Acquisti on line: i consigli per lo shopping in tutta sicurezza

Sempre più spesso si sceglie internet per fare acquisti, un sistema che non solo è comodo ma anche vantaggioso, potendo approfittare di numerose offerte. Ecco un breve vademecum per chi sceglie di dedicarsi allo shopping on line in tutta sicurezza.

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 06/05/2016 Aggiornato il 06/05/2016
Acquisti on line: i consigli per lo shopping in tutta sicurezza

Sempre più persone scelgono internet per fare acquisti, non solo perchè è più comodo, basta un click e direttamente casa si può acquistare un oggetto di design o quell’abito da tempo desiderato senza doversi recare fisicamente al negozio, ma anche perché il più delle volte comprare on line significa anche risparmiare, potendo fruire di prezzi più vantaggiosi. Ma acquistare on line è sicuro? Quali rischi si corrono e quali tutele ha dalla sua parte il consumatore virtuale?

I diritti del consumatore

Per tutelare i consumatori on line l’Unione europea ha dettato delle regole più stringenti entrate in vigore il 13 giugno del 2014 in tutti i paesi membri ( Direttiva Ue 83/2001). Ecco in sintesi i punti principali:

  • Stop a spese e costi nascosti su Internet;
  • Maggiore trasparenza dei prezzi;
  • Divieto delle caselle preselezionate sui siti web;
  • Periodo di 14 giorni per cambiare idea su un acquisto;
  • Maggiori diritti di rimborso;
  • Introduzione di un modulo di recesso standard per tutta l’Unione europea;
  • Eliminazione di sovrattasse per uso di carte di credito e assistenza telefonica;
  • Informazioni più chiare sulle spese di restituzione delle merci;
  • Più tutele per i consumatori negli acquisti digitali.

Il consumatore ha in primo luogo il diritto ad una pubblicità veritiera, senza costi nascosti. Per offrire maggiori garanzie a chi acquista on line è obbligo del venditore garantire una maggiore trasparenza nei prezzi. Il negoziante on line deve comunicare obbligatoriamente all’acquirente la propria identità e tutte le caratteristiche dei beni, il prezzo totale, il costo di spedizione, le modalità di pagamento e la durata della garanzia del prodotto acquistato. Insomma tutti i costi che il consumatore dovrà sostenere anche in caso di restituzione della merce. Se non vengono indicati in anticipo, allora saranno a carico del venditore. Una volta acquistato il prodotto, se non si è soddisfatti oppure non ha le caratteristiche richieste si potrà restituirlo entro 14 giorni (prima erano 10) senza dover fornire alcuna giustificazione al venditore. Se poi non si viene informati preventivamente sul diritto di ripensamento, il termine di tempo entro cui restituire il prodotto acquistato on line viene esteso di ulteriori dodici mesi. Il venditore ha 14 giorni di tempo dal giorno in cui ha ricevuto notizia dal cliente della restituzione della merce, per restituire le somme già versate.
Il venditore inoltre è ritenuto responsabile per l’eventuale danneggiamento o perdita del bene fino a quando questo non sia consegnato materialmente all’acquirente. In caso di recesso. Inoltre chi compra on line utilizzando carte di credito deve sapere che è espressamente vietato da parte del venditore chiedere un sovrapprezzo. Il commerciante che non rispetta le regole andrà incontro a una sanzione che può oscillare da un minimo di 5mila euro a un massimo di 5 milioni.
E se il prodotto acquistato online presenta qualche difetto? Il consumatore è assistito dalla garanzia che vale due anni dal momento della consegna e può essere fatta valere entro due mesi dalla scoperta del problema. Il consumatore può chiedere quindi la sostituzione o riparazione del prodotto in maniera gratuita entro due anni e solo nel caso in cui queste siano difficoltose o impossibili, si può chiedere la riduzione del prezzo o la risoluzione del contratto con la restituzione del denaro e del prodotto al venditore.

I consigli per lo shopping on line sicuro

Quando si fa shopping on line è molto importante scegliere siti sicuri e affidabili, onde evitare di incappare in truffe e frodi molto frequenti in internet. Ecco una serie di consigli utili.

  • Scegliere antivirus e broswer completi e aggiornati: è bene navigare in rete in maniera protetta con un buon antivirus installato nel proprio computer. E’ necessario inoltre per la ricerca di oggetti on line e confrontare i vari prezzi aggiornate il browser internet all’ultima versione perché ogni giorno nascono nuove minacce per la tua sicurezza che lo possono rendere vulnerabile.
  • Dare la preferenza a marche popolari o siti certificati: quando si sceglie di acquistare un prodotto on line, è buona prassi affidarsi a siti sicuri e conosciuti , verificando la presenza di certificati di sicurezza quali TRUST e VERIFIED / VeriSign Trusted che permettono di validare l’affidabilità di un sito web.
  • Dietro ad un sito deve esserci un vero negozio: Il sito da cui acquistare deve avere riferimenti specifici come un numero di telefono fisso, un indirizzo fisico e ulteriori dati per contattare l’azienda. In tal caso si può verificare l’effettiva esistenza dell’azienda dal sito dell’Agenzia delle entrate (https://telematici.agenziaentrate.gov.it/VerificaPIVA/Scegli.do?parameter=verificaPiva). Il sito è affidabile se utilizza sistemi di sicurezza internazionali (quelli contrassegnati dal lucchetto in basso a destra sullo schermo). Inoltre l’indirizzo del sito deve iniziare sempre con https, con la s finale.
  • Leggere sempre i commenti e i feedback di altri acquirenti: prima di acquistare è buona prassi leggere i commenti e i feedback degli utenti che si possono trovare in rete in forum appositi.
  • Leggere le condizioni di vendita: Una volta verificata l’attendibilità del sito di e-commerce, prima di iniziare la procedura di pagamento, è opportuno controllare attentamente le condizioni di vendita e le modalità di consegna e in caso di dubbi contattare direttamente il venditore. 
  • Utilizzare per il pagamento soprattutto carte di credito ricaricabili: per comprare on line basta una carta ricaricabile e basta indicare pochi dati come il numero della carta, la data di scadenza della carta e l’indirizzo per la spedizione della merce, ma ami altri dati come il numero del conto o la password. Quando si acquista on line usando la carta di credito è bene controllare periodicamente l’estratto conto e in caso di anomalie, contattare subito il proprio istituto di credito per bloccarla e fare denuncia. 
  • Se si acquista da smartphone o tablet utilizzare le app ufficiali dei negozi online: in tal modo si evita di “essere indirizzati” su siti truffaldini o siti “clone” che potrebbero catturare i dati finanziari e personali inseriti per completare l’acquisto.
  • Occhio all’imballaggio: una volta arrivato il prodotto a casa, è bene verificare l’integrità dell’imballaggio e aprirlo con cura, senza distruggerlo, in modo tale che in caso di restituzione possa essere riutilizzato
Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!