Assicurazione casalinghe: in scadenza il premio Inail 2014

Scade il 31 gennaio il pagamento del premio di 12,91 euro che assicura una rendita a vita per chi è soggetto a infortunio domestico.

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 30/01/2014 Aggiornato il 31/01/2014
Assicurazione casalinghe: in scadenza il premio Inail 2014

Scadenza importante a cui sono chiamate le casalinghe e tutti coloro che si occupano delle mansioni domestiche a titolo gratuito, quindi per sé e la propria famiglia, è quella del 31 gennaio 2014. Entro questa data infatti si dovrà procedere al pagamento del premio Inail contro gli infortuni domestici.
I dati sul lavoro domestico gratuito  – L’Istat ha fornito i numeri ufficiali: 7.741.786 sono coloro che svolgono attualmente in Italia attività di lavoro domestico a titolo completamente gratuito. Come ogni attività lavorativa, anche chi lavora a casa può essere coinvolto in infortuni, più o meno gravi. Per questo, la legge n. 493 del 3 dicembre del 1999 ha istituito una polizza contro gli infortuni domestici per donna e uomo che impiega la sue energie in maniera abituale, esclusiva e gratuita in ambito domestico.

Chi deve assicurarsi  L’assicurazione Inail contro gli infortuni da lavoro domestico è obbligatoria per precise categorie di soggetti che presentano determinati requisiti, ossia:

  • età compresa tra 18 e 65 anni
  • svolgimento di attività rivolta alla cura della propria famiglia
  • assenza di vincoli di subordinazione
  • svolgimento di attività di lavoro domestico in modo esclusivo e abituale, ma soprattutto gratuito.

Sono assicurabili anche i pensionati che non hanno superato i 65 anni di età, gli stranieri in possesso di regolare permesso di soggiorno, cittadini di anni 18 che lavoro solo in casa per la propria famiglia, lavoratori in cassa integrazione, lavoratori in mobilità, lavoratori stagionali (in questi ultimi casi l’assicurazione è obbligatoria solo quando tali soggetti non svolgono attività lavorativa).

Premio: importo e modalità di pagamento – Per iscriversi all’assicurazione obbligatoria Inail è necessario pagare un premio, il cui importo è molto modesto, ossia di 12,91 euro all’anno. Il pagamento può avvenire con:

  • bollettino c/c postale intestato a Inail
  • online sul portale Inail
  • con il servizio di home banking
  • con bonifico bancario

In particolare il bollettino si può richiedere online, registrandosi al portale Inail e ciò vale sia per coloro che debbano effettuare la prima iscrizione sia per coloro che non abbiano ricevuto per posta il bollettino o lo abbiano smarrito. Per ulteriori informazioni il numero verde gratuito è 803.164 da telefono fisso (o il numero a pagamento 06 164164 da telefono mobile).

Chi non paga il premio – Per chi ha un reddito personale fino a 4.648,11 euro e fa parte di un nucleo familiare il cui reddito complessivo non superi i 9.296,22 euro, è prevista l’esenzione dal pagamento del premio Inail che viene sostenuto dallo Stato.

La rendita Inail – Pagando il premio entro il 31 gennaio 2014 si ha diritto ad una rendita mensile di importo variabile tra 186 e 1.292 euro, qualora si verifichi un infortunio sul lavoro e ne derivi un’ invalidità permanente pari o superiore al 27%. La rendita viene erogata mensilmente e spetta dal primo giorno successivo a quello di avvenuta guarigione clinica. Nell’assicurazione Inail è compreso dal 2006 anche il rischio morte. Nel caso in cui l’infortunio provochi la morte dell’assicurato infatti viene corrisposta la rendita Inail direttamente ai superstiti.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!