Quanto vale la tua casa? Te lo dice l’Agenzia delle Entrate

L'Agenzia delle Entrate dispone di uno strumento che prende il nome di Omi, Osservatorio del mercato immobiliare, una sorta di maxi archivio che ogni sei mesi aggiorna le quotazioni di vendita e i canoni di locazione degli immobili di tutti gli 8.100 comuni italiani, valido strumento per le perizie in caso di vendita.
Alessandra Caparello
A cura di Alessandra Caparello
Pubblicato il 03/12/2017 Aggiornato il 03/12/2017
foto evocativa con casetta - quali documenti per comprare casa

Oggi il Fisco per determinare il valore di una casa in una specifica città  non ha bisogno che un immobile sia venduto ma potrà farlo a priori e questo grazie a uno strumento di cui dispone l’Agenzia delle Entrate e che prende il nome di Omi, acronimo di Osservatorio del mercato immobiliare.

L’Omi è una sorta di maxi archivio che ogni sei mesi aggiorna le quotazioni di vendita e i canoni di locazione, residenziali e non, di tutti gli 8.100 comuni italiani per ogni delimitata zona territoriale omogenea (Zona OMI).

Come consultare le tabelle Omi?

La ricerca per la quotazione di un singolo edificio in Italia potrà essere effettuata senza alcuna registrazione. Nel caso in cui, invece, si desidera richiedere la fornitura delle quotazioni OMI per l’intero territorio nazionale, una specifica area territoriale, una regione, una provincia o un comune, il download sarà comunque gratuito ma occorre collegarsi nell’apposita sezione del sito delle Entrate con lo Spid, il Sistema di identità Digitale o  con la password personale che l’Agenzia rilascia al contribuente  e scaricare il file, la stessa procedura per accedere al modello 730 precompilato.

L’Omi suddivide gli immobili in zone omogenee e li distingue per caratteristiche (signorile, civile, popolare) e per stato di manutenzione. L’unità di misura adottata è il prezzo al metro quadrato per le vendite, il canone a metro quadrato al mese per le locazioni. In base a precise informazioni il Fisco è in grado di aumentare la quotazione – ad esempio se la casa è un piano alto – ovvero abbassarla – se è a piano terra.

A Milano le zone monitorate da Omi sono ben 41, con City Life dove si va da 7,250 a 11mila al metro quadro e Porta Nuova che va invece dagli 8000 ai 13mila euro. Per quanto riguarda Roma la zona più cara, secondo le Entrate è quella di Piazza di Spagna dove alcune abitazioni raggiungono il valore dei 9500 euro al metro quadro. A Napoli invece la quotazione top riguarda Posillipo con 7600 euro al metro.

Nonostante la loro affidabilità però, avverte l’Agenzia, i dati inseriti nelle tabelle Omi non possono comunque intendersi sostitutive della stima puntuale effettuata da un tecnico professionista. In ogni caso rappresentano un ausilio prezioso  per le perizie o per fornire indicazioni di massima a chi intende acquistare casa o venderla ma, sottolineiamo, per una valutazione precisa serve la visita diretta di un addetto ai lavori.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!