Acquisto casa: i documenti da preparare per la compravendita

A stilare una lista indicativa dei documenti che servono per una compravendita è il Consiglio nazionale del Notariato.
Alessandra Caparello
A cura di Alessandra Caparello
Pubblicato il 03/12/2019 Aggiornato il 03/12/2019
foto evocativa con casetta - quali documenti per comprare casa

L’acquisto della prima casa è un passo importante nella vita di una persona. Una volta individuato l’immobile che fa al caso proprio e dopo averlo visitato più volte, valutandone pro e contro, se l’acquirente decide finalmente di acquistarlo, ecco che comincia l’iter della compravendita tra il venditore e il futuro proprietario.

Una compravendita immobiliare si divide in genere in alcune fasi: proposta d’acquisto, compromesso, rogito e in tutte a far da garante è la figura del notaio. Nella compravendita vera e propria, a svolgere una serie di controlli è il notaio, cui però ci si può rivolgere anche prima, per maggiore tranquillità, così che ogni fase della vendita sia sicura.

Prima di presentarsi all’appuntamento con il notaio per la compravendita è bene preparare i documenti che serviranno per preparare l’atto. Vediamo nel dettaglio quali sono i documenti da fornire in caso di compravendita immobiliare, sia nel caso dell’acquirente che nel caso del venditore.

A stilare una lista è il Consiglio nazionale del Notariato che però precisa che la suddetta lista elenca i documenti “in genere richiesti” per una compravendita immobiliare e può non essere esaustiva. Sarà il notaio di fiducia a fornire ulteriori informazioni sulla documentazione necessaria alla specifica compravendita.

Documenti da parte dell’acquirente

  • Documento d’identità (segnalando eventuali cambi di residenza
  • Codice fiscale
  • Estratto atto di matrimonio o certificato di stato libero o di unione civile
  • Copia di eventuali convenzioni patrimoniali o accordi di convivenza
  • Per cittadini extra UE: copia del permesso di soggiorno o del visto d’ingresso.

In caso di acquisto di abitazione come prima casacopia degli eventuali atti di acquisto di vendita della precedente abitazione e della eventuale fattura del venditore e/o del notaio per la detrazione dell’imposta di registro o dell’IVA pagata (credito d’imposta).

  • In caso di acquisto di pertinenza dell’abitazione “prima casa”: Copia dell’atto di acquisto dell’abitazione.
  • In caso di richiesta di mutuo: in tal caso è meglio comunicare le informazioni per contattare la banca che concederà il mutuo.

Documenti da parte del venditore

  • Documento d’identità (segnalando eventuali cambi di residenza)
  • Codice fiscale
  • Estratto atto di matrimonio o certificato di stato libero o di unione civile
  • Copia di eventuali convenzioni matrimoniali o accordi di convivenza
  • Per cittadini extra UE: copia del permesso di soggiorno o del visto d’ingresso.
  • Copia della planimetria depositata in Catasto ed eventuali altri documenti catastali
  • Copia dei mezzi di pagamento di quanto già ricevuto
  • Copia preliminare di vendita
  • Se l’acquirente paga il prezzo con accollo del mutuo esistente, copia della ricevuta dell’ultimo pagamento
  • Se ci sono ipoteche non ancora cancellate, copia della ricevuta di estinzione del muto e copia dell’assenso alla cancellazione o lettera del notaio che sta curando la cancellazione ovvero attestazione della banca di avvenuto invio telematico di quietanza all’Agenzia delle Entrate
  • Copia del regolamento di condominio e dichiarazione dell’amministratore del condominio attestante l’avvenuto pagamento di tutte le spese condominiali e indicazione delle eventuali spese straordinarie deliberate e delle liti in corso
  • Copia dei provvedimenti edilizi relativi alla costruzione del fabbricato (permesso di costruire, pratiche di variante anche sotto forma di condono edilizio)
  • Copia del certificato di agibilità o della documentazione che ne attesti la richiesta
  • In caso di cessione di terreni on nel caso che l’area di pertinenza del fabbricato sia superiore a mq 5.000, certificato di destinazione urbanistica
  • Se si tratta di locali commerciali, terreno agricolo o appartamento locato ex legge 431/98, documentazione riguardante eventuali diritti di prelazione
  • Attestato di prestazione energetica.
Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 4 / 5, basato su 1 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!