Ecobonus 2020, Codacons in aiuto dei cittadini lombardi

L’associazione in Lombardia affianca i cittadini nella richiesta del nuovo sgravio fiscale.
Architetto Marcella Ottolenghi
A cura di Architetto Marcella Ottolenghi
Pubblicato il 01/10/2020 Aggiornato il 01/10/2020
Ecobonus 2020, Codacons in aiuto dei cittadini lombardi

Codacons,  il coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori, ha deciso di affiancare i cittadini lombardi nella richiesta dell’Ecobonus 2020 per i lavori di riqualificazione energetica degli immobili.

Il nuovo sgravio fiscale, con aliquota di detrazione pari al 110% delle spese sostenute (dal 1 luglio al 31 dicembre 2020), è stato infatti introdotto dal Decreto Rilancio e confermato con la legge n° 77 del 17 luglio 2020, ma la procedura per richiederlo risulta ancora incerta e per molti complicata.

In particolare dal punto di vista tecnico ed economico. L’Ecobonus 2020 al 110% può infatti esser richiesto solamente se le opere migliorano di almeno due classi energetiche la certificazione APE dell’edificio. E al posto della detrazione diretta gli interessati possono scegliere in alternativa un contributo sotto forma di sconto anticipato da chi effettua gli interventi (che a sua volta recupera come credito d’imposta) o la cessione del credito d’imposta ad altri, come banche o intermediari finanziari.   

Codacons pertanto, con l’intenzione di avvicinare all’iter più soggetti possibili – che la legge individua nei proprietari (inclusi quelli di nuda proprietà o titolari di altri diritti reali di godimento del bene) ma anche negli affittuari, con contratto registrato e consenso da parte del locatore –, ha stipulato una convenzione con una serie di tecnici e di esperti per servizi di consulenza personalizzati.

L’associazione fornirà assistenza in ogni fase della procedura, dalla iniziale analisi di fattibilità degli interventi (miglioramento efficienza energetica, riduzione del rischio sismico, impianti fotovoltaici e per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici) alla presentazione dei relativi progetti. Inclusa la consulenza legale per la gestione del credito d’imposta. Chi fosse interessato può rivolgersi allo sportello telefonico di aiuto appositamente aperto (al numero a pagamento 89349949) oppure scrivere una mail all’indirizzo ecobonus@codacons.cloud.

Inoltre, nel sito Codacons, è pubblicata una guida con tutte le informazioni utili, al fine di comprendere esattamente i termini della cosa e come rivolgersi per l’affiancamento.ù

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 5 / 5, basato su 1 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!