730/2016 arriva la proroga: il 22 luglio il termine ultimo per la presentazione

Slitta dal 7 al 22 luglio la data ultima per presentare il modello 730. La proroga è valida per i contribuenti che si avvalgono dell'assistenza dei Caf o dei professionisti abilitati e a patto che questi ultimi abbiano già provveduto ad inviare almeno l'80% delle dichiarazioni.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 01/06/2016 Aggiornato il 01/06/2016
730

Slitta di due settimane il termine ultimo per la presentazione della dichiarazione dei redditi 2016, il modello 730, dal 7 al 22 luglio. Il Governo ha deciso così di concedere del tempo in più ai dipendenti, pensionati per presentare il modello per la dichiarazione dei redditi 2016, in forma ordinaria o precompilata. Potranno fruire della proroga però solo i contribuenti che scelgono di avvalersi dell’aiuto di un Caf o di un professionista abilitato per la presentazione della dichiarazione dei redditi, a patto che questi ultimi abbiano già provveduto ad inviare all’Agenzia delle Entrate almeno l’80% dei modelli 730. Due settimane in più quindi per modificare, correggere e inviare il modello 730.

Come l’anno scorso, anche per il 2016 la dichiarazione dei redditi può essere presentata nella classica modalità o in forma precompilata. Il modello 730 precompilato – così chiamato perchè contiene già alcuni dati e informazioni rilevanti da cui si potrà fruire degli sconti fiscali – viene messo a disposizione del contribuente, a partire dal 15 aprile 2016 in un’apposita sezione del sito internet dell’Agenzia delle entrate (www.agenziaentrate.gov.it) il cui accesso è subordinato al possesso di un codice Pin da richiedere on line, telefonicamente (al numero 848.800.444) oppure ad uno sportello dell’Agenzia presentando un documento di identità. Chi riceve on line il modello 730 precompilato non è obbligato ad utilizzarlo e può continuare a usare la dichiarazione in forma ordinaria.