’ iscrizione dei due componenti nello stesso stato di famiglia o anche mediante autocertificazione

Occorre inoltre che almeno uno dei componenti la coppia non abbia superato i 35 anni di età.

Quando si può avere il bonus giovani coppie

Per avere tale bonus a differenza del bonus mobili tradizionale legato ai lavori di ristrutturazione edilizia occorre che la giovane coppia abbia acquistato nel 2015 o nel 2016, a titolo oneroso o gratuito, un’unità immobiliare da adibire ad abitazione principale. Tale destinazione deve risultare nell’anno 2016 ma per chi ha acquistato casa quest’anno o intende farlo entro il 31 dicembre 2016, la destinazione ad abitazione principale può avvenire entro il termine di presentazione del modello Unico Persone fisiche 2017. L’acquisto può essere effettuato sia da entrambi i componenti la coppia sia da uno solo di essi. In quest’ultimo caso, però, è necessario che l’abitazione sia acquistata dal componente che nell’anno 2016 non abbia superato il 35esimo anno di età.

Quali mobili si possono acquistare

La detrazione fiscale spetta per le spese sostenute dal 1 gennaio 2016 al 31 dicembre 2016 per l’acquisto di mobili nuovi destinati ad arredare l’abitazione principale della giovane coppia. Non spetta, invece a differenza del classico bonus mobili, per l’acquisto di grandi elettrodomestici. Si possono acquistare cucine, letti, armadi, cassettiere, librerie, scrivanie, tavoli, sedie, comodini, divani, poltrone, credenze, materassi e apparecchi di illuminazione. L’agevolazione non spetta per l’acquisto di porte, pavimentazioni (per esempio, il parquet), tende e tendaggi, altri complementi di arredo, mentre spetta per le spese di trasporto e di montaggio dei beni acquistati. Per usufruire della detrazione è indifferente chi tra i due componenti ha effettuato l’acquisto dei mobili. Le spese, pertanto, possono essere sostenute da entrambi i componenti la giovane coppia oppure da uno solo di essi, anche se diverso dal proprietario dell’immobile e anche se ha superato i 35 anni d’età. I mobili devono essere pagati con bonifico o carta di debito o credito e mai con assegni bancari, contanti o altre modalità.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!