Isee: arriva il riccometro. Le novità per la casa

Nel nuovo Isee anche il valore fiscale ai fini Imu degli immobili e sconti per chi ha un mutuo e vive in affitto.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 04/12/2013 Aggiornato il 04/12/2013
Isee: arriva il riccometro. Le novità per la casa

Pronto il decreto sul nuovo Isee, l’Indicatore della situazione economica equivalente, anche detto riccometro, sulla cui base si possono chiedere prestazioni assistenziali allo Stato. Tra i fattori che vengono tenuti in considerazione, particolare importanza è data alla casa.
Nel riccometro si terrà conto del valore fiscale dell’immobile ai fini imu, il cui peso supera del 60% quello che aveva ai fini Ici e andrà considerato anche in caso di esenzione dal pagamento dell’imposta municipale propria. Nel decreto si prevede anche la maggiorazione della franchigia relativa all’abitazione per ogni figlio convivente successivo al secondo e si terrà conto di eventuali immobili all’estero posseduti dai componenti il nucleo familiare.
Da segnalare anche le agevolazioni per chi ha acceso un mutuo e chi vive in affitto. Nel primo caso se il valore dell’immobile è inferiore a 52.500 euro, ci sarà una detrazione pari a 2.500 euro per ogni figlio convivente. Detrazione pari a 500 euro per ogni figlio convivente a partire dal terzo invece per chi ha un regolare contratto di affitto.
Il tutto per  garantire una maggiore equità e certezza nella situazione economica delle famiglie italiane che chiedono, tramite l’Isee, la fruizione di prestazioni assistenziali, quali assegni familiari, pensioni sociali, sconti sui tributi locali e mense scolastiche.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!