Modello 730 precompilato: on line la dichiarazione dei redditi 2021

Dal 10 maggio è possibile visualizzare sul sito dell'Agenzia delle Entrate la dichiarazione dei redditi precompilata da inviare entro il 30 settembre 2021.
Alessandra Caparello
A cura di Alessandra Caparello
Pubblicato il 20/05/2021 Aggiornato il 20/05/2021
modello 730 2021

È online la dichiarazione precompilata 2021. Sul sito dell’Agenzia delle Entrate è possibile visualizzare la propria dichiarazione dei redditi e consultare l’elenco delle informazioni acquisite dall’Agenzia. Dal 19 maggio sarà possibile inviare la dichiarazione, accettandola così com’è oppure modificandola.

Modello 730 precompilato 2021: cos’è e chi può usarla

L’Agenzia delle entrate mette a disposizione dei contribuenti, sul proprio sito internet, la dichiarazione precompilata, sia per chi presenta il modello 730 sia per chi presenta il modello Redditi. Si tratta di una vera e propria dichiarazione precompilata dall’Agenzia, nella quale sono già inseriti i dati su redditi, ritenute, versamenti e numerose spese detraibili o deducibili. Il contribuente deve verificare se i dati inseriti sono corretti. Quindi, a seconda dei casi, può:

  • accettare la dichiarazione (solo se si sceglie il modello 730) senza fare modifiche
  • rettificare i dati non corretti
  • integrare la dichiarazione per inserire, per esempio, altre spese deducibili o detraibili non presenti
  • inviare la dichiarazione direttamente all’Agenzia delle entrate.

 I coniugi possono presentare la dichiarazione precompilata in forma congiunta, direttamente tramite l’applicazione, a condizione che ci siano i requisiti richiesti per la presentazione del modello 730 in forma congiunta. Il contribuente può anche rivolgersi al proprio sostituto d’imposta, se presta assistenza fiscale, a un Caf o a un professionista abilitato, al quale deve consegnare un’apposita delega per l’accesso al 730 precompilato.

Per accedere occorre essere in possesso:

  • delle credenziali SPID – “Sistema Pubblico dell’Identità Digitale” per accedere ai servizi della pubblica amministrazione
  • della Carta d’identità elettronica 3.0 (CIE)
  • delle credenziali Fisconline rilasciate dall’Agenzia delle entrate (codice Pin e password), fino a quando saranno in uso
  • Carta Nazionale dei Servizi (CNS)
  • Pin dispositivo rilasciato dall’Inps, fino a quando sarà utilizzabile.

Modello 730: spese detraibili solo se tracciabili

Dal 1° gennaio 2020 la detrazione del 19% della maggior parte degli oneri e delle spese, da quelle veterinarie a quelle sportive dei figli, spetta se il pagamento è stato effettuato con sistemi “tracciabili” (versamento bancario o postale, carte di debito, di credito e prepagate, assegni bancari e circolari). Questa regola non si applica agli acquisti di medicinali e dispositivi medici e per il pagamento di prestazioni sanitarie rese da strutture pubbliche o da strutture private accreditate con il Servizio sanitario nazionale.

A partire dal 10 maggio 2021, in un’area autenticata del sito internet dell’Agenzia delle entrate è disponibile la dichiarazione precompilata 2021 (730 e Redditi) e il relativo foglio riepilogativo. Potrà essere inviata, se si sceglie il modello 730, fino al 30 settembre 2021. Il 30 novembre 2021 è invece la scadenza per l’invio del modello Redditi.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!