Lavori condominiali: da giugno si paga in anticipo

Per i lavori condominiali, con la prossima entrata in vigore della riforma del Condominio, il costo degli interventi di manutenzione straordinaria dovrà essere coperto in anticipo con un fondo speciale.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 05/06/2013 Aggiornato il 05/06/2013
Lavori condominiali: da giugno si paga in anticipo

I lavori condominiali di manutenzione straordinaria si dovranno saldare in anticipo. Il pagamento anticipato di lavori condominiali è stabilito dalla modifica all’articolo 1135 del Codice civile, prevista dalla riforma del condominio in vigore il 18 giugno 2013. Il testo di legge al comma 1 recita: «L’assemblea dei condomini provvede alle opere di manutenzione straordinaria e alle innovazioni, costituendo obbligatoriamente un fondo speciale di importo pari all’ammontare dei lavori». Significa che prima di iniziare lavori di manutenzione, gli inquilini devono raccogliere la somma necessaria a finanziarli. Una modifica fortemente voluta dai costruttori per tutelarsi da eventuali insolvenze, ma in tempi di crisi difficile da attuarsi. Una soluzione potrebbe essere il ricorso alla fideiussione o al prefinanziamento bancario, che comunque comportano costi aggiuntivi, sicuramente poco graditi.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!