Bonus tv: per quali televisori e decoder si può avere

Dal 18 dicembre 2019 si può chiedere, a particolari condizioni, il bonus Tv, un contributo per acquistare apparecchi compatibili con il nuovo digitale terrestre. Ma non tutti i prodotti sono agevolabili. Ecco una lista.
Alessandra Caparello
A cura di Alessandra Caparello
Pubblicato il 29/01/2020 Aggiornato il 30/01/2020
gente che guarda la tv sul divano

Mini rivoluzione per le tv con l’avvento del nuovo digitale terrestre, un protocollo nuovo che si chiama dvb-t2 (Digital Video Broadcasting-Terrestrial 2), la seconda generazione del digitale terrestre.

Nuovo digitale terreste: cosa significa

Dal 2022 diventeranno operativi nuovi standard trasmissivi (DVBT-2/HEVC) per la ricezione dei programmi televisivi e come tale le televisioni che abbiamo in casa dovranno essere idonee alla novità. 

Bonus tv: cos’è e chi può averlo

Per chi deve cambiare apparecchio, da dicembre è in vigore il bonus tv con valore fino a 50 euro, un’agevolazione per l’acquisto di tv e decoder idonei alla ricezione di programmi televisivi con i nuovi standard trasmissivi. Il “Bonus tv” è disponibile per le famiglie con ISEE fino a 20 mila euro e verrà erogato sotto forma di sconto praticato dal venditore sul prezzo del prodotto acquistato.

Bonus tv: per quali apparecchi si può chiedere

C’è da precisare che i televisori acquistati dal 2017 in poi sono compatibili con la novità. Per quelli acquistati precedentemente invece, per capire se la televisione è da cambiare o meno, basta collegarsi ai canali HD del digitale terrestre (dal 501 in poi): se compare un messaggio di errore e non riusciamo a vedere il segnale significa che è il caso di acquistare un nuovo decoder compatibile con le novità oppure comprare una nuova tv.

Attenzione però perché non tutte le televisioni e i decoder possono essere acquistati con il bonus tv. A tal proposito per verificare se una televisione o un decoder rientrano tra i prodotti per i quali è possibile usufruire del bonus, sul sito del Ministero dello Sviluppo economico è a disposizione dei cittadini una lista di prodotti considerati “idonei”. Tantissimi i televisori e decoder compatibili con le novità. Basta inserire il modello e in poco tempo si saprà se quell’apparecchio che vogliamo acquistare fruisce o meno del bonus Tv.

Come si chiede il bonus tv

Per ottenere lo sconto, occorre presentare al venditore una richiesta dichiarando dichiarare di essere residenti in Italia e di appartenere ad un nucleo familiare di fascia ISEE che non superi i 20.000 euro e che altri componenti dello stesso nucleo non abbiano già fruito del bonus. 

I dati raccolti saranno trattati in conformità alla normativa sulla privacy (Regolamento UE 2016/679 e D.Lgs. 196/2003 e s.m.). 

 

Foto: servizio di Pay TV on demand, Netflix

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 4 / 5, basato su 3 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!

Concorso riparti con catrice 2020