730/2015: scadenza prorogata al 23 luglio

Più tempo per l’invio del 730, sia ordinario che precompilato, la cui scadenza slitta al 23 luglio, sia per i contribuenti che si affidano ad un Caf o ad un professionista abilitato sia per quelli che inviano la dichiarazione dei redditi “fai-da-te”.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 06/07/2015 Aggiornato il 08/07/2015
730/2015: scadenza prorogata al 23 luglio

Prorogata la scadenza per l’invio del modello 730/2015 dal 7 al 23 luglio. Uno slittamento che riguarda sia il modello di dichiarazione dei redditi ordinario che il 730 precompilato, la nuova denuncia dei redditi precompilata dall’Agenzia delle entrate sulla base delle informazioni già conosciute. I contribuenti non sono obbligati però a usare il 730 precompilato potendo scegliere di continuare a utilizzare il 730 ordinario. Si deve sempre rispettare la scadenza per l’invio al Fisco della dichiarazione, non più il 7 bensì il 23 luglio 2015. A differenza di quanto prospettato inizialmente, la proroga non riguarda solo i contribuenti che per la presentazione del 730 si rivolgono ai CAF e ai professionisti abilitati, ma anche chi ha scelto di utilizzare il canale diretto dell’Agenzia delle entrate per inviare il 730 senza quindi chiedere l’assistenza del Caf o del proprio professionista di fiducia.

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!